I mezedes greci che non puoi perdere

Se state organizzando la vostra vacanza in Grecia dovete sapere che si sono alcune cose che non potrete perdervi! Si si va bene andare in quella piazza, vada anche per la visita al monumento ed il favoloso giro in barca per godere del bellissimo mare blu greco, ma ciò che non può mancare nella vostra vacanza è un salto al mezedopoleio. Di cosa sto parlando? Con mezedopoleio s’intende un posto in cui si mangiano mezedes, ovvero portate di antipasti misti. Lo so, siete curiosi di sapere cosa hanno di così speciale questi antipasti. Beh, tanto per cominciare la cucina greca è antica di ben 25 secoli ed usa prodotti di produzione locale come le olive, l’olio, lo yogurt, i formaggi ed il miele, senza tener conto delle varie spezie invitanti che accompagnano la maggior parte delle portate. Nei mezedes ritroviamo diversi di questi prodotti ma anche molti altri. Esistono infatti  due modi di ordinare questi antipasti: scegliere uno semplice che includa olive nere, sott’oli e sott’aceti oppure prenderne uno più complesso che racchiuda acciughe, formaggio Feta (un’altra bontà che non ha nulla a che vedere con quella che arriva nei nostri supermercati), salumi ed involtini di carne tritata e quelli di riso, ovvero i dolmádhes. Ricordatevi che, proprio come la maggior parte dei nostri antipasti, i mezedes possono, anzi devono, essere mangiati con le mani. Potremmo così sentirci tranquillamente a nostro agio! Per chiudere in bellezza ed accompagnare il tutto ordinate del leggerissimo (per modo di dire) distillato di 40-50 gradi al gusto di anice, l’Ouzo. In alternativa potrete prendere la Mastìcha che è molto profumata e meno forte. Ora si che potrete sentirvi dei veri e propri greci!
E se invece fosse la Grecia ad arrivare da voi? Ecco come preparare in casa dei buoni mezedes:

Dolmades:
E’ in assoluto l’elemento portante di questo piatto. Basta procurarsi delle foglie di vite (in extremis potrete reperirle anche in un supermercato ben fornito) per questi sfiziosi involtini. Che siano di carne o vegetariani poco conta, l’importante è non farseli scappare.
Dolmades

Feta fritta:
Giusto 15 minuti per poter gustare una croccante frittura del formaggio più rinomato ed apprezzato in Grecia. Davvero pochissimi sono i passaggi da effettuare durante la preparazione ed altrettanto pochi saranno sicuramente i bocconi che lo faranno sparire dal vostro piatto.

feta-fritta

Melitzanosalata:
Se amate le melanzane non ne farete facilmente a meno! Si tratta di una cremina deliziosa per piatti di pesce e carne ma da poter consumare anche su una semplice fetta di pane. La parte più lunga della preparazione è quella in cui le melanzane vengono cotte al forno, ma un po’ pazienza e sarete ripagati alla grande!

Melitzanosalata
Tirokafteri:
Una squisita crema piccante a base di feta che si realizza in modo rapidissimo, solo 5 minuti. Per gustarla al meglio va lasciata insaporire almeno un’oretta in frigorifero, sarà perfetta per accompagnare gli antipasti greci e perché no, anche quelli classici italiani.

Tyrokafteri
Tzatziki:
L’antipasto greco più conosciuto! Con la sua base di yogurt greco e cetriolo ha un sapore molto fresco ed è particolarmente versatile, proprio per questo può accompagnare diverse preparazioni. Pensi di volerlo accostare al pesce? E’ perfetto. Preparerai della carne? Ottimo. Insomma, ovunque tu vorrai proporlo andrà bene!

tzaziki-ricetta