10 cibi che aiutano a dormire

Se riuscire a dormire bene e sentirsi riposati delle volte può sembrare un’impresa, esistono per fortuna delle “regole” che ci possono aiutare nella fase del sonno.

Cenare con piatti leggeri, fare in modo che la camera da letto abbia la giusta temperatura, che ci si possa stendere su di un materasso bello comodo ma soprattutto andare a letto presto, sono sicuramente le regole più comuni da seguire.

Ma lo sapevate che ci sono cibi che addirittura ci aiutano a dormire meglio?

Le recenti ricerche fatte alla Pennsylvania University hanno dimostrato che si possono avere problemi d’insonnia se non assumiamo abbastanza calcio, selenio, potassio, acqua naturale, vitamina C, zinco e magnesio. Difficoltà si possono però trovare anche con una dieta poco calorica, ma questo non significa poter mangiare di tutto di più (purtroppo). Esiste quindi un filo conduttore tra gli alimenti e la produzione di neurotrasmettitori (tipo adrenalina e serotonina) che ci aiutano ad essere più o meno calmi e di conseguenza a dormire più o meno bene durante la notte.

Ecco quindi la lista dei 10 cibi da prediligere se vogliamo dormire come bambini:

Semi di Zucca

Contengono magnese, proteine, ferro, zinco, triptofano e vitamina E in grande abbondanza, proprio per questo sono dei grandissimi alleati del sonno. Non sottovalutate inoltre la pazienza che ci vuole a sgusciare tutti i semini… la noia vi invoglierà a dormire senza ombra di dubbio!

semi di zucca

Merluzzo e Salmone

Il pesce in generale, nello specifico però merluzzo e salmone, hanno moltissime proteine, anch’esse indispensabili per dormire. Il primo riesce a fornire il 57% di fabbisogno giornaliero di selenio e addirittura il 100% di vitamine B12. Il salmone invece copre il 78% di selenio, il 236% di vitamina B12 ed il 127% di quella D. Qualche spina qua e là ma il sonno è praticamente assicurato.

Funghi

Sono buonissimi e fanno pure molto bene! I funghi con la loro dose di vitamine B2-B3-D, potassio e selenio, entrano di diritto tra i cibi che aiutano a dormire. Noi li avremmo inseriti ad honorem!

Camomilla

Certo lo sanno tutti che la camomilla rilassa mente e corpo, ma in quanti poi alla fine l’assumono realmente? In molti ne detestano il sapore ma la camomilla (che sia con i fiori essiccati o direttamente in bustina poco conta) pare che abbia gli stessi effetti di alcuni sedativi. Un bicchiere caldo dopo un paio di minuti d’infusione e passa l’insonnia.

Cavolo riccio

E’ uno degli ortaggi più gettonati del momento, forse proprio perché apporta tantissimi benefici all’organismo. Vitamine, magnesio, potassio, calcio e chi più ne ha più ne metta, un po’ di cavolo farà sempre bene prima di andare a nanna.

Mandorle

Senza magnesio non si dorme bene? E allora perché non fare il carico di mandorle!? Sono buonissime e possono essere mangiate da sole oppure aggiungendole a sfiziose ricette, l’importante è consumarle quotidianamente. Dolce o salato, scegliete voi l’abbinamento migliore ma ricordatevi sempre che sono importanti anche per le arterie, il cuore e le ossa.

Kiwi

Un’importante ricerca ha stabilito che consumarlo tutti i giorni aumenterebbe le ore di sonno ma soprattutto la sua qualità. Si è visto che, dopo il consumo di kiwi per un mese intero, chi soffriva d’insonnia riusciva ad andare a letto addirittura un’ora prima del solito. Oltre alle sue note proprietà nutritive questo frutto quindi riesce a farci calare la palpebra.

kiwi

Noci

Conoscete la melatonina? E’ l’ormone che il nostro corpo produce in modo naturale quando gli occhi si trovano al buio. Assumere 30 grammi di noci al giorno aiuterebbe a stimolare quest’ormone, aiutandoci quindi a regolare il nostro riposo. Uno schiaccianoci sempre a portata di mano può farci trascorrere notti più tranquille.

Acqua

E’ la bevanda più consumata al mondo ed è un po’ la benzina del nostro organismo. Priva di sapore, eppure così buona ed indispensabile, l’acqua aiuta a mantenere idratato il nostro corpo ed in automatico lo predispone a un sonno beato.

Yogurt Greco

Se non lo amate particolarmente potete pensare di assumerlo con dei pezzetti di frutta o del miele, ma l’importante è consumarlo spesso. Lo yogurt greco pare sia anch’esso soporifero, grazie soprattutto alla massiccia presenza di calcio, vitamina B12 e proteine contenute in esso. Invece che a inizio giornata provate a mangiarlo magari prima di andare a letto.

 

Se anche voi siete tra coloro che di notte si girano e rigirano nel letto senza riuscire a prender sonno allora non vi resta che aggiungere questi cibi alla lista della spesa. Chissà poi se neanche le cannonate vi sveglieranno!