Il temporary cafè di Chiara Ferragni firmato Nespresso è aperto a Milano: ecco cosa aspettarci

Se a Re Mida bastava toccare un oggetto per trasformarlo in oro, a lei basta posare gli occhi – anzi, l’occhio, che ha scelto come logo del suo brand – per trasformare un prodotto comune in opportunità di business: dopo le Uova di Pasqua, Chiara Ferragni torna a collaborare con il mondo del food e, insieme a Nespresso, ha aperto il “Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè”, che fino al 18 luglio accoglierà clienti e fan dell’influencer in piazza del Carmine 1 a Milano, a due passi dal Duomo.

Chiara Ferragni e Nespresso, la collaborazione nel temporary shop cafe

Un bar molto colorato (con rosa, beige e azzurro a dominare), alla moda e super trendy, con dehors esterni e un look che racconta visivamente l’incontro tra il design di Nepresso e il mondo di Chiara Ferragni, incardinato dall’affiancamento tra i loghi dei due brand, ovvero il monogramma dell’azienda svizzera e l’occhio con ciglia dell’imprenditrice cremonese.

Il Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè ha aperto lo scorso 10 giugno e per 45 giorni, fino al 18 luglio prossimo, accoglierà dalle 10.30 alle 24 i clienti e i curiosi che vogliono gustare un caffè o consumare un brunch, un aperitivo o una cena.

È quindi uno spazio iconico, dedicato alla caffetteria e alla ristorazione, il nuovo approdo della collaborazione tra Chiara Ferragni e Nespresso, che prende vita nello storico quartiere di Brera a Milano, non distante Castello Sforzesco e dal Duomo. Oltre allo spazio dedicato alla vendita, nell’area di Piazza del Carmine sono state posizionate anche fioriere con speciali panchine integrate e dedicate al progetto di Nespresso «Da Chicco a Chicco», che punta a trasformare un chicco di caffè in un chicco di riso grazie anche all’impegno dei consumatori.

In pratica, i clienti possono riportare le capsule esauste in Boutique o nelle isole ecologiche partner dell’iniziativa, contribuendo a questo programma di economia circolare lanciato ormai 10 anni fa: i fondi, separati dall’alluminio, saranno riutilizzati come compost per la coltivazione di riso, da donare al Banco Alimentare della Lombardia e del Lazio.

Le parole di Chiara Ferragni

Chiara Ferragni ha spiegato che queste scelte non sono casuali: “Conoscevo questa location e l’idea era quella renderla ancora più green portando le piante nella piazza e creare un posto un po’ meno visto a Milano, arricchito con la nostra vena pop e il nostro colore”, ha scritto su Instagram.

L’obiettivo di questo temporary shop è offrire ai clienti “un posto dove rilassarsi con le persone che amano o prendere il coffee to go quando sono di fretta”, dice ancora l’influencer, grazie a “un’atmosfera rilassata e di gioia per i milanesi o per chi torna a scoprire la città”.

Stefano Goglio, Direttore Generale di Nespresso Italia, ha invece spiegato i motivi dietro la scelta di affidarsi a Chiara Ferragni per l’organizzazione del nuovo spazio: “Il valore aggiunto che siamo convinti Chiara porterà è legato anche ai valori positivi che condivide con Nespresso e che ci auguriamo possa trasmettere anche alle nuove generazioni che Chiara è in grado di raggiungere con trasparenza e semplicità”, e ciò permetterà di “riunire molte persone intorno a una tazza di caffè, di persona o virtualmente, per festeggiare l’estate insieme”.

Più in particolare, Goglio dice che Nespresso ha scelto “di lavorare con Chiara perché è una pioniera come imprenditrice e ha aperto la strada a molti imprenditrici ed imprenditori digitali dopo di lei, come Nespresso ai suoi inizi, rivoluzionando il modo in cui le persone apprezzano il caffè e la cultura del caffè”.

Il menu e i prezzi del Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè

Ma cosa c’è effettivamente nel temporary shop Nespresso di Chiara Ferragni e quanto costano i prodotti del menu?

I clienti possono fermarsi dalla colazione fino alla cena: la parte del leone la fanno ovviamente i caffè Nespresso, dai super classici alle ricette pensate appositamente per l’estate, che possono essere consumati anche in una station “Coffee to Go” su Piazza del Carmine, in modalità takeaway e con Paper Cup brandizzate.

Il menu dei pasti per pranzo, aperitivo e cena prevede appetizer, pizze e focacce, ma anche insalate, bowls, wok, club sandwich, i pad-thai e i piatti mediterranei, curati da God Save The Food (che segue una cucina leggera e gustosa).

Sul fronte dei prezzi – nonostante le inevitabili polemiche, come quelle che hanno seguito l’apertura di Starbucks a Milano qualche anno fa – siamo in realtà in linea con il mercato: un espresso nel bar più chic della città costa 1,5 euro, un avocado toast costa 9 euro, mentre uno spritz e una pizza Margherita costano 8 euro.

Le ricette e il caffè di Chiara Ferragni

A caratterizzare il Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè di Milano, però, sono soprattutto alcuni piatti in menu griffati proprio dall’influencer.

Al centro della nuova iniziativa c’è innanzitutto lo speciale caffè Ferragni, una ricetta inventata da Chiara Ferragni per Nespresso, ovvero caffè espresso con ghiaccio e latte di cocco, zucchero rosa e marshmallows (anche questo proposto a un prezzo di poco superiore a 1 euro). Come spiega l’influencer, “fin dall’adolescenza il rituale del caffè ha sempre fatto parte della mia vita, non solo per il gusto ma per come accompagna le mie mattine: per me è sinonimo di qualità della vita, e vivendo a Los Angeles ho imparato ad apprezzarlo anche in altre versioni come il coffee to go o quello lungo”.

Ma la proposta del temporary shop propone anche altri piatti ispirati dall’imprenditrice, a cominciare dall’insalata chiamata The Blond Salad, ovvero il nome del blog della Ferragni, da cui ha avviato il suo “impero”, che invece costa 15 euro.

Inoltre, c’è (inevitabilmente) grande attenzione anche agli aspetti legati alle possibilità comunicative dell’esperienza degli utenti: va in questo senso la scelta di proporre cappuccini personalizzati e colorati, che diventano “i più instagrammabili al mondo”. Insomma, tutto è pensato nei minimi dettagli per consentire ai fan (principalmente) di Chiara Ferragni di immergersi un po’ nel suo mondo, di entrare in contatto temporaneo con il lusso che rappresenta e racconta, reso più quotidiano e a portata di mano.

Un supporto all’empowerment femminile

La collaborazione con Chiara Ferragni è anche un segno concreto dell’attenzione di Nespresso sui temi di empowerment femminile – di cui l’influencer è probabilmente l’icona più lampante in Italia, se non nel mondo – e sostenibilità.

“In Italia c’è ancora molto da fare, le donne hanno sempre più colpe e meno meriti: è una rivoluzione che sta iniziando adesso, soprattutto in Italia, ma siamo sulla giusta via per far sì che questa sia una vera rivoluzione femminile, e che tutti si rendano conto che siamo pari agli uomini in tutto e per tutto, e ci meritiamo dunque le stesse condizioni”, ha detto Ferragni all’inaugurazione dello spazio. “Nel mondo c’è ancora troppa disparità di genere e sono fiera di appoggiare questa battaglia: trovo sbagliato che una donna non possa guidare un’azienda e io, che ne guido due, sono la prova vivente che è possibile”, ma “dobbiamo crederci noi per prime”.

Importante anche la sensibilizzazione sulla sostenibilità: Nespresso ha anticipato “l’ambizione di diventare carbon neutral entro la fine del 2022”, come detto da Goglio, mentre per Chiara il tema “è molto importante e bisogna parlarne il più possibile, servono anche piccoli gesti come utilizzare meno la plastica”.

La partnership tra Nespresso e Chiara Ferragni

Il Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè è solo l’ultimo esempio della collaborazione tra il brand svizzero e l’influencer italiana, che nei mesi scorsi hanno lanciato sul mercato una speciale linea “Limited edition Nespresso x Chiara Ferragni”, composta da varie macchine, accessori e una ricetta di caffè caratterizzati dal logo dell’occhio.

Ne fanno parte, tra i prodotti, la macchina Vertuo Next in rosa pastello, Nespresso x Chiara Ferragni Essenza Mini e la limited edition Aeroccino 3 Nespresso x Chiara Ferragni; ci sono poi la coffee mug con il monogramma di Nespresso rivisitato con i colori vivaci preferiti di Chiara e anche la travel mug Nomad personalizzata con il caratteristico logo a forma di occhio.

Per chi vuole completare la Ferragni experience, poi, impossibile non provare la ricetta di caffè con ghiaccio inventata da Chiara Ferragni (e proposta anche nel temporary shop, come detto): un espresso con ghiaccio e latte di cocco, dalle note tropicali ed estive, reso più chic dall’aggiunta di zucchero rosa e un topping con zucchero filato o marshmallows, sempre in tonalità pink.