Treccia rustica con Farina Caputo

Immancabili in uno sfizioso aperitivo, i rustici sono quelle preparazioni gastronomiche che fanno gola proprio a tutti.

Vengono portati in tavola in ogni periodo dell’anno e non mancano mai neppure nelle varie festività, Pasqua inclusa. Seppur in questa occasione la tradizione suggerisce dei menù ben stabiliti, i rustici sono l’antipasto sempre diverso che accompagna affettati, salumi, formaggi e uova sode.

Quest’anno l’antipasto ideale sarà la treccia rustica con Farina Caputo.

Soffice, profumata e bella da vedere, la treccia rustica che ho preparato per voi nasce dalla mia collaborazione con Mulino Caputo, il mulino di San Giovanni a Teduccio (NA). E’ dal 1924 che quest’azienda è un punto di riferimento per tutta la città, grazie all’utilizzo di prodotti di qualità (senza l’aggiunta di additivi ed enzimi chimici), il rispetto per la tradizione (inclusa la lenta macinazione) e l’esperienza di ben tre generazioni di Maestri Mugnai Napoletani.

La Farina Caputo classica ha un’ottima lavorabilità ed è perfetta da utilizzare per tutti gli impasti,se siete prossimi al suo acquisto, ecco come potete utilizzarla al meglio:

Treccia rustica

Ingredienti per 4 persone

550 gr di farina classica Caputo
250 ml di latte
50 gr di burro
20 gr di lievito di birra
1 uovo
10 gr di sale
10 gr di zucchero
100 gr di salame
100 mortadella

200 gr di provolone
2 uova

semi di sesamo
1 uovo per pennellare

 

Procedimento

Iniziate a sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte appena intiepidito.

Disponete la farina a fontana ed al centro versate il latte. Quindi iniziate a lavorare gli ingredienti facendo assorbire man mano la farina.

Incorporate ora l’uovo, il burro ammorbidito ed il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Ricoprite il panetto con un canovaccio pulito e lasciatelo lievitare fino al suo raddoppio, ci vorranno circa 2 ore.

Tagliate i salumi ed il formaggio a dadini e preparate le uova sode.

Una volta ripreso l’impasto, dividetelo in tre parti uguali e stendete ognuna di queste a forma di un lungo rettangolo.

Farcite ora i rettangoli con i salumi tagliati e le uova sode sbriciolate, quindi richiudeteli formando dei cilindri con i bordi ben sigillati.

Unite le estremità dei tre cilindri e, sovrapponendoli delicatamente, formate una treccia.

Spostate la treccia ottenuta su una leccarda da forno ricoperta di carta oleata e lasciatela lievitare ancora per 30 minuti.

Trascorso questo tempo spennellatela con un uovo sbattuto, ricopritela di semi di sesamo e cuocetela in forno preriscaldato a 180 °C per 30 minuti.

Una volta sfornata lasciatela raffreddare.

La vostra treccia rustica è pronta per essere gustata.