Masterchef Italia: che fine hanno fatto gli ex concorrenti?

Spenti i riflettori sulla sesta edizione di Masterchef Italia, con la vittoria del giovanissimo Valerio Braschi, la domanda che salta subito alla mente è “Che fine hanno fatto gli altri concorrenti di Masterchef?”. Ecco allora una rapida panoramica sui vincitori e sui personaggi che si sono contraddistinti nelle altre edizioni del talent gastronomico di Sky.

L’edizione numero uno di MasterChef Italia

Era il mese di settembre 2011 quando, dopo i trionfi delle edizioni americane (e al carisma di Gordon Ramsay, giudice oltreoceano), sbarca in Italia il talent show a tema cucina aperto a cuochi non professionisti: a giudicare i piatti sono chiamati Joe Bastianich, trait d’union con la versione statunitense, e i due pluristellati Carlo Cracco e Bruno Barbieri. Alla fine delle dodici puntare a trionfare (non senza critiche, una caratteristica praticamente immutata nel corso degli anni) è il trentasettenne Spyros Theodoridis, che nella finalissima batte la napoletana Luisa Cuozzo.

Che fine hanno fatto i protagonisti della prima edizione di Masterchef?

A distanza di sei anni, il vincitore Spyros ha finalmente inaugurato il ristorante che sognava: si chiama “1495 Restaurant” ed è aperto a Scandiano (provincia Reggio Emilia). Oltre a servire piatti originali e creativi, lo chef tiene anche corsi di cucina e pasticceria; in questi anni, poi, Spyros ha pubblicato due libri di ricette (oltre a quello canonico riservato ai vincitori del talent), condotto programmi per bambini e partecipato a varie trasmissioni tv. Più in salita la strada di Luisa Cuozzo, che nel 2013 ha vinto il titolo di Miss Chef ma ha detto addio alla partecipazione come socia nel ristorante Il Pallino di Napoli.

spyros masterchef

Gli altri personaggi più amati di Masterchef Italia

Differente il destino di Alberico Nunziata: l’ex sergente dell’Aeronautica infatti è stato assunto come chef executive alla Casa del Mar a Santa Monica, negli Stati Uniti, e all’ultima edizione dei Golden Globes ha avuto il prestigioso incarico di servire il menù dedicato alle celebrità di cinema e show biz di tutto il mondo. È rimasto in cucina anche Paolo Vidoz (ex puglie e medaglia di bronzo all’Olimpiade si Sidney 2000), che ha aperto a Gorizia l’agriturismo “Alla Madonna”, mentre Imma Gargiulo continua a dedicarsi al suo albergo a Sorrento e alla conduzione di vari show televisivi su Alice.

Masterchef Italia 2, dove sono i protagonisti?

Un anno dopo non cambiano format e squadra (e neppure le polemiche, soprattutto dopo lo scandalo #oilgate): a vincere la seconda edizione di Masterchef Italia è l’avvocato Tiziana Stefanelli, che ha proseguito la carriera forense affiancando alcune “escursioni” nel mondo della cucina in tv (in particolare, l’abbiamo vista sia a “La prova del cuoco” su Rai 1 che a “Cuochi e fiamme” su La7). Il suo avversario della finalissima Maurizio Rosazza Prin si è invece “alleato” con il terzo classificato, Andrea Marconetti, per metter su una start up culinaria chiamata Chissenefood, apparendo anche sul canale Fine Living del piccolo schermo.

chissenefood

Masterchef 3, il trionfo di Federico

La battaglia tra Federico Francesco Ferrero e Almo Bibolotti è stato tema di accese polemiche e critiche, ma alla fine ha prevalso il medico nutrizionista torinese: a distanza di tre anni, oggi Federico cura una rubrica sul quotidiano nazionale La Stampa e si è reiventato “foodteller”, portando in giro per l’Italia uno spettacolo destinato alle tematiche del mangiar bene e sano, soprattutto per i più piccoli. Il suo avversario Almo, invece, ha seguito la sua passione e ha aperto un hotel di lusso per cani, per cui cura l’alimentazione fin nei minimi dettagli.

Tra poeti e foodblogger

Nella terza edizione ci sono stati anche altri concorrenti che si sono messi in luce per la loro simpatia: ricordiamo ad esempio Alberto Naponi, pensionato di Cremona, che poi ha pubblicato anche un libro intitolato “La poesia è un risotto all’acciuga”, ma anche Enrica Della Martira, terza classificata, che invece è passata al web con un blog di cucina. E come dimenticare Rachida Karrati? La cuoca originaria del Marocco passerà alla storia del talent per le lacrime, per le invettive dei giudici (memorabili le urla di Cracco contro di lei!) e per una partecipazione a L’Isola dei famosi, mentre con la cucina professionale sembra non aver avuto fortuna.

Rachida Karrati

Edizione quattro, chi ricordiamo?

Anche la quarta stagione di Masterchef propone un acceso duello finale, che assume i contorni dello scontro generazionale tra Stefano Callegaro e Nicolò Pietro Prati: il primo, che poi risulterà vittorioso, è poi passato alla guida del prestigioso Hostaria Hospital di Rovigo, partecipando anche ad alcuni eventi legati all’Expo di Milano; il giovane milanese ha un po’ abbandonato i riflettori dello showbiz e si limita a qualche apparizione sui social. Questa edizione è stata un po’ più “povera” dal punto di vista dei personaggi che hanno poi proseguito la carriera.

Masterchef Italia 5, vincitore e vinti

La penultima edizione dello show si apre con la grande novità dell’ingresso di Antonino Cannavacciuolo nel ruolo di giurato, ad accompagnare i tre giudici storici; alla fine vince Erica Liverani, che in quest’anno ha pubblicato il libro “A piccoli passi – La mia cucina stagionale” ed è stata testimonial di alcuni prodotti con Lorenzo De Guio (terzo classificato), con il quale è sbocciato l’amore. Alla divulgazione della cucina si è invece dedicata Alida Gotta, la seconda classificata, che tiene cooking class in giro per il mondo, mentre chi ha intrapreso una bella carriera è Maradona Youssef: il 28enne libanese infatti è stato assunto da Bruno Barbieri nello staff del rinomato ristorante Fourghetti a Bologna. Esperienza simile, ma già terminata, per Rubina Rovini e per Andrea Torelli, che invece hanno fatto parte dello staff dello chef Cannavacciuolo a Villa Crespi sul Lago d’Orta.