Il nuovo Menù Happy Meal di McDonald’s

La nota azienda americana di fast food cambia rotta.

Le cose erano in parte giù cambiate nel 2015, quando i risultati operativi apparivano pessimi e girava voce anche di un eventuale fallimento. Dopo una prima riorganizzazione interna, pensarono che la scelta giusta sarebbe stata quella d’intraprendere una strada più salutista, ecco perché hanno iniziarono ad utilizzare soltanto uova di galline allevate a terra e polli privi di antibiotici.

Il prossimo cambiamento riguarda il Menù Happy Meal.

La tanto amata scatoletta per bambini, che include un pasto completo e gadget (a sorpresa) legati a fumetti, film o serie di animazione, sarà completamente cambiata.

A quanto pare l’azienda, che serve oltre 70 milioni di persone al giorno, ha dato delle direttive ben precise che i ristoranti del gruppo dovranno seguire: il limite massimo del pasto dovrà essere di massimo 600 calorie; non più del 10% di grassi saturi; non più di 650 milligrammi di sodio; non più del 10% di calorie provenienti da zuccheri aggiunti.

La data? Entro il 2022.

Certo non è proprio una cosa immediata ma d’altronde si tratta di cambiare totalmente gli standard del gruppo. Non tutti Paesi comunque dovranno aspettare lo stesso tempo, negli Stati Uniti ad esempio si stima che il tutto sarà trasformato già entro giugno 2018. Seguiranno man mano tutti gli altri mercati del mondo in cui è presente McDonald’s.

Oltre ai consumatori, questa scelta avrà sicuramente entusiasmato i numerosi medici che non fanno altro che spiegare l’importanza di un’alimentazione salutare. Un maggior consumo di frutta, verdura, acqua, fonti proteiche magre, cereali integrali e prodotti lattiero-caseari con pochi grassi non potrà che essere un bene quindi per i nostri piccoli appassionati dell’Happy Meal.

Sarà sempre un junk food, ma almeno sarà più “salutista” 😉