Cioccolato e superalcolici, gli abbinamenti giusti per un perfetto dopocena

A quanti di voi, dopo un’ottima cena, piace concedersi un superalcolico per terminare la serata in bellezza? Anche il galateo lo prevede, purché non si tratti di un eccesso però.

Rum, grappa, whisky, cognac, la scelta è vasta ma non è neanche l’unica da fare!

Da diversi anni si è infatti diffusa l’abitudine di accostare una bevanda alcolica al cioccolato, in tutte le sue varianti, con dei risultati davvero strepitosi.

 

Per poter risvegliare tutti i sensi e godere pienamente di questo favoloso abbinamento vi consigliamo di seguire un vero e proprio rito:

guardate, toccate e respirate il vostro cioccolato

preparate la bevanda e utilizzate anche qui l’olfatto

 

Passate quindi al gusto, seguendo una delle 3 opzioni:

Opzione 1. Portate alla bocca un pezzetto di cioccolato e masticatelo lentamente senza ingerirlo. Fate un sorso della bevanda per formare un’emulsione da assaporare e successivamente ingoiare.

Opzione 2. Masticate senza fretta il cioccolato, ingeritelo e bevete la vostra bevanda. Inevitabilmente il suo sapore si sarà unito a quello aromatico del cioccolato.

Opzione 3. Sorseggiate la bevanda e solo successivamente gustate un tocchetto di cioccolato, facendolo sciogliere in bocca. Così facendo il palato è stato preparato ad accogliere al meglio il cioccolato.

 

Ovviamente la scelta di cosa assumere in primis dipenderà solo dal vostro desiderio, ma per gli abbinamenti però non potete sbagliare. Certo va bene sperimentare, scoprendo magari anche degli accostamenti niente male, ma solitamente una perfetta degustazione di alcol e cioccolato ha delle regole ben precise:

Rum

Dal tipo di rum che sceglierete dipenderà il cioccolato da accostare. Quelli invecchiati di oltre 5 anni sono perfetti con il fondente (meglio ancora se supera il 70%) ma anche quelli speziati (peperoncino, cannella, ecc.). Più sarà invecchiato il vostro rum e più dovrete scegliere un cioccolato maggiormente amaro, a differenza invece del rum giovane e secco che predilige quello bianco oppure al latte.

Grappa

Anche per la grappa è obbligatorio (si fa per dire naturalmente) scegliere il cioccolato in base all’invecchiamento. Più la bevanda sarà invecchiata infatti e più sarà opportuno legarla ad un cioccolato amaro. I più amano abbinare la grappa di Barolo invecchiata con il noto cioccolato di Modica, il risultato è davvero sorprendente! Tra gli altri abbinamenti promossi c’è anche quello del vermouth con il cioccolato di gianduia.

Whisky e Cognac

Con un buon whisky è assolutamente necessario prendere del cioccolato alle nocciole, quello fondente si sposa molto bene con uno scotch ed un bourbon. Per il cognac meglio scegliere una percentuale minima di cacao al 70% nel cioccolato.

 

Quale abbinamento tra alcol e cioccolato siete soliti prediligere voi?

Vi è capitato mai, inoltre, di sperimentarne uno particolare e di non averlo mai più lasciato? Se si, rivelatecelo!