Alessandro Borghese: lo chef giramondo ed il suo nuovo libro

E’ nato a San Francisco il 19 novembre 1976 dall’unione dell’indimenticabile diva anni ’70 Barbara Bouchet e l’imprenditore napoletano Luigi Borghese. Oggi parliamo di Alessandro Vincenzo Borghese!

L’innovativo e gentiluomo (nonché troppo simpatico) Alessandro Borghese è uno dei più amati chef della tv grazie soprattutto alla sua semplicità. All’età di 15 anni era solito approfittare di avere casa libera per poter cucinare qualcosa agli amici che invitava a mangiare, una vera passione nata grazie al suo papà. Oltre ai normali studi intraprende anche quelli gastronomici e da sommelier prima di imbarcarsi sulle navi da crociera per iniziare la gavetta.

Ben tre anni in mare dove inizia a lavorare come un semplice lavapiatti, salendo ben presto  il gradino però ed arrivando a prestare servizio come cuoco, girando praticamente tutto il mondo. Momenti belli per chi inizia la propria esperienza lavorativa ma purtroppo non mancano anche quelli brutti ed infatti Alessandro si troverà a naufragare per tre giorni su una zattera in attesa dei soccorsi dopo l’affondamento dell’Achille Lauro sulle coste del Sud Africa (nel 1994).

Così come si superano i momentacci lui supera anche se stesso cominciando a lavorare come sous-chef e successivamente come vero e proprio cuoco in località minori ma anche in posti come Roma, Londra, New York, San Francisco, Copenaghen e Parigi. E’ proprio in quest’ultima città che impara numerosi trucchi del mestiere, partecipando ad importanti stage, che gli serviranno anche per l’apertura a Milano della sua società di Catering e Food Consulting, la “AB Normal”. Con il brand “Alessandro Borghese – il lusso della semplicità” l’azienda si occupa di eventi pubblici, privati ed aziendali sia in Italia che all’estero. Sempre a Milano apre anche “Pasta Fresca – il lusso della semplicità”, il laboratorio in cui la pasta viene prodotta secondo la vera tradizione e poi venduta al pubblico.

Alessandro Borghese Kitchen Sound

Per lo chef però c’è anche la televisione, Borghese infatti fa parte dei tre giudici di “Junior MasterChef Italia” ma conduce anche per SkyUno “Alessandro Borghese Kitchen Sound” e “Alessandro Borghese 4 ristoranti”, il programma che ha fatto impazzire moltissimi italiani.

Ma a proposito di Alessandro Borghese Kitchen Sound, è proprio da qui che prende spunto il titolo del suo ultimo libro uscito nel mese di marzo. “Alessandro Borghese Kitchen Sound. Senti come suona questo piatto!” comprende il meglio delle preparazioni presentate nell’omonimo programma, ma non solo! Non si tratta infatti di comune libro di ricette, in questo libro è possibile trovare disegni e racconti personali dello chef, senza farsi mancare le citazioni musicali. Un modo perfetto quindi per fondere vita personale, cucina e musica (altra sua grande passione).

Ma come cucina Borghese?

Le sue preparazioni stupiscono anche i palati più esigenti che le promuovono a pieni voti. Materie prime raffinate ma anche tanta semplicità (una parola che torna spesso nella sua vita) per portare in tavola piatti ricercati ma pur sempre legati alla tradizione. Una cucina innovativa quindi che punta però alla valorizzazione del territorio, molto apprezzata anche all’estero.

Semplice, simpatico, gentiluomo e pure unico social chef (italiano)! Si perché a quanto pare Alessandro Borghese è l’unico chef che gestisce in prima persona i suoi canali social web, per cui se ricevete una sua risposta tramite Twitter, Facebook, Youtube o quant’altro, emozionatevi pure… è lui stesso a scrivervi!