I piatti tipici della cucina Svizzera

Ci basta soltanto sentir pronunciare la “Svizzera” che già pensiamo al trekking nella natura sconfinata, i precisi orologi, il formaggio ed inevitabilmente il buonissimo cioccolato.

La Svizzera è tutte queste cose ma anche molte di più!

Questa bellissima nazione, che confina con il nord del nostro Paese, è un insieme di culture che cambiano totalmente spostandosi di cantone in cantone e non soltanto per quanto riguarda la lingua. Le tradizioni svizzere differiscono tra una località ed un’altra della zona francese, italiana e tedesca, anche per quanto riguarda la gastronomia.

I piatti nazionali qui sono accompagnati da tante altre specialità regionali, anche se poi alla fine sono conosciute su tutto il territorio svizzero.

I piatti tipici della cucina Svizzera

Settimana scorsda ho fatto un giro in Svizzera con i miei amici e come al solito ne ho approfittato per assaporare i piatti tipici del luogo, eccomi quindi a parlarvi della mia esperienza.
Se un giorno dovesse capitare di trovarvi da queste parti, ecco quali sono i piatti tradizionali da assaggiare assolutamente:

Raclette

Con questo nome ci si riferisce sia ad un tipo di formaggio che ad un piatto tipico, anche se, più che un piatto in realtà si tratta di una procedura. Il nome raclette deriva dal francese “racler”, che significa “raschiare”, ed è esattamente ciò che si fa con metà forma di formaggio dopo che è stata riscaldata ed inizia a fondersi. Sempre per tradizione, il formaggio viene accompagnato con cetriolini e cipolline sott’aceto, senape e patate lesse con buccia. Ma non è insolito trovare altri accompagnamenti quali salsicce, bacon o mini pannocchie.

Fonduta

La fonduta non ha bisogno di presentazioni, o si? Molti di voi, pur non essendo partiti per la Svizzera, hanno avuto la fortuna di trovarla nei menù di alcuni pub e ristoranti della propria città. Totalmente differente dalla fonduta piemontese, la fonduta svizzera (la fondue) si prepara principalmente con Emmental e Gruviera fusi e serviti all’interno di una pentola di ceramica (la caquelon), nella quale si attingono direttamente dei pezzetti di pane. La fonduta è così tipica che di certo non resisterete al desiderio di scattarvi una foto mentre utilizzate le apposite forchettine per gustarla!

Stinco di maiale

Noto un po’ in tutta Europa, lo stinco di maiale è uno dei piatti maggiormente preparati a Berna. Generalmente viene bollito e servito con patate lesse, fagioli verdi, rape sott’aceto e crauti speziati. Lo stinco lo troverete con il nome “gnagi”.

Bratwurst

Fatta solitamente con carne di vitello, maiale o manzo, questa tenerissima salsiccia è perfetta per essere cotta alla griglia. Se volete consumarla in modo tradizionale evitate di tagliarla con forchetta e coltello, questo è un piatto che va rigorosamente gustato con le mani! Qualora foste a San Gallo invece, sappiate che in questa città la bratwurst viene cotta in brodo oppure nella birra, senza essere accompagnata con la senape. Una preparazione totalmente differente è vero, ma sempre buona.

Rösti

In origine erano la colazione tipica dei contadini svizzeri, oggi invece sono l’antipasto più servito a Zurigo. Si tratta in pratica di buonissime frittelle di patate, nelle quali vengono aggiunti ingredienti come formaggio, pancetta, cipolle o erbe aromatiche, da cuocere in padella con il burro.

Butterzopf

Non spaventatevi del nome perché parliamo di una sofficissima treccia di pane, fatta con farina, burro, uova, latte, lievito e cotta in forno. I più tradizionali la preparano, o l’acquistano, per la colazione della domenica! E’ molto probabile però che vedendola non riusciate a riconoscerla, questo semplicemente perché la butterzopf può essere fatta con due o più intrecci, cambiando così ogni volta il suo aspetto. Io l’ho adorata accompagnata da un velo di burro e marmellata ai mirtilli.

Cioccolata calda

Avete presente la cioccolata calda che prepariamo noi in Italia? Bene, rimuovetela momentaneamente dalla vostra mente. La cioccolata Svizzera è molto differente infatti dalla nostra, ma va anche detto che non a tutti piace perché particolarmente densa e concentrata nel suo sapore. Forse vi suonerà un po’ strano ma questa cioccolata, oltre ad essere consumata al bar ed in pasticceria, viene anche preparata nei ristoranti e servita con qualche biscotto. Rigorosamente al cioccolato!

Birchermüesli

Simile al porridge e composto di fiocchi d’avena, mandorle, nocciole, mele, succo di limone e latte condensato, il birchermüesli si diffuse nella svizzera tedesca intorno al 1900 grazie ad un medico. Difficilmente questa preparazione viene consumata in momenti della giornata differenti dalla prima colazione, per cui se volete provarla è preferibile farlo al mattino.

Formaggi

In Svizzera la produzione di formaggio ha sempre avuto una grandissima importanza. Sappiamo molto bene tutti che qui vengono preparati soltanto quelli di ottima qualità, freschi, stagionati, a pasta dura o a quella molle, per essere poi esportati soprattutto in Francia, Italia e Germania. Tra le oltre 450 varietà e la produzione annuale di 180 mila tonnellate circa, i più conosciuti ed apprezzati sono sicuramente il Gruyère e l’Emmentaler.

Cioccolato

Il cioccolato svizzero è famoso esattamente quanto gli orologi e le montagne di questa nazione. Di marche ce ne sono davvero tante ma le migliori che mi sento di consigliarvi sono soltanto 4:

– Lindt è senza ombra di dubbio quella nota a tutti. Quanti conoscono però la storia di questo cioccolato? A scoprirne la magnifica ricetta fu un certo Rodolphe Lindt che, nel 1879, decise di voler cambiare il cioccolato di quel tempo (duro da mangiare e da lavorare) in meglio. Dopo aver acquistato una vecchia fabbrica, fece tantissimi esperimenti ma puntualmente fallirono tutti. Ovviamente venne il giorno in cui le cose andarono per il verso giusto: un venerdì sera Rodolphe lasciò la fabbrica senza spegnere le macchine (non si è mai capito se per dimenticanza o altro) e quando tornò il lunedì fu una sorpresa! Il cioccolato, lavorato molto più a lungo e senza interruzioni, era diventato della consistenza giusta e si scioglieva praticamente in bocca. Il suo segreto non fu mai svelato e per quasi 150 anni tutti i produttori di cioccolato hanno cercato, invano, di scoprirlo.

Idilio è il marchio del cioccolato che troverete confezionato con insolite grafiche. Ovviamente non è questa la caratteristica più importante ma il fatto che per prepararlo vengono selezionate le fave di cacao migliori, acquistate dalle piccole cooperative di raccoglitori.

– Casa Nobile nasce invece grazie a due pasticceri che inizialmente preparavano solo bontà italiane e che col passare degli anni, l’esperienza acquisita e le nuove idee, sono poi riusciti a creare un nuovo cioccolato. L’azienda, oltre a preparare un ottimo prodotto, è inoltre particolarmente attenta all’aspetto sociale ed ecologico delle materie prime utilizzate.

Frey viene prodotta dal lontano 1887, interamente in Svizzera. C’è chi sostiene che sia il cioccolato migliore sul mercato svizzero, ciò che più conta però è l’impegno della sostenibilità ambientale della coltivazione di cacao.

Ma veniamo al dove si possono assaggiare tutte queste specialità. Io per esperienza personale posso consigliarvi i locali in 3 città della Svizzera, Zurigo, Berna e Ginevra. Sono posti in cui si mangia bene e non si spende uno sproposito, percjhè non so se lo sapete, ma in Svizzera i prezzi sono altissimi! Andiamo quindi ai miei consigli:

Dove mangiare a Zurigo

Tra i vari locali di questa città in cui mi sono fermata, ecco quali sono quelli in cui troverete piatti tipici spendendo relativamente poco:

Adler’s Swiss Chuchi

Semplice e molto accogliente, all’Adler’s Swiss Chuchi non potete fare a meno di ordinare la specialità della casa: la fonduta! Qualsiasi cosa scegliate sarete comunque “accompagnati” da un personale gentilissimo e disponibile, pronto a spiegarvi tutte le caratteristiche del vostro piatto e anche il modo più corretto per gustarlo. Se non vi trovate a passare per caso, cosa improbabile visto che si trova in pieno centro storico,  è meglio che prenotiate, il locale è tipico e proprio per questo molto affollato.

Adler’s Swiss Chuchi lo trovate in Rosengasse 10.

 

Raclette Factory, Rindermarkt 1

Un personale giovane e molto rapido è quello del Raclette Factory. Come già potrete capire dal nome, la raclette che preparano qui pare che sia la migliore di tutta la Svizzera! Forse esagerano, non so, ma vi assicuro che in effetti è buonissima e potrete scegliere un menù con formaggi già selezionati oppure decidere voi stessi gli abbinamenti. Se il menù scritto in tedesco non riuscite proprio a tradurlo (vi capisco molto bene) potete chiedere qualche consiglio al proprietario, ha origini italiane e vi potrà spiegare ogni singolo piatto che arriverà comunque in porzione abbondante. Qualora vogliate approfittare della connessione sappiate che qui il Wi Fi è libero, con password segnata direttamente sulla parete del locale.

Raclette Factory lo trovate in Rindermarkt 1.

 

Migliori pasticcerie

Per fortuna anche a Zurigo non mancano i dolci. Inutile dire che in pasticceria sarete inevitabilmente attratti da tutto ciò che viene preparato col cioccolato, non perdetevi però anche un assaggio di dolci e torte di castagne, nocciole e spezie varie. Passeggiando, passeggiando fermatevi in una pausa in una delle pasticcerie più gettonate:

 

Confiserie Sprungli

Cercate qualcosa di rapido o un attimo di relax? Al piano terra di questo locale c’è il bar per consumare in maniera rapida, al primo piano invece potrete comodamente ordinare tutto ciò che preferite e godervi il momento. Evitare questo posto è complicatissimo, le grandi ed eleganti vetrine le luci calde posizionate sui colorati dolci sapranno attirare la vostra attenzione, compresa quella del vostro stomaco. Certo il posto è un po’ caro ma se entrate capirete anche il perché!

Confiserie Sprungli la trovate in Bahnhofstrasse 21.

 

Cafe Schober

Un posto raffinato, con servizio ottimo e preparazioni di alta qualità. Al Cafe Schober troverete un’atmosfera unica ed accogliente, dove poter gustare una fetta di torta, un croissant, un cappuccino o ciò che maggiormente preferite. Ve lo consiglio, è davvero bello e tutto molto buono.

Cafe Schober si trova in Napfgasse 4.

 

Cupcake Affair

Piccolo e grazioso, Cupcake Affair è il luogo da raggiungere quando si è in cerca di una piccola coccola. La cura per il dettaglio la si vede sia nella location e nei coloratissimi cupcake, tutti diversi tra loro. Per avere la possibilità di assaggiarne più di uno, ho scelto di mangiarne quello più grande sul posto e di farmi inscatolare i più piccini. Una volta aperta la confezione non sono poi durati a lungo!

Cupcake Affair si trova in Spitalgasse 10.

 

Dove mangiare a Ginevra

Tra i vari locali di questa città in cui mi sono fermata, ecco quali sono quelli che vi suggerisco:

Bistrot Du Boeuf Rouge

Suggestivo e tipicamente francese, in questo bistrot servono squisite ottime zuppe, piatti a base di pesce e di carne. Di quello che ho provato qui vi suggerisco soprattutto i medaglioni di filetto, accompagnati con patate e verdure varie, un piatto delicato e sostanzioso allo stesso tempo. Se preferite una zuppa allora provate quella di cipolle, ma sarà un elegante dessert a riscaldarvi realmente 😉

Bistrot Du Boeuf Rouge si trova in Dr-Alfred-Vincent 17.

 

Les Armures

L’atmosfera del Les Armures ricorda molto quella di una vecchia osteria, parliamo però di un ambiente decisamente più raffinato. Se non avete qualche segreto da raccontare non dovrebbero crearvi alcun imbarazzo i tavoli molti ravvicinati, anche perché la bontà del cibo distoglierà la vostra attenzione da tutto. Dopo una cena completa potrei quasi scommettere che i dolci ed il vino saranno le cose che maggiormente avrete apprezzato di questo locale situato nella zona antica della città, vogliamo vedere?

Les Armures si trova in Puits-Saint-Pierre 1.

 

Dove mangiare a Berna

Tra i vari locali di questa città in cui mi sono fermata, ecco quale vi suggerisco:

 

Kornhauskeller

Il Kornhauskeller è un posto che ha giudizi contraddittori, o lo si ama o lo si odia. Impossibile parlare in maniera negativa della sua location favolosa, che vi lascerà senza fiato appena scenderete i primi gradini! La lunga scalinata e l’aspetto sfarzoso del grande salone non lasciano affatto indifferenti, il cibo però è tutt’altra cosa. Ciò che turba la maggior parte dei clienti è la scelta internazionale dei piatti, forse ci si aspetta qualcosa di più locale ed un conto molto più basso.

Kornhauskeller si trova in Kornhausplatz 18.

 

Questi sono i miei consigli sui piatti tipici della Svizzera e dove assaggiarli, spero di esservi stata utile per il vostro prossimo viaggio in questa bellissima nazione 🙂