Fornetto Versilia, per fare torte e ciambelle sul gas

Non sempre conviene accendere il forno in casa, quando magari il cibo da preparare è di ridotte quantità (e quindi si consuma energia in eccesso) oppure quando siamo in piena estate e la cucina è già rovente; eppure, come fare a cuocere torte, ciambelle o altri piatti anche salati che necessitano appunto del forno come ad esempio il pane? In realtà esiste un’alternativa che utilizza i semplici fornelli a gas e si chiama fornetto Versilia.

Che cos’è il Fornetto Versilia

Questo “miracoloso” prodotto è una teglia prodotta in alluminio estruso sottile a forma di ciambella, di diametro variabile (in genere, va dai 24 ai 28 centimetri) e altezza di circa 15 centimetri, coperchio compreso; presenta un foro cilindrico centrale, con pareti smussate per raccordarsi alla base, due manici laterali (che a seconda della casa di produzione e del suo costo sono in plastica o alluminio) e un caratteristico coperchio con 9 fori, che consentono la fuoriuscita del vapore durante la cottura. Altro elemento chiave è la piastrina in metallo pesante, da porre sul gas sotto il fornetto Versilia con funzione di spargifiamma, per distribuire il calore del gas in modo uniforme.

La storia del Fornetto Versilia

Questo prodotto ha origini un po’ misteriose ma comunque antiche, visto che era già utilizzato sul finire dell’Ottocento in assenza di forni; infatti, si ritrovano tracce del suo impiego anche nei ricettari dei primi del Novecento come elemento indispensabile per cuocere pani, focacce e torte, indicato generalmente come fornetto di campagna (o anche fornetto delle fate). Parlando di dati certi, la prima ditta a immettere sul mercato il fornetto Versilia potrebbe essere stata la Oreste Pardini, che lavora l’alluminio dal lontano 1922.

Le tipologie di Fornetto Versilia

Negli ultimi anni le case produttrici hanno puntato molto su questo accessorio, e oggi è possibile scegliere tra diversi modelli di Fornetto Versilia, che ben si adattano alle diverse necessità. La versione classica misura 26 cm di diametro ed è ideale per la cottura di torte e ciambelle: i marchi più famosi da ricordare sono Pentalux e Agnelli, che offrono anche la variante più grande da 28 centimetri, che invece si presta meglio alle preparazioni salate. Esiste poi un Forno Versilia particolare, detto anche forno Estense con occhio, realizzato dalla Agnelli in misura 30 o 35 cm di diametro, che è più alto e con più ripiani al suo interno, per consentire la cottura contemporanea di più portate. I prezzi dei fornetti Versilia invece oscillano dai 12 ai 70 euro, a seconda di marca, dimensioni e modello.

I vantaggi del Fornetto Versilia

L’impiego di questa pentola speciale riserva evidenti punti di forza rispetto all’uso del forno tradizionale, elettrico o a gas: innanzitutto, ci consente un notevole risparmio energetico, perché il fornetto non ha bisogno di un pre-riscaldamento, e quindi il consumo di energia coincide con il tempo necessario alla specifica cottura; inoltre, questo prodotto necessita di meno energia della piastra del forno (basta solo una piccola fiammella di gas). Secondo gli esperti, poi, si ottengono risultati migliori a parità di tempo di cottura: l’impasto (dolce o salato che sia) viene infatti spinto velocemente verso l’alto dal calore sottostante, quindi lievita e si gonfia in modo maggiore e migliore rispetto al forno tradizionale, grazie all’umidità sprigionata dalla combustione del gas.

vornetto-versilia

Aspetti pratici e convenienti

Ma non solo: il fornetto Versilia si rivela anche molto pratico e versatile, adatto a ogni tipo di preparazione e soprattutto trasportabile: pertanto, potrebbe essere anche usato in vacanza in campeggio o all’aria aperta, proprio perché necessita solo di un fornello a gas. Essendo poi in alluminio, è di facile pulizia: per una corretta manutenzione serve solo un rapido lavaggio con acqua e detersivo per i piatti, mentre per i casi più “duri” (estremo annerimento) si può usare la classica paglietta saponata.

La manutenzione del Fornetto Versilia

Bisogna però fare attenzione, perché esistono anche alcuni consigli e “divieti” per tenere in salute la nostra pentola: innanzitutto, mai metterla in lavastoviglie ma lavarla a mano. Non meno importante, poi, è ricordarsi di non utilizzare coltelli o strumenti in metallo, che potrebbero graffiare la superficie del fornetto.

Come usare il Fornetto Versilia

Veniamo ora ai consigli più importanti, quelli legati all’utilizzo di questo prodotto. Per prima cosa, il fornetto Versilia si presta a ogni tipo di preparazione, dolce o salata, da lievitati come pane e torte fino a patate e verdure e addirittura carne e perfino pasta: in pratica, si possono riproporre tutte le ricette previste nel forno tradizionale, con tempi di cottura simili. Sul versante pratico, si utilizza di fatto come una normale teglia per torte, e quindi bisogna imburrare, infarinare, oliare o usare della carta forno su tutte le pareti interne del Fornetto Versilia, comprese quelle del buco centrale, così da evitare che l’impasto vi si attacchi. Come detto, poi, è bene usare lo specifico spargifiamma in dotazione per consentire una diffusione uniforme e omogenea del calore sprigionato dal fornello a gas: alcuni consigliano anche di aggiungere anche una retina per migliorare la distribuzione della temperatura.

Consigli pratici per cucinare con il Fornetto Versilia

A prescindere dalla preparazione, si consiglia di accendere il gas al massimo per 4 minuti circa per avere tempo di scaldare tutta la pentola, e poi di dimezzare la fiamma e procedere per i tre quarti della cottura in questo modo; solo nell’ultima parte si ridurrà la fiamma al minimo, per completare la diffusione del calore. Il trucco per un prodotto finale perfetto è non aprire mai il coperchio della pentola nella prima mezz’ora di cottura e di controllare l’operazione usando uno spiedino, da inserire nei fori del coperchio. Alla fine della cottura, bisogna rimuovere sempre il cibo dalla pentola (utilizzando eventualmente una spatola di silicone per staccare gli impasti dalle pareti) e pulire il Fornetto Versilia.