Grisbi: storia e nuovi gusti di un biscotto super amato

Un momento di dolcezza? Perché non concedersi un Grisbì, uno dei biscotti a cui non si può proprio dire di no. Morbida pastafrolla con un cuore cremoso alla nocciola, nella versione classica. Ma oggi Grisbì si rinnova e propone una gamma molto più ampia di biscotti dal ripieno variegato, dal cocco al limone. E ancora caramello salato e red velvet, gusti in linea con le esigenze di golosi consumatori sempre più esigenti.

Un tocco di Francia per un’eccellenza italiana

I biscotti Grisbì sono un prodotto nato sotto il marchio Mr Day, del gruppo Parmalat, e oggi parte della gamma dei biscotti Matilde Vincenzi. Rotondo, pieno e cremoso, questo biscotto prende il nome da una parola francese che rimanda all’idea di raffinatezza e preziosità. E non c’è dubbio che questi biscotti di pasta frolla siano proprio dei raffinati scrigni di preziose creme. Una storia lunga quella di questi biscotti che incrocia e rimada il profumo delle pasticcerie francesi. E sì, perché Grisbì, come sembra, richiama alla memoria la raffinata pasticceria francese. In realtà, lo stesso termine ha anche una valenza molto più concreta. Nel gergo colloquiale francese, infatti, grisbì rimanda anche al denaro. E’ a questo secondo filone che fa riferimento un famoso film, Grisbì, appunto, del 1954 (“Touchez pas ou grisbi). Si tratta di una pellicola noir che porta alla regia la firma di Jacques Becker. Atmosfere e richiami che la pubblicità del biscotto made in Italy, negli anni Ottanta, riprende e rilancia per giocare sui toni del film di Becker. In questa prima versione della vita di un biscotto tanto amato la scatola del Grisbì era davvero riconoscibile, la particolarità? Una scatola verticale, simile a quella del cartone del latte. In una seconda fase della vita dei biscotti Grisbi il prodotto e il marchio Mr Day si separano, rientrando entrambi sotto il cappello delle produzioni marcate Matilde Vincenzi.

Grisbì, non solo biscotti

Anche sotto il cappello Matilde Vincenzi, Grisbì mantiene una sua autonomia tanto da lanciare una gamma ricca e nuova di prodotti. Oggi, infatti, sotto il nome Grisbì, oltre ai morbidi e cremosi bottoncini alla nocciola, è possibile trovare dai wafer ai cookies, oltre alle interpretazione e declinazioni dei classici Grisbì.

Una questione di piacere

Da “Il piacere di piacere” a “Il piacere è tutto mio”, ad accompagnare questa piccola bontà, i biscotti di frolla ripieni, si lega sempre a doppio filo all’idea di piacere. Un richiamo ai sensi, alla sensualità del ricco ripieno cremoso che incontra il palato e le papille gustative. Un biscotto farcito di piacere.

Tutti i gusti Grisbì

In principio fu la nocciola. Il Grisbì classico, infatti, ha un cuore alla nocciola che conquista tutti ma poi la gamma si ampliata e arricchita e sono nati nuovi Grisbì. E’ il caso del Grisbì al limone, una fresca novità che trova nel connubio con il cioccolato della pasta frolla un’esplosione di dolcezza e gusto. Grisbì crema la limone è uno dei primi nati, seguito a ruota dal Grisbì al cioccolato.

Il Grisbi alla nutella, puoi farlo in casa

Per i più golosi è possibile provare a cimentarsi con una rapida ricetta per dei Grisbì alla nutella, o meglio dei biscotti morbidi alla nutella. Bastano 35 minuti: 20 per la preparazione e 15 per la cottura. Nella lista della spesa aggiungi (per 12 biscotti): 100 gr di burro, 100 gr di zucchero, 250 gr di farina 00,  50 gr di cacao, 2 uova, mezzo cucchiaino di lievito per dolci e 100 gr di nutella. In una ciotola aggiungente burro e zucchero, da lavorare fino all’ottenimento di una crema. E’ il momento di aggiungere le uova, la farina, il lievito e il cacao. Questa volta lavorate fino a ottenere un panetto, da far riposare in frigo per mezz’ora. Preparate la teglia, foderandola con della carta forno. Tornate all’impasto, lavoratelo per ottenere delle piccole palline da schiacciare e riempire al centro con una noce di Nutella. Sigillate bene il cuore di nutella e poi disponete i biscotti su una placca da forno ricoperta da carta forno, infornate a 180°C e cuocete per 10-15 minuti. Una volta raffreddati, i biscotti sono pronti per essere gustati.
Pronti a farli in casa? Ecco la mia ricetta https://www.misya.info/ricetta/biscotti-morbidi-al-cioccolato.htm

Caramello salato e red velvet, caffè e cocco: i mille volti di Grisbi

E dopo aver fatto una scorpacciata di biscotti fatti in casa, concediamoci un momento di riposo e piacere alla scoperta dei nuovi gusti della gamma Grisbì, quelli originali. Dal caramello salato alla red velvet. Grisbì è in continua evoluzione, con uno sguardo anche verso i soggetti intolleranti. Tra le nuove linee, infatti, è nata anche quelle senza glutine (Esclusivamente per tutti), perfetta per i golosi intolleranti al glutine che adesso possono contare su un prodotto ad hoc ricco di una crema al cioccolato davvero gustosa e di una pastafrolla fatta proprio su misura per le loro esigenze alimentari. Grisbi moment, poi, nelle pratiche confezioni incartate singolarmente sono perfetti per un dolce momento per abbandonarsi a un peccato di gola. E ancora, Grisbi cocco e caffè completano un’offerta ampia e golosa, perfetta per ogni occasione.