Cosa mangiare a Singapore: la lista ufficiale dei piatti più gustosi

Singapore è una città formidabile del sud-est asiatico, abitata da razze, culture e religioni differenti. Il giusto mix di tradizioni, folklore e tecnologia, ma soprattutto il suo clima tropicale, l’ha resa negli ultimi anni una delle mete maggiormente scelte per le vacanze.

Oltre alle tante cose da poter fare e vedere, qui c’è anche un’ottima cucina.

La cucina singaporiana, speziata, condita e saporita a punto giusto, è il frutto dell’unione della cucina malese, indonesiana, indiana, cinese e peranakan, con ulteriori influenze di quella britannica e portoghese. Con i suoi piatti unici e sostanziosi, sempre arricchiti da prodotti nuovi, questa cucina è una delle più apprezzate in tutto il mondo.

A Singapore il cibo è l’argomento principale di molte conversazioni.

Per provare le migliori preparazioni di questo posto bisogna raggiungere uno dei numerosi hawker centers. Gli hawker centers sono dei grandi mercati al coperto che accolgono diversi stand di cibo preparato al momento, amati sia dai turisti che dai locali. In un ambiente un po’ spartano e rilassato, potrete spendere poco e gustare i migliori piatti tipici di Singapore.

 

Cosa mangiare a Singapore

Tra i diversi piatti che offre la cucina singaporiana, ecco quali sono quelli più tipici da provare:

 

Laksa

Un piatto molto popolare è il laksa. Si tratta di una zuppa leggermente piccante a base di noodles di riso, pollo, gamberi, uova e latte di cocco, ovviamente però la ricetta ha tantissime varianti ed è possibile ordinare anche quella con le verdure o con il tofu. A Singapore è molto apprezzata la laksa katong, dove a cambiare non sono gli ingredienti ma i noodles impiegati, più spessi ed anche tagliati.

Hainanese Chicken Rice

Con soli due ingredienti si prepara invece il piatto nazionale, ovvero l’hainanese chicken rice. La ricetta prevede che il riso venga cotto nel brodo in cui precedentemente è stato preparato il pollo, aggiungendo magari un po’ di zenzero per donare ulteriore sapore e della salsa per intingere il pollo. Il nome di questo piatto lascia intendere perfettamente la sua provenienza, Hainan è infatti una provincia del sud della Cina.

Chilli Crab

Piatto inventato a metà degli anni ’50, il chili crab è il granchio intero che viene cotto in padella con una salsa di pomodoro e del chili ma non è particolarmente piccante. Solitamente i camerieri lo servono in tavola portando ai clienti dei grandi bavagli, questo perché è quasi impossibile mangiare il chili crab senza sporcarsi. Per gustare al meglio accompagnatelo con il pane e fate una ricca scarpetta, nessuno vi guarderà in malo modo.

 Roti Prata

Simile alla piadina e cotto alla griglia, il roti prata viene servito come accompagnamento di tantissimi piatti a base di funghi, uova, carne, pesce, curry o verdure, c’è chi lo consuma anche nella versione dolce con i fagioli rossi, cioccolato e banana.

Popiah

L’aspetto dei popiah ricorda molto quello degli involtini primavera, d’altronde anch’essi vengono serviti come antipasto, stuzzichino o street food. A differenza di quelli primavera però questi involtini hanno una sfoglia a base di farina di grano e la cottura è al forno, il ripieno invece solitamente a base di verdure miste, uova, tofu o frutta secca. Se è vero che il loro ripieno può variare, ciò che non cambia è il modo in cui vengono serviti: rigorosamente con una salsa agrodolce.

Nasi Lemak

Ha un gusto particolare e non piace proprio a tutti, il nasi lemak però merita di essere assaggiato. Si tratta di un piatto a base di riso, cotto con latte di cocco, ed assemblato con una foglia di banano assieme ad acciughe, chili, cetrioli ed omelette. Potete provarlo sia a pranzo che a cena, se non è di vostro gradimento potete sempre ordinare altro subito dopo.

Kaya Toast

Particolarmente diffuso a Singapore, il kaya toast viene venduto anche nelle varie catene di fast food. Si tratta di due spesse fette di pane leggermente imburrate e spalmate con il kaya, ovvero una marmellata a base di uova, zucchero, latte di cocco e un composto di foglie di pandan. Generalmente questi toast vengono serviti con uova strapazzate o sode, c’è però chi ama il contrasto dolce-salato e li chiede con della salsa di soia.

 

Dolci

A Singapore chi vuole gustare qualcosa di dolce sceglie una buona bevanda, della frutta fresca o un dolce leggero e rinfrescante, questo soprattutto per poter contrastare al meglio il caldo umido.

Il Padan Cake è una torta a base di foglie di padan, appunto, ovvero una pianta particolarmente diffusa qui. Simili ad un pan di Spagna soffice, il padan cake è caratterizzato dal suo colore verde brillante (dovuto alla clorofilla delle foglie) e viene consumato il più delle volte a merenda.

Famosissimo è anche il Durian, un frutto particolarissimo nell’aspetto e nel suo “odore”. Tondo e ricoperto di spine (durian significa infatti “frutto spinoso”), il suo odore è talmente pungente che è addirittura vietato portarlo a bordo di mezzi pubblici. Incredibile no? Vi stupirà inoltre sapere che il suo sapore, a differenza di ciò che abbiamo appena detto, è invece buono.

L’Ice Kacang è invece la granita fatta con ghiaccio e sciroppi dolci, arricchita nel sapore con semi di palma, mais, fagioli rossi e cubetti di gelatina. A base di latte di cocco, canna di zucchero, fagioli rossi e noodles c’è invece il Chendol.

Capitolo a parte invece per il caffè, bevanda tradizionale singaporiana. I vari tipi di caffè qui non differiscono per la tostatura ma per la presenza, o meno, di latte, latte condensato oppure zucchero. Durante la vostra vacanza provate a scoprire qual è il vostro preferito!