5 tipi di cioccolata calda da provare quest’inverno

È sempre difficile discutere di questioni legate al gusto e già gli antichi Romani dicevano con saggezza che non è il caso di “disputare” con chi preferisce sapori differenti dai nostri; tuttavia, ci sono alimenti che sembrano mettere tutti d’accordo, come nel caso della cioccolata calda! Vero must delle serate fredde invernali, la cioccolata calda è una istituzione della gola: oggi cerchiamo di segnalare cinque ricette originali che possono offrire un tocco in più a questo sfizioso peccato, dare un po’ di ristoro dal freddo dell’atmosfera invernale e chiudere magari al meglio una cenetta romantica.

La cioccolata calda unicorno

Il primo spunto arriva dalla California e si inserisce in scia a uno dei trend topic dell’anno scorso, ovvero la mania per gli unicorni: e dopo frappuccini, torte e macaron, Joanna Czikalla del Crème and Sugar di Anaheim ha deciso di inventare anche una cioccolata calda in stile unicorno, caratterizzata ovviamente dai colori accesi e bizzarri, con uno spruzzo di rosa intenso che colpisce immediatamente lo sguardo.

Una cioccolata calda da provare quest’inverno

Servita in tazze altrettanto colorate, per preparare questa bevanda serve della cioccolata bianca e della vaniglia: sono infatti questi gli ingredienti principali della cioccolata calda unicorno, a cui si possono aggiungere caramelline e marshmallow altrettanto variopinti, che denotano ancora di più la natura “morbidosa“, sognante e antistress di questo alimento. Soddisfatti gli occhi, di cosa sa la cioccolata calda a tema unicorno? Ovviamente di “arcobaleno”, ma soprattutto (uscendo dalla metafora) di cioccolato bianco aromatizzato alla vaniglia, con la nota croccante apportata dalle aggiunte delle piccole caramelle da sgranocchiare.

La cioccolata calda al vino rosso

In tema di fenomeni social, poi, negli ultimi anni la bevanda che più rapidamente ha conquistato menzioni, hashtag e consensi è stata senza dubbio la cioccolata calda al vino rosso, soprattutto da quando (ormai nel 2014) il noto blog americano ImmaEatThat.com e la star televisiva statunitense Martha Stewart l’hanno incoronata come perfetta per l’inverno, aprendo la strada alle recensioni di Cosmopolitan (“il meglio dei due mondi”, ha sintetizzato il reporter del magazine), Daily Mail e The New York Times.

Gli ingredienti di questa bevanda golosa

L’idea di base di questa preparazione è in realtà molto semplice: cioccolato e vino (o alcol in generale) è un abbinamento classico e vincente, ma forse a nessuno era venuto in mente di fondere questi due ingredienti (è il caso di dirlo) in una tazza. La ricetta prevede l’impiego di cioccolato fondente, che offre il giusto colore e gusto alla bevanda, latte e un bicchiere di un buon vino rosso, possibilmente aromatico (si parla di Cabernet Sauvignon, ma anche di Pinot Nero, Shiraz o Beaujolais, a seconda dei gusti), e il risultato è davvero eccellente.

Il gioco dei contrasti nella cioccolata calda al caramello croccante

Il terzo consiglio è invece pensato per le persone più golose, che intendono gustare a pieno la pausa dolce senza preoccuparsi troppo della linea, assaporando una cioccolata calda con salsa di caramello salato, che faccia scontrare in maniera innovativa (e decisamente goduriosa) i sapori dolci e salati e le consistente differenti degli ingredienti, con la morbidezza del cioccolato che si sposa con la croccantezza del caramello.

Il tocco in più delle spezie

Il quarto tipo di cioccolata calda da provare quest’inverno è indicata soprattutto per gli amanti di spezie orientali: tra i trend maggiormente in voga quest’anno, infatti, c’è l’aggiunta di cardamomo o cannella al preparato classico, per offrire al palato uno spunto ancora più ricco. Un fenomeno che non si ferma solo all’alimentazione, visto che gli hair stylist mondiali hanno lanciato la moda del capello color hot chocolate cinnamon brown, vale a dire un castano ispirato proprio alla cioccolata variegata alla cannella. Restando in tema “Oriente”, poi, c’è anche un suggerimento pratico per le persone intolleranti al lattosio o per chi vuole evitare di utilizzare il latte (si veda il punto successivo): si può infatti preparare un’ottima cioccolata calda alla cannella o al cardamomo utilizzando come base il latte di cocco, aggiungendo magari delle scorze di arancia e una spolverata di farina di cocco come tocco finale.

La cioccolata calda vegan

La nostra panoramica si chiude con alcuni spunti validi per chi segue delle diete vegane o vegetariane: la quinta cioccolata calda di moda in quest’anno è proprio quella che accontenta il palato del numero crescente di persone attente alle filosofie green, e pertanto preparate con ingredienti e metodologie piuttosto rigorose. Ovviamente, la differenza principale sta nella base, perché al posto del latte vaccino si utilizza il latte di soia (o il citato latte di cocco, mentre come addensante c’è l’amido di mais), che non cambia la sostanza né la godibilità della bevanda; per il resto, anche la cioccolata calda vegan può essere arricchita a seconda dei gusti personali, magari servendola con uno spruzzo di cannella o di peperoncino o aggiungendo del caffè liquido.