La Sachertorte la vera storia

La Sachertorte è fra le torte al cioccolato più famose al mondo.
Parte della sua fama si deve alla sua storia, era il 1832, quando l’apprendista pasticcere Franz Sacher di soli 16 anni la creò per il principe Metternich.
Il principe era solito stupire i suoi ospiti con piatti sempre nuovi, e in occasione di un pranzo molto importante, chiese ai suoi cuochi di inventare una torta nuova. Fu il giovane Franz, che in quel momento sostituiva l’abituale cuoco, che ideò questa deliziosa torta utilizzando i pochi ingredienti a sua disposizione. Il successo di questo dolce fu così grande che ben presto divenne famosissimo in tutta l’ Austria.

La torta è composta da due strati di pasta al cioccolato farciti da una confettura di albicocche, viene poi ricoperta da una glassa al cioccolato e per tradizione viene accompagnata da panna semi-montata. Ma con la popolarità di questa torta nacque anche una disputa legale che durò ben sette anni: la guerra dei “sette anni dolci“. I Demel ed i Sacher si sono contesi la paternità di questo dolce fin quando la Corte Suprema Austriaca concesse il diritto “Appellation d’Origine Controlèe” ai Sacher. Dopo la vittoria della battaglia legale Franz Sacher, divenuto ormai ricco, aprì a Vienna l’Hotel Sacher dove poteva ormai marchiare le proprie torte con il nome Sacher Torte, a differenza del Cafè Demel che utilizza Ur Sacher Tort (torta sacher di origine). Gestì questo posto fino alla sua morte, insieme al figlio Eduard.

I segreti della ricetta tradizionale sono ancora custoditi gelosamente dai suoi eredi.


La Sacher torte originale è protetta da un marchio di fabbrica e, ad oggi, non esistono al mondo licenze per la rivendita di questo prodotto, seppur ci siano invece centinaia, forse migliaia di imitazioni. I posti dove gustarla sono: la pasticceria dell’Hotel Sacher a Vienna, la pasticceria dell’Hotel Sacher di Salisburgo, al Cafè Sacher di Innsbruck e Graz, al Duty Free dell’aeroporto di Vienna, e infine, unico posto fuori dall’Austria, nel Sacher Shop di Bolzano.


Se siete a Vienna, è impossibile non essere tentati dall’assaggiare questa fantastica torta. In città quasi tutte le pasticcerie hanno la Sacher, ma se proprio vogliamo assaggiare la Sacher originale dobbiamo recarci al “Cafè Sacher”, una pasticceria adiacente all’Hotel Sacher a due passi dal Palazzo dell’Opera.
Ci sarà una lunga fila ad aspettarvi, prendetene atto, ma ne varrà sicuramente la pena. L’interno qui è elegante e raffinato, i camerieri sono vestiti di tutto punto e le donne in abito nero e merletto bianco. La gentilezza salta subito all’occhio, ma d’altronde stiamo parlando di uno dei caffè più conosciuti d’Europa! Potrete venire qui in ogni orario della giornata, di sera credo ci sia meno caos, potendo scegliere di entrare anche nel locale shop per acquistare e consumare una fetta di torta in un contesto meno formale ma non sarebbe la stessa cosa.


Una volta dentro troverete un menu molto vasto, potete scegliere tra l’Apfelstrude, il famoso strudel alle mele, il Gewürzgugelhupf, una sorta di ciambellone glassato con frutta secca e canditi e ovviamente la Sacher-torte in accompagnamento c’è una vasta selezione tra tè e caffè, tra i quali vi suggerisco il Caffè Viennese.

Se avete apprezzato particolarmente ciò che avete ordinato qui sappiate che potreste acquistare altra torta in comode confezioni da viaggio, scegliendone anche il formato. Altro che souvenir!


I prezzi? Una fetta di Sacher costa 6,50 €.
Se scegliete il menu, con una fetta di Sacher, una bottiglina d’acqua e una bevanda calda 14,90 €.


Ammetto che io non sono una fan della Sacher ma se sei a Vienna per la prima volta è quasi d’obbligo assaggiare una fetta di questa famosa torta che reputo si buona, ma niente di eccezionale (perdonatemi!).

Io ho provato a realizzarla in casa, ovviamente è un’ imitazione, ma per quanto mi riguarda è davvero ben riuscita e, se posso peccare di presunzione, ha un impasto meno asciutto rispetto al dolce originale e una farcitura centrale più abbondante e per questo la preferisco.

La mia ricetta per preparare la Sacher-torte è la seguente:

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
150 gr di burro
150 gr di zucchero
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
160 gr di cioccolato fondente
6 uova
50 gr di fecola di patate
100 gr di farina
1 cucchiaino di lievito

200 gr di confettura di albicocca

Ingredienti per la glassa:
100 gr di confettura di albicocca
50 ml di acqua

Ingredienti per la ghiaccia al cioccolato:
150 gr di zucchero
50 ml di acqua
300 gr di cioccolato fondente

Procedimento:
In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere una crema.
Separare i tuorli dagli albumi e incorporarli uno alla volta alla crema di burro.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e, una volta intiepidito, aggiungetelo al composto.
Setacciate ora la farina insieme alla fecola e al lievito ed uniteli all’impasto.
Infine montate gli albumi a neve ed incorporarli con un cucchiaio di legno.
Versare il composto in uno stampo imburrato ed infarinato e cuocete a 180 °C in forno statico e preriscaldato per 40 minuti.
Una volta cotta lasciate intiepidire la pasta, quindi tagliatela in due dischi.
Stendete la marmellata di albicocca su un disco di pasta al cioccolato e sovrapporre l’altro disco esercitando una leggera pressione per far distribuire la farcia in maniera omogenea.
Sciogliete 100 gr di marmellata di albicocca quindi filtrarla attraverso un colino per eliminare grumi e/o pezzi di frutta.
Rimettere la marmellata in una casseruola con 50 ml di acqua e portare ad ebollizione.
Mettere la torta su una gratella appoggiata su un foglio di carta da forno e spennellatela dappertutto con la glassa calda.

Preparate quindi la ghiaccia al cioccolato
Fate sciogliere lo zucchero in un pentolino con l’acqua e fate sobbollire per qualche minuto fino ad ottenere uno sciroppo. Aggiungete il cioccolato fondente e cuocete a fiamma bassa , mescolando di continuo fino a che non avrete un composto liscio.
Per verificare la cottura immergete le dita nell’acqua fredda, poi nel cioccolato. Allargate le dita, se il cioccolato è pronto si formerà un filetto.
Versate ora la ghiaccia al cioccolato al centro della torta, spalmate con una spatola e lasciate che il cioccolato cada sui bordi.
Battere la gratella perchè la ghiaccia si distribuisca in maniera omogenea su tutta la Sacher creando una superficie liscia.
Lasciate asciugare completamente prima di spostare la torta su un piatto da portata.

Cliccando qui potrete aiutarvi guardando le foto dei vari passaggi.

Buona Sacher!