Cosa mangiare in spiaggia: le nostre idee per il menù

Quante volte, nell’organizzare una giornata al mare, siamo entrati nel pallone perché non avevamo la più pallida idea di cosa portare da mangiare al mare?

Piatti freschi, cibi leggeri e preparazioni invitanti, oggi scopriamo insieme tante idee per mangiare al mare che accontenteranno tutti, dai più piccoli ai più grandi!

Pranzare in spiaggia: idee e consigli

Se per molti di noi è già un dilemma decidere cosa mangiare in estate, figuriamoci poi quando si tratta di cosa mangiare sotto l’ombrellone! Seppur le cose possano apparire molto simili in realtà non lo sono affatto, i cibi da portare al mare devono essere semplici da conservare, comodi da trasportare e facili da digerire

Ma aspetto ancor più importante è il condimento: è consigliato utilizzare unicamente l’olio extravergine d’oliva a crudo da aggiungere poco prima di servire il pasto per evitare una vera e propria macerazione causata dal caldo del sole nelle ore che precedono il pranzo al mare.

Cibo da spiaggia: le nostre proposte

Ecco quindi cosa non deve mai mancare quando si organizza un pranzo in spiaggia:

Panini per la spiaggia

Quando si parla di cosa mangiare al mare molti di noi pensano in automatico al pratico panino. Facili e veloci da preparare, i panini possono essere farciti con diversi ingredienti tenendo conto delle proprie esigenze, ma soprattutto dei propri gusti:

  • carni magre (tacchino o pollo)
  • pesce (tonno, salmone, sgombro, ecc.), 
  • formaggi freschi (crescenza, mozzarella, ecc.)
  • affettati
  • verdure

Il panino da portare come pranzo al mare è davvero la scelta più pratica e conveniente se non si ama caricarsi di borse e sacche per il cibo, ma soprattutto per la velocità di preparazione.

Piatti freddi da mangiare in spiaggia

Ovviamente quando si parla di cibi da portare in spiaggia non si fa riferimento a piatti particolarmente elaborati. Distogliete quindi il pensiero di portare una pasta al forno!

Un ottimo piatto che, grazie alla grande presenza di amido risulta essere altamente digeribile, è ad esempio l’insalata di riso, ma c’è anche la pasta fredda, il farro, l’orzo ed il cous cous, tutti da poter unire alle verdure, pomodori o ingredienti già pronti.

Piatti unici da portare in spiaggia

I piatti unici forniscono gli stessi nutrienti di un pasto completo ma sono di gran lunga più pratici. Possono essere considerate piatto unico quelle belle insalatone estive in cui si aggiunge il pollo grigliato (avanzato magari dal giorno prima) prosciutto, formaggio, legumi o magari tonno. Un’idea vincente potrebbe essere questa insalata di patate e fagiolini. Oltre ad essere molto deliziose, queste preparazioni forniscono anche un buon apporto proteico se abbinate a dei secondi piatti.

Verdure da portare in spiaggia

Sono ricche di acqua e potassio ma sono povere di calorie. Non tutte le verdure però sono adatte alla spiaggia, meglio prendere in considerazione zucchine, fagiolini, carote, lattuga, verza o cetrioli, meglio ancora quando parliamo di verdure da sbucciare al momento. L’idea vincente è quella di utilizzarle tutte assieme per un piatto fresco, abbondante ma leggero.

Frutta da portare in spiaggia

Può essere consumata come spuntino o a fine pasto, l’importante è che non manchi mai. Possiamo scegliere di portare con noi pere, uva, fichi d’india, fichi, albicocche, pesche, anguria, melone o prugne …  La frutta estiva ci offre tantissima possibilità di scelta ed è ricca di acqua, minerali, vitamine e fibre. Una volta lavata basterà semplicemente asciugarla con cura prima di portarla con noi in spiaggia, oppure, tagliarla a piccoli pezzi per fare una ricca macedonia da consumare magari a fine pasto o come spuntini.

Acqua

Se si parla di mangiare ovviamente si parla anche di bere. L’acqua è in assoluto la miglior bevanda che si possa pensare di portare con sé in spiaggia, importantissima per reidratare il corpo e soddisfare la sete. Se con il cibo non bisogna abbondare nelle dosi, con l’acqua è esattamente il contrario. Per evitare che l’acqua diventi subito calda si potrebbe pensare a due soluzioni: o ghiacciare nel freezer le bottiglie almeno il giorno prima, oppure utilizzare le borracce termiche. La seconda soluzione oltre ad essere più pratica, è anche molto green.

Bevande fresche in spiaggia

Oltre all’acqua, possono essere prese in considerazione anche altre bevande fresche purché prive di zucchero. A differenza di ciò che si pensa, tutte le bevande zuccherine (come ad esempio la Coca-Cola) non dissetano affatto e la caffeina che contengono può provocare anche disidratazione. Perfetti sono invece i succhi di frutta ed il fatti in casa, privi di zucchero o con un quantitativo piccolissimo.

Ora che avete qualche idea in più su come organizzare un pranzo al mare e cosa portare in spiaggia da mangiare, non resta che munirvi di contenitori ermetici, posate e borse termiche abbastanza capienti da poter portare tutto e tenerlo ben fresco. 

In ultimo, ma non meno importante, non dimenticate di portare con voi anche qualche sacchetto per raccogliere tutti i vostri rifiuti della giornata, da gettare negli appositi cestini!