I 10 dolci che dovete assaggiare almeno una volta nella vita

Oggi facciamo 2 cose magnifiche in 1: parliamo dei dolci girando il mondo!

Tante, tantissime sono le preparazioni golose sparse per il pianeta Terra alle quali non sarebbe carino rinunciare nella vita. Sono alla frutta, al cioccolato, al caffè, alla panna e a molto altro ancora, tutti gusti irresistibili uniti tra loro in deliziose preparazioni. Dall’America all’Asia, passando per Africa ed Europa, la pasticceria riserva delle vere e proprie chicche da non farsi sfuggire.

Prendere carta e penna oppure salvate in preferiti la pagina, arriva l’elenco dei 10 dolci da assaggiare almeno una volta nella vita!

Macarons, Francia

Il dolcetto francese super colorato è ormai conosciuto in tutto il mondo. Si prepara con l’unione di due meringhe e la farcitura di marmellata o crema, dai mille gusti. Nella maggior parte dei casi la colorazione è associata al suo gusto!

Macarons

Sacher, Austria

Due strati di pasta di cioccolato con al centro della sottilissima confettura di ciliegie o albicocche ed una favolosa glassa al cioccolato fondente. Questa è la torta Sacher, la cui fetta va servita con un ciuffetto di panna montata (non zuccherata, ci teniamo alle calorie) ad una temperatura di 17 °C. Piccoli particolari per una torta la cui ricetta originale non è mai stata svelata.

Sacher

Pancakes, San Francisco

Le vediamo sempre nei telefilm americani, sono delle profumatissime frittelle da mangiare a colazione.  Semplici e veloci, i pancakes si accompagnano con lo sciroppo d’acero, della confettura o il miele. Gustosi sono quelli con i pezzetti di frutta fresca ed una spruzzatina di panna montata.

pancake

Baklava, Turchia

Originari della Turchia (anche se in molti ne reclamano l’appartenenza) questi dolcetti sono formati da tantissimi strati di pasta fillo, imburrati e ricoperti di pistacchi tritati prima di essere imbevuti in succo di limone, miele e spezie. Hanno una preparazione molto lunga ma al primo morso capirete perché vale la pena farli.

Baklava

Pasteis de nata, Lisbona

E’ il dolce più famoso di tutto il Portogallo. Si tratta di pasta frolla ricoperta invece di pasta sfoglia e dal cuore caldo di crema pasticcera. La superficie un po’ bruciata è tipica di questi deliziosi dolcetti la cui ricetta ufficiale è tenuta ancora segreta!

Pasteis de nata

Gaufre, Belgio

Forse meglio conosciuti come waffle. Tante varianti per una sola e croccante cialda che viene cotta tra due piastre che gli danno la tradizionale forma a gratella. Una volta spolverate con lo zucchero a velo queste calde cialde possono essere accompagnate al gelato, la marmellata, la cioccolata o la panna. Ad ognuno il suo “accompagnatore” preferito.

Gaufre

Pavlova, Australia

Deve il suo nome alla famosa ballerina russa Anna Pavlova ma nasce da tutt’altra parte. La ricetta prevede che sia fatto di una meringa croccante fuori e morbida dentro, ricoperta totalmente di panna e frutta di stagione. Non è un dolce da tutti i giorni e generalmente lo si prepara per le grandi occasioni.

Pavlova

Melktert, Sud Africa  

Crostata di latte, ecco di cosa si tratta. Tanto ma tanto ma tanto latte per questo dolce ricoperto in superficie da uno strato di cannella. Si serve quando è completamente freddo e lo si trova molto facilmente in tutte le pasticcerie o sale da tè, ovviamente in Africa.

Melktert

Tiramisù, Italia

Uno dei simboli della pasticceria italiana è proprio lui, il tiramisù. Strati di savoiardi inzuppati nel caffè si alternano ad una soffice crema al mascarpone, zucchero e uova, per terminare con una spolverata di cacao. Nessuna cottura ma tanto frigo!

dolce-tiramisu

Cheesecake, Gran Bretagna

Lo avete sentito nominare mille volte eppure non lo avete mai provato? Impossibile dai! Il cheesecake, ovvero la torta al formaggio, risale addirittura ai tempi della Magna Grecia. La base di biscotti sbriciolati ed imburrati, lo strato di crema al formaggio fresco che li ricopre e la superficie di frutta fresca o cioccolato… ma davvero non lo avete mai provato?

Cheesecake

E tu… quale voleresti ad assaggiare?