100 anni di Kitchen Aid: compleanno con limited edition e tantissimi auguri da tutti noi

Kitchen Aid compie 100 anni. Un intero secolo volto a semplificare la vita di milioni di casalinghe e appassionate di cucina attraverso impastatrici meccaniche, frullatori, robot da cucina “multifuzione” frutto del genio di una donna: Josephine Cochrane. Un compleanno destinato a farsi ricordare, complice una limited edition assoluta protagonista: il robot da cucina all-in-one con la “R” maiuscola Artisan, divenuto nel corso degli anni una vera e propria icona, e che per l’occasione vanta una veste tutta nuova, decisamente accattivante.

Impastatrice planetaria Kitchen Aid: 100 anni di successo nelle cucine di tutto il mondo

Sono trascorsi ben 100 anni dal primo modello di impastatrice automatica divenuto “leggenda“: stiamo parlando dell’ancora attuale “icona di design” H-5, la stessa che ha letteralmente spianato la strada al marchio Kitchen Aid, determinando la storia dei più famosi “aiutanti domestici” volti a semplificare la vita di casalinghe e semplici appassionate di cucina.

Tutto ha inizio nel lontano 1908 quando a Troy, in Ohio negli Usa, Herbert Johnson rimase particolarmente colpito nel vedere un fornaio locale, impastare il proprio pane avvalendosi semplicemente di un grosso e pesante cucchiaio. Un faticoso movimento manuale applicato con cura che determinò una sorta di folgorazione: questo episodio segnò la nascita del marchio Kitchen Aid.

Grazie a un intenso e accurato lavoro di progettazione e sviluppo, il 1918 vide venire alla luce l’iconico H-5impastatrice per uso domestico, proprio grazie Herbert Johnson, fondatore del brand Kitchen Aid. Il 1920 segno l’avvento di una vera e propria innovazione culinaria: l’azienda ottiene il brevetto per il “movimento planetario” tipico del robot da cucina, un particolare movimento rotatorio attuato da 3 fruste che consente di ottenere un impasto soffice e omogeneo, raggiungendo con facilità ogni angolo del recipiente nel quale è posto, ancora oggi fulcro dell’elettrodomestico più utilizzato di sempre.

Nel 1927 prende vita il modello G, amatissimo da celebrità del calibro di Henry Ford, Ginger Rogers, Marion Davies e Myrna Loy e dello stesso  governatore di New York Al Smith. L’azienda viene poi acquisita proprio da una donna, destinata a segnarne positivamente le sorti conducendo il marchio Kitchen Aid ad un successo a dir poco planetario. Josephine Cochrane, che nel 1886 rivoluzionò il mondo della cucina ideando la prima prima lavastoviglie meccanica della storia, brevettata a uso domestico nel 1913 e commercializzata a partire dal 1949 mediante il modello KD-10, detentore di una tecnologia e di un design così innovativi da rappresentare ad oggi, un’ispirazione anche per moderni progettisti.

La gamma di prodotti inizia a crescere proprio in quel momento e nel 1986, anno che ha segnato il lancio del primo frigorifero, KitchenAid entra a far parte del marchio Whirlpool. Il 1994 determinerà invece una vera e propria “esplosione di colori“: giallo sole, blu cobalto, rosa petalo, verde mare, rame antico, rosso imperiale e cromo satinato. Sono queste le tonalità che hanno permesso a KitchenAid di risultare facilmente riconoscibile in termini di originalità, rendendo il modello H-5 un autentico quanto imperdibile accessorio di design, senza tuttavia pregiudicarne le molteplici funzionalità.

Kitchen Aid oggi: il vero valore di un marchio storico

Il 2008 segna un traguardo significativo: il mercato europeo vede l’introduzione di una linea completa di soluzioni da incasso in grado di coniugare un design unico ad una qualità artigianale unitamente a eccelenti performances. Celebrata e ambita dagli chef di tutto il mondo, la gamma trova  la sua massima espressione nel 2010 con l’avvento dell’innovativo sistema Chef TouchTM che permette, forse per la prima volta di sperimentare con facilità il sottovuoto anche nelle cucine domestiche, rendendo tale pratica alla portata di tutti.

Limited edition 100 anni Kitchen Aid fantastica

A cent’anni di distanza dalla nascita del primo elettrodomestico proposto da Kitchen Aid, il brand presenta con orgoglio il celebre Robot da cucina Artisan in limited edition. Si tratta dell’elegante e ricercata versione Misty Blue, una tonalità celeste pastello tenue e sofisticata perfettamente coerente con lo stile unico che caratterizza il brand, resa ancora più apprezzabile dall’esclusiva ciotola in ceramica bianca rinforzata al titanio, decorata con pattern a rilievo, in grado di resistere a scheggiature, macchie e fessurazioni e utilizzabile anche nel microonde.

Tuttavia il colore non è la sola caratteristica peculiare che contraddistingue il robot da cucina Artisan in edizione limitata: una frusta piatta con bordo flessibile così come l’utilizzo di materiali di ultima generazione in grado di garantire prestazioni d’eccellenza. Non mancano alcuni dettagli unici, quali il caratteristico logo in stile vintage e la cover dell’hub per riporre gli accessori finemente decorata proprio in occasione del centenario. Un compleanno davvero speciale quello di Kitchen Aid, destinato a scrivere la storia dell’innovazione in cucina.