I migliori pub di Napoli: oltre la pizza c’è di più

I migliori pub di Napoli non piacciono solo ai più giovani. È sempre più frequente, infatti, incontrare intere famiglie, anche con bambini molto piccoli, intente a trascorrere insieme una serata diversa. Tra ottimi panini, buona birra e atmosfere inglesi, scozzesi, irlandesi, il pub resta sempre una scelta vincente per una serata in compagnia.

Napoli, non solo pizza

Cosa mangiare a Napoli? Non solo pizza e pasta. Negli anni è cresciuta ed è diventata sempre più importante la presenza di pub dalle atmosfere british. Un’offerta che piace ai napoletani, giovani e meno giovani. Il pub, infatti, è il luogo ideale dove incontrarsi con gli amici, guardare insieme la partita o passare una serata fuori casa con la propria famiglia. Dal Vomero al Centro Storico l’offerta è davvero varia.

Quali sono i migliori?

La differenza tra un pub e l’altro non la fa soltanto la qualità del cibo, elemento indispensabile. A determinare il successo di un locale, infatti, contribuisce l’offerta delle bevande, in particolare della birra, l’atmosfera che si riesce a creare prestando attenzione ai minimi dettagli dell’arredo, la presenza di musica dal vivo. Quali sono i migliori pub di Napoli? Qui tracciamo una mappa per un tour a tutta birra (e non solo).

The Penny Black, un pezzo di storia

Ancora oggi in cima alla top ten dei pub napoletani non può che esserci The Penny Black (Il Regno Unito di Napoli), uno dei primi locali di questo genere a conquistare il pubblico cittadino. Prende il nome dal primo francobollo emesso al mondo. In stile rigorosamente british, vittoriano, studiato nei minimi dettagli, qui si riuniscono amici e appassionati di sport, in un clima sempre accogliente capace di far sentire tutti a casa. È  al Vomero, in Via Enrico Alvino, 134 B.

L’Oca Nera

Al Vomero, in Via Gian Lorenzo Bernini, 17, c’è anche L’Oca Nera. Qui l’atmosfera è quella tipica di un pub irlandese. Basta scendere la lunga scalinata per ritrovarsi a sorseggiare birra con i folletti. La birra è quasi patrimonio nazionale dell’Irlanda e accompagna panini e stuzzicheria. Perfetto per vedere la partita e passare un serata in compagnia degli amici.

Sale e Pepe

Il Vomero si caratterizza per essere un vero e proprio quartier generale dei pub napoletani. Qui, infatti, si trova la maggior parte dei migliori locali di questo tipo e non è detto che un buon pub debba rispondere solo ai criteri della cultura inglese. È quello che dimostra Sale e Pepe, un pub in chiave italiana. È in via Belisario Corenzio, 16. Qui la carne è d’autore e i sapori richiamano anche la cucina napoletana, basti pensare che il panino più noto del pub è Stadio: polpette, provola e parmigiana di melanzane. Cosac’è di più napoletano?

Herr Daniel

Con Herr Daniel si fa un salto in un’altra patria della birra: la Baviera. Si lasciano le atmosfere inglesi per incontrare quelle tedesche, con un adattamento anche della cucina. È in via Angelica Kauffmann, 15. La birreria bavarese rende disponibile anche il servizio Just Eat, per gustare un piccolo angolo di Germania direttamente a casa.

Frank Malone

Restiamo al Vomero, in via Tito Angelini, 13. Qui c’è il Frank Malone Pub, nato nel 2005. Un bancone lungo 10 metri lo rende un perfetto emulo delle birrerie inglesi. Ampia l’offerta di birre a cui si accompagna quella  di whisky, sia single malt che blended.

Biergarten

In via Mattia Preti,10, invece, c’è il Biergaten, tipico pub bavarese. Ampia la scelta di piatti di carne, oltre panini e stuzzicherie. È il regno della Paulaner ma non mancano altre birre per accontentare i gusti di una clientela ampia e diversificata. Un tuffo nel cuore della Baviera, ricostruita nei minimi dettagli nell’arredo della pub.