Come organizzare la dispensa

E’ capitato anche a voi di non esser riusciti a trovare in dispensa ciò che avevate acquistato poco tempo prima? Beh, allora è proprio il caso di mettere un po’ in ordine! Una dispensa ben organizzata ci aiuta a trovare i prodotti decisamente più in fretta, ci evita gli sprechi e ci fa fare bella figura quando l’apriremo in presenza di amici e parenti. Vi sembra poco!?

Per riuscire ad organizzare una dispensa bisognerà in primis tirare fuori tutto!

Iniziate a ripulire mensole e scaffali per eliminare eventuali briciole e residui e procedete facendo uno scarto di tutte quelle cose che non avete mai utilizzato. A questo punto controllate le scadenze sulle varie confezioni, assicuratevi di avere a disposizione solo ingredienti ancora freschi e buttate via quelli aperti da un po’ di tempo ormai: meglio un saltuario spreco che un’intossicazione alimentare.

Ora che avete tutto sotto controllo si può riordinare!

  • Dividete per tipologia gli alimenti: salati, dolci, salse, legumi e tutto ciò che avete per categoria. Fatene tanti gruppetti.
  • Posizionateli in modo che tutti gli ingredienti possano essere raggiunti facilmente, dando ovviamente la priorità a quelli di uso quotidiano. Evitate quindi di mettere i grossi barattoli avanti ed i più piccoli dietro perché rischiereste di oscurarli dimenticandoli.
  • Tutto ciò che è prossimo alla scadenza dovrebbe poter essere messo quanto più avanti possibile, dove possa avere maggior risalto. In questo modo si eviterà di farlo finire in pattumiera ed anche la nostra tasca ne gioverà!
  • Nei barattoli di vetro inserite tutti gli alimenti in sacchetto che una volta aperti rischiano di essere sparsi un po’ ovunque (farina, riso, pasta, zucchero, ecc.). Ricordatevi di chiuderli ermeticamente con un buon tappo, in questo modo si manterranno più a lungo senza alterazioni.
  • Mettete delle etichette ai barattoli che avete riempito e scrivete con un pennarello indelebile cosa contengono. E’ molto importante aggiungere anche la data di apertura, in questo modo saprete sempre quando è stato aperto il cibo in questione e soprattutto entro quanto dovrà essere consumato.
  • Riservate il posto più buio per acqua e bibite varie perchè non possono essere esposte al calore ed alla luce (soprattutto se parliamo di quelle in plastica). Anche dietro ad una semplice tendina le avrete preservate dai raggi luminosi.
  • Fate una lista per evitare di comprare un “doppione”. Scrivete tutto quello che avete in dispensa ed annotate anche ciò che finisce, con un semplice foglio ed una penna riuscirete a non farvi mai mancare nulla.

Se riuscite ad essere ordinati quando prendete o rimettete al proprio posto qualcosa, la vostra dispensa potrà essere riorganizzata dopo circa 6 mesi.

Mi sembra un buon pretesto per provare ad essere più ordinati, no?