Come preparare un buffet in casa

Tempo di battesimi, comunioni, cresime ed altri avvenimenti importanti?

Allora è anche il momento giusto per capire come organizzare un buffet in casa al meglio, ideale per poter festeggiare con amici e parenti il vostro evento più importante dell’anno.

Preparare un rinfresco in casa non è affatto complicato, è importante però sapersi  organizzare!

Tanto per cominciare prendete carta e penna, vi serviranno per avere tutto sotto controllo e non lasciarvi sfuggire nulla di ciò che dovrete acquistare o farvi prestare.

 

Menù

Partite dalla scelta degli ingredienti che vi serviranno in cucina per realizzare le ricette. Ricordatevi che il cibo non dovrà essere in eccesso ma non dovrà neppure  scarseggiare, scegliete quindi una via di mezzo tenendo presente che ci sarà sicuramente chi vorrà fare il bis di alcune preparazioni.

L’ideale è calcolare una porzione/una porzione e mezza a persona. Una volta che avrete la conferma dei presenti potrete quindi fare questo tipo di conteggio: 50 persone (ad esempio) corrispondono a 75 tartine, porzioni di pasta e quant’altro. Non lasciatevi convincere dall’idea che sia poco, in tavola ci saranno un mix di cose. Ricordatevelo!

Non dimenticate inoltre di accertarvi se tra gli ospiti ci sono intolleranti, allergici, vegetariani e vegani, qualora così fosse fate in modo che ci siano anche ricette fatte apposta per loro.

Ecco per voi alcune nostre idee, basta cliccare per seguire il loro procedimento:

Antipasti:

Bignè al gorgonzola

Sfogliatelle salsiccia e friarielli

Danubio

Focaccine di patate

Gnocchetti fritti

danubio

Primi Piatti:

Insalata di pasta con rucola e bresaola

Pasta alla crudaiola

Insalata di pasta con polpo

Cous cous freddo

Timballo di riso al forno

Insalata di pasta con rucola e bresaola

Secondi Piatti:

Polpette di asparagi

Rotolo di frittata alle zucchine

Spiedini di scamorza e pancetta

Finta pizza di albumi

Calamari al limone

Polpette di asparagi

Contorni:

Insalata Waldorf

Caponata di verdure

Melanzane gratinate

Stick di patate dolci

Chips di zucchine

chips di zucchine

Frutta:

Spiedini di frutta caramellati

Fragole al cioccolato

Spiedini di crepes con Nutella e frutta

Fragole al cioccolato

 

Sulle bevande potete sicuramente lasciarvi andare ed acquistarne in abbondanza: sono ciò che finirà più facilmente e nel caso non dovesse essere così hanno comunque delle scadenze molto lunghe. Acqua liscia o gassata, succhi di frutta, bevande zuccherine o alcolici, prendetene per tutti i gusti e non dimenticate qualche bottiglia di champagne o spumante per il brindisi finale.

 

Tavoli e Sedie

Calcolate bene gli spazi che avete a disposizione, aggiungere più di un tavolo per disporre piatti, posate, bicchieri, tovaglioli e pietanze varie è sicuramente meglio ma se c’è il rischio di non riuscire più a muoversi con facilità allora meglio evitare. Spostate quindi il tavolo (o i tavoli) nel posto più ampio della stanza, così che tutti riescano ad arrivarci senza alcuna difficoltà.

Se avete optato per più tavoli allora fate in modo che le cose siano ben distribuite su ognuno di essi: piatti, posate, e tovaglioli (rigorosamente in abbondanza) potranno andare tutti assieme nello stesso posto, i bicchieri dovranno stare inevitabilmente con le bibite e le pietanze potranno essere suddivise in antipasti, primi, secondi e via dicendo oppure più semplicemente in piatti a base di carne, verdure o altro.

Seppur si tratti di un buffet non perdete di vista che è praticamente impossibile restare tutto il tempo in piedi e che le sedie, o altri tipi di sedute, saranno quindi necessarie.

 

Allestimento

Fate in modo che per l’evento abbia un tema ben preciso oppure un colore predominante. Scegliete tovaglie, piatti, posate, bicchieri e tovaglioli che abbiano un nesso tra di loro e che magari facciano “pendant” anche con altri oggetti.

Acquistate dei fiori freschi e colorati, metteteli in alcuni vasetti con l’acqua e disponeteli sui vari tavoli… vedrete che eleganza!

 

Super Consiglio: Se riuscite a farvi aiutare da qualcuno in cucina approfittatene, ma tenete presente che ci sono una serie di cose che possono essere preparate con alcuni giorni di anticipo. Salse e sughi, impasti per le pizze, rustici, creme ed anche dolci tanto per cominciare! Molto ricette riescono ancora meglio se fatte riposare 24 ore, tempo necessario a far insaporite e legare al meglio i vari ingredienti.