Macchine del pane: scopriamo tutto e scegliamo quella giusta

Se nella cucina del passato ha avuto un ruolo fondamentale, ancora oggi il pane resta uno dei principali alimenti che non facciamo mai mancare sulle nostre tavole.

Viene impiegato per “accompagnare” ogni tipo di preparazione ma è anche il “protagonista” di innumerevoli antipasti, primi, secondi e contorni.

Un tempo il pane veniva fatto esclusivamente in casa, una tradizione che da qualche anno sta comunque tornando in Italia (seppur con ritardo rispetto a molti altri Paesi del Nord Europa). I ritmi della vita di oggi però sono un po’ diversi e non sempre si ha la possibilità di dedicarsi a impasti, lunghe lievitazioni e cotture, ecco perché molto spesso ci si fa aiutare da piccoli elettrodomestici che possano svolgere il nostro lavoro. Quello in cucina ovviamente!

Se anche voi avete voglia di preparare del pane fatto in casa ma vi manca il tempo, quello di cui necessitate è allora una semplice macchina del pane.

Che cos’è la macchina del pane

Molto simile (per aspetto) ad una friggitrice, questa macchina è in realtà un piccolo forno in grado d’impastare, far lievitare e cuocere il pane. Si tratta quindi di un elettrodomestico che ci permette di portare in tavola un alimento genuino, senza alcuno sforzo, ed anche a basso costo. Preparare il pane in questo modo non è affatto complicato, basteranno infatti davvero pochissime mosse, la giusta attesa per lievitazione e cottura et voilà… il pane è pronto per essere portato in tavola!

macchine pane

Come funziona la macchina del pane

Come dicevamo utilizzare queste macchine non è affatto complicato, anche perché la maggior parte hanno tutte delle impostazioni automatiche. Molto apprezzata ed utilizzata è sicuramente la funzione di avvio ritardato, in grado di  lavorare gli ingredienti ad orario programmato e di farci quindi trovare il pane appena sfornato ma soprattutto all’orario stabilito.

Ecco in che modo funziona una macchina del pane:

Una volta inseriti gli ingredienti nel cestello inizierà la fase di preriscaldamento.

In seguito partirà l’impasto, alternato ad una o più fasi di lievitazione e all’aggiunta di ulteriori ingredienti (frutta, frutta secca, cioccolato, ecc.)

Per concludere c’è la cottura.

Proprio per la fase di cottura, alcuni tipi di macchina per il pane consentono si stabilire inoltre, attraverso 3 livelli, il tipo di doratura desiderata.

Quanto consuma una macchina del pane

Ovviamente calcolare quanto consuma una macchina del pane può essere soltanto generico. Preriscaldamento, impasto, lievitazione e cottura funzionano con potenze differenti e le informazioni dei consumi riportati sulle confezioni sono riferite alla potenza massima dell’apparecchio.

In linea generale possiamo comunque dire che la maggior parte di queste macchine consuma, in un’ora, circa 0,22 centesimi di corrente elettrica.

Nel caso si volesse scegliere di utilizzare una macchina per il pane quotidianamente, il costo finale in bolletta non sarebbe poi molto differente da quello antecedente il suo acquisto.

Vantaggi di una macchina del pane

Utilizzare una macchina per fare il pane in casa ha sicuramente diversi vantaggi!

Tra i più importanti c’è, senza ombra di dubbio, quello di non doversi più affaticare per impastare. Con la macchina del pane l’unica cosa da fare sarà infatti quella d’inserire gli ingredienti, previsti dalla ricetta, all’interno dell’elettrodomestico e di azionare il programma desiderato. A noi non resterà che aspettare!

In caso d’intolleranze ed allergie sarà possibile preparare il tipo di pane che fa al proprio caso, senza nessun tipo di problema. Queste macchine, infatti, possono essere impiegate utilizzando ogni tipo di farina.

Ogni volta c’è la possibilità di preparare impasti differenti aggiungendo ingredienti extra come noci, mandorle, uvetta e tutto ciò che si desidera. In questo modo si porterà in tavola sempre qualcosa di diverso per stuzzicare il proprio palato.

Aldilà dell’impasto, la cottura in una macchina del pane è più vantaggiosa (in termini economici) di quella effettuata in un classico forno.

Utilizzando la funzione di avvio ritardato potremmo avere del pane appena sfornato a qualsiasi ora del giorno, o della notte. Un impegno in meno da dover aggiungere a quelli che già si hanno in programma per la giornata.

Differenze macchina del pane ed impastatrice

Per molti la macchina del pane potrebbe apparire come un’impastatrice, in realtà sono simili ma ben differenti.

La macchina del pane, come abbiamo già detto, è in grado di riscaldare, impastare e cuocere. Prepara tutto da sola praticamente.

L’impastatrice ha sicuramente tantissimi accessori ma si limita a montare, sbattere o tritare.

Possiamo dire quindi che la macchina del pane e l’impastatrice sono due elettrodomestici differenti e che hanno inoltre anche costi differenti. La scelta finale per l’acquisto resta quindi molto suggestiva e andrebbe valutata secondo le proprie esigenze.

Quale macchina del pane scegliere

Al momento dell’acquisto ciò che bisognerà considerare saranno in primis le proprie esigenze.

E’ importante calcolare in quanti si è in famiglia e di quanto è il consumo giornaliero di pane. In base a questi dati potrete scegliere se prendere un apparecchio da 1 kg oppure superiore. Ricordatevi inoltre che un pezzo di pane, fatto con una buona macchina, durerà dai 3 ai 5 giorni se conservato in un apposito sacchetto di cotone.

Una volta che avrete chiare le vostre esigenze non vi resterà che passare alla scelta dell’elettrodomestico. Prediligete una casa produttrice già conosciuta, risulterà senza ombra di dubbio affidabile.

macchine pane

Ecco, ad esempio, alcune della macchine per il pane più acquistate:

Moulinex OW6101

Al momento è probabilmente la macchina del pane più amata. Silenziosa e più rapida delle altre macchine, questa Moulinex offre la possibilità di poter scegliere tra i vari livelli di doratura e di poter programmare la preparazione. Attraverso un oblò trasparente è possibile seguire le varie fasi di impasto, lievitazione e cottura, mentre con un display si conosce con esattezza quanto manca al termine della cottura.

Il suo costo, al momento, è di circa 120 euro.

Offerta
Moulinex OW6101 Home Bread Baguette Macchina per il Pane, Capacità 1.5 kg, 16 Programmi
  • Potenza 1650W
  • Capacit: 1500g
  • 16 programmi preimpostati
  • 3 livelli di doratura
  • Contenitore antiaderente rimovibile

Imetec 7815 Zero Glu

Facilissima da usare, questa Imetec consente di poter utilizzare le farine senza glutine e di regolare la cottura del pane. Può essere utilizzata inoltre per impasti dolci o per quelli delle pizze, purché si tratti di prodotti che non vadano oltre 1 kg. La scelta di questa macchina per il pane è indicata soprattutto a chi necessita preparare un prodotto di qualità medio-alta.

Il suo costo, al momento, è di circa 170 euro.

Offerta
Imetec ZERO-GLU Macchina del Pane
  • Per fare in casa pane e dolci senza glutine, freschi e stuzzicanti..., e non solo!
  • 20 programmi per farine specifiche: 7 senza glutine, 6 dietetici e 7 tradizionali
  • 3 diverse forme: panini e ciabatte ideali per un pane senza glutine leggero e croccante più il tradizionale pane in cassetta
  • Incluso nella confezione: ricettario in italiano con 100 ricette per dolce e salato
  • Fa tutto da sola: impasta, lievita e cuoce

Kenwood BM350

Lavora a bassa potenza e consuma davvero poco, questa macchina per il pane Kenwood può essere programmata fino a 12 ore prima. Per alcune persone tra gli aspetti negativi c’è quello del segnale acustico che segnala la fine della cottura, pare sia un po’ troppo forte e quindi fastidioso. Da non temere invece per i rumori generali della macchina che non sono affatto alti.

Il suo costo, al momento, è di circa 125 euro.

Offerta
Kenwood BM350 Macchina per il pane a cottura ventilata
  • Funzione cottura rapida
  • La ventilazione fornisce al pane maggiore croccantezza
  • Produce pane da 500g, 750g e 1kg
  • 14 programmi diversi per tutti i tipi di pane e impasti speciali