Aloe vera: in cucina e non solo, ecco tutti i suoi benefici

Dalla cucina alla cura della pelle, dalla salute alle scottature: l’aloe vera è uno scrigno di proprietà preziosissime. Una sola pianta, mille applicazioni. Rinfrescante, cicatrizzante, idratante: sono numerose le proprietà di questa pianta che a poco a poco si sta ritagliando uno spazio sempre più rilevante anche tra gli ingredienti di punta della cucina moderna.

Portala in tavola, ecco un’idea per stupire

Aloe vera proprietà: una ricerca dai numerosi risultati. Tra le tendenze più recenti c’è quella che vuole questa pianta come ingrediente i punta delle cucine più moderne. Aloe vera da bere ma non solo. È molo apprezzata per le sue proprietà cicatrizzanti che ne fanno un’alleata contro ulcere e lesioni interne. Dai succhi alle insalate, scopri come rendere l’aloe vera pianta il segreto di ricette preziose, ti basteranno un paio di foglie da pulire con un coltello affilato (eliminando la parte gialla) per ottenere l’ingrediente principe di un rinfrescante frullato di aloe con banane e fragole. Una ricetta semplice e pratica, basta frullare insieme una tazza di questa pianta fresca tagliata a cubetti, una banana, quattro fragole a tocchetti e una tazza e mezza di latte di mandorle. Lo stesso procedimento può essere utilizzato per un rinfrescante succo di arancia e aloe vera, centrifuga per un paio di minuti 30 ml di Aloe Vera con 236 ml di succo d’arancia e il gioco è fatto!

Curarsi con l’aloe vera

Ma proviamo a elencare tutti i benefici di questa pianta. L’aloe vera è un ottimo antiossidante e un battericida, oltre che un antivirus. È un immunostimolante e un disintossicante. Contrasta l’insorgere di funghi e muffe, è un ottimo lassativo e aiuta a contrastare il dolore grazie alle sue proprietà analgesiche. Riduce la quantità di zucchero nel sangue ed è un toccasana per l’umore. In presenza di alcune patologie può essere una valida alleata per potenziare i risultati delle cure. Quando? È risaputo che l’aloe vera è amica della pelle, sia grazie alle sue proprietà idratanti che a quelle lenitive che intervengono prontamente in caso di rossore e irritazione. Ma non tutti sanno che anche per i capelli fragili si rivela una importante amica. Per la pelle ecco come sfruttare al meglio i vantaggi dell’aloe vera: appena sveglia utilizza per la pulizia del viso il tè nero e, al posto del tonico, inumidisci la pelle del viso con del succo di aloe vera. Prima che l’aloe vera gel si asciughi applica la crema idratante.

Amica della vista

Anche per i soggetti con difficoltà visive, questa speciale pianta altamente curativa  può svolgere un ruolo benefico perché allevia il gonfiore e riduce la stanchezza dell’occhio. Basta un semplice impacco per ottenere subito risultati positivi. Per chi soffre di cataratta ecco la ricetta per una medicina tutta al naturale che aiuterà a migliorare la situazione: raccogliere il succo di 750 gr di foglie di aloe vera e mescolarlo con 500 gr di miele e 75 ml di vino rosso. È necessario lasciar riposare il tutto per 15 giorni e poi passare all’assunzione di questa particolare medicina. Come? Eco le modalità: assumere 1 cucchiaino 3 volte al giorno prima dei pasti per 2 settimane e continuare con 1 cucchiaio al giorno fino a terminare il nostro medicinale. Un rimedio naturale dalle grandi potenzialità.

Dall’asma alla tosse

L’aloe vera aiuta anche in caso di difficoltà respiratorie. Allevia la tosse e dà tregua all’asma, in quest’ultimo caso ecco la ricetta da seguire: in una tazza mescolare insieme aloe vera, miele, limone, cipolla, mirtillo, barbabietola rossa, ravanello nero e vodka. Tutto da bere? Assolutamente no, questa ricetta è per fare gargarismi nel corso della giornata, utili ad alleviare i problemi di asma. Da non sottovalutare, poi, le proprietà analgesiche dell’aloe vera che si rivela perfetta contro sciatica, mal di testa e in caso di nevralgia.

Aloe vera controindicazioni

Tutto perfetto? Come in ogni cosa, anche il ricorso eccessivo all’uso di aloe vera può generare controindicazioni. Tra i vantaggi che però possono trasformarsi in effetti collaterali c’è proprio quello che vede l’aloe come purgante. È particolarmente potente anche se non ha effetto immediato, passano circa 6 o 8 ore prima che il tutto inizi a fare effetto. Da evitare il consumo di aloe vera in gravidanza e nel corso dell’allattamento. Questo ingrediente naturale, infatti, oltre a poter influire negativamente sul bambino, cambia il sapore del latte, rendendolo amaro. Altro aspetto a cui fare attenzione è quello del consumo di questo ingrediente durante il ciclo, potrebbe intensificare il flusso sanguigno. Più in generale, l’uso prolungato è da evitare perché come tutti gli elementi a lungo andare potrebbe favorire l’insorgere di alcune patologie, anche importanti: è il caso della atonia del colon e della melanosi. Un uso moderato e contenuto di aloe vera è il modo migliore per poter beneficiare delle sue proprietà senza incorrere nel rischio di favorire l’insorgere di controindicazioni importanti.