Le migliori Colombe artigianali

Simbolo cristiano di pace e salvezza, la Colomba in pasticceria è invece il dolce che nessuno si fa mancare nel giorno di Pasqua.

Ne esistono di vari tipi, dalle classiche alle più moderne con il gusto di cioccolato, nocciola, frutta o caffè, da dividere in prodotti artigianali e industriali.

Com’è fatta la Colomba

Aldilà del fatto che si tratti di un prodotto artigianale o meno, esiste una normativa che stabilisce l’utilizzo di ingredienti ben precisi:

farina di frumento, zucchero, tuorli freschi (almeno il 4%), lievito madre, sale, burro (almeno il 16%) e scorze di agrumi canditi (almeno il 15%).

A discrezione di chi le produce è invece facoltativo aggiungerne altri, come ad esempio miele, latte e dei suoi derivati o burro di cacao. Non è affatto insolito trovare, nelle Colombe industriali, anche la presenza dell’olio di palma, questo però non dovrebbe spaventare visto che si tratta soltanto di quantitativi minimi.

Come scegliere una Colomba di qualità

Sicuramente scegliere di acquistare una Colomba artigianale è il passo giusto per un prodotto di qualità.

Non sempre però “artigianale” è sinonimo di eccellenza.

Per poter scegliere un’ottima Colomba è innanzitutto importante leggere le etichette. Un produttore che utilizza esclusivamente prodotti di qualità sarà ben fiero di specificare la lista degli ingredienti, seppur questa non sia una cosa obbligatoria. L’utilizzo di aromi naturali al posto di quelli chimici, i tempi lunghi di lievitazione e l’assenza di conservanti, sono sicuramente fattori da non sottovalutare durante l’acquisto di un buon prodotto.

Premio Regina Colomba

Proprio come accade per il Panettone, anche la Colomba ha il suo concorso. Attraverso il “Premio Regina Colomba”, ideato anni fa da Stanislao Porzio, i più virtuosi pasticceri d’Italia si sfidano presentando le loro creazioni di alta qualità. Con una degustazione alla cieca, giornalisti gastronomici e addetti vari, premiano ogni anno le migliori Colombe tradizionali prevenute.

 

Tra tutte le vincitrici noi ve ne consigliamo 5:

Colomba di Iginio Massari

Con la sua perfetta lievitazione ed i buonissimi canditi, la Colomba di Massari è un’esplosione di sapore grazie alla scelta d’ingredienti di qualità. Per molti l’aspetto potrebbe risultare un po’ deludente, viste le poche mandorle sparse qua e là in maniera disordinata, ma all’assaggio non si può che cambiare idea visto l’equilibrio delle dosi e la giusta umidità di ogni fetta. Il suo costo è di 40 euro al chilo ed è disponibile anche nel formato da 500 grammi a 20 euro.

La Colomba di Iginio Massari la potete trovare nella Pasticceria Veneto in Via Salvo D’Acquisto N°8, Brescia.

 

Colomba di Tiri 1957

Impeccabile nella forma e nella lievitazione, questa colomba ha un sapore intenso di canditi e vaniglia del Madagascar che vengono fuori già al primo taglio. Una volta assaggiata ne sentirete anche il perfetto equilibrio tra il sapore dolce e quello leggermente acido del lievito, con l’aggiunta di una glassa alla quale difficilmente si può dire di no. Il suo costo è di 35 euro al chilo.

La Colomba di Tiri 1957 la potete trovare da Tiri 1957in Via Antonio Gramsci N°2, Acerenza (PZ).

 

Colomba di Sal De Riso

Di Colombe Sal De Riso ne ha proposte diverse, tra le più buone però va assolutamente citata quella al Limoncello. Con la sua farcitura al Limoncello e bucce di Limone della Costa D’Amalfi I.G.P., questa Colomba ha un gusto delicatissimo ma deciso che resta invariato anche nei giorni successivi al taglio. Stessa cosa vale anche per quanto riguarda la sofficità. Il suo costo è di 35 euro al chilo ed è disponibile anche nel formato da 500 grammi a 20 euro.

La Colomba di Sal de Riso la potete trovare da Sal De Riso in Piazza Cantilena N°1, Minori (SA).

 

Alfonso Pepe

Nell’impasto di questa Colomba, assieme ai canditi, sono presenti dei pezzetti di dolcissimo marzapane e la nota vaniglia del Madagascar. Un po’ diversa anche la cottura, che rende la superficie di questo dolce più bruno del solito ma pur sempre molto invitante. Con la possibilità di acquistare quella da 1 chilo, 1,5 chilo, 2 chili oppure 4, il suo costo è di 35 euro per il formato più piccolo.

La Colomba di Alfonso Pepe la potete trovare in Via Nazionale N°2, Sant’Egidio Del Monte Albino (SA).

 

Pietro Macellaro

Ultimo solo per citazione, Pietro Macellaro prepara sempre un’insolita Colomba di melanzane ed albicocca oppure una di fichi bianchi e cioccolato. Per i più tradizionali c’è ovviamente anche quella classica, perfettamente regolare nell’impasto, per l’umidità e per la sua cottura. Oltre ai normali ingredienti, spicca qui la presenza del burro di bufala e del buonissimo miele del Cilento che si uniscono agli altri aromi naturali incluso quello deciso delle mandorle. Il suo costo è di 36 euro al chilo.

La Colomba di Pietro Macellaro la potete trovare in Via Madonna Delle Grazie N° 28, Piaggine (SA).