Pizza Village 2019, torna il campionato mondiale con una sorpresa in giuria!

Compie 18 anni il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo, che torna nella splendida location del Lungomare Caracciolo di Napoli con tre serate speciali per scoprire chi risulterà vincitore nelle varie categorie di gara. Si parte subito col botto, stasera, e sono felice (ed emozionata) di esser stata scelta tra i giurati!

Misya in giuria per premiare il miglior pizzaiolo

Insieme ad altri professionisti del settore food, infatti, sarò nella giuria della prima serata del Campionato, in programma il 16 settembre, per poi cedere il ruolo ad altri colleghi per le serate del 17 e del 18 settembre, quando si completerà la gara. Solo questa sera è prevista la competizione tra 76 pizze diverse, presentate in undici diverse e golose sezioni.

Le categorie in cui si confronteranno i pizzaioli arrivati da tutto il mondo sono le seguenti:

  1. Pizza Napoletana S.T.G. Trofeo Caputo
  2. Pizza classica
  3. Pizza in teglia
  4. Pizza al metro/pala
  5. Pizza di “Stagione”
  6. Pizza senza glutine
  7. Pizza juniores
  8. Pizza Fritta
  9. Pizza Contemporanea
  10. Pizza Americana Tradizionale
  11. Gare acrobatiche: Pizza più larga, Velocità, Stile libero, Free style singolo.

La ricerca della miglior pizza al mondo

Un modo non solo di allargare i confini della competizione e le maglie della “libertà” per i partecipanti, ma anche di premiare le competenze tecniche e acrobatiche, oltre che la capacità di impastare e di preparare prodotti ottimi. Una ricetta perfetta per quello che negli anni si è imposto come l’evento più grande e spettacolare al mondo dedicato alla Pizza, capace anche di superare i confini nazionali e di sbarcare con successo a New York.

La vocazione internazionale è confermata anche quest’anno, perché gli organizzatori hanno già dato alcuni numeri sugli chef partecipanti al Pizza Village 2019: oltre 600 i pizzaioli in rappresentanza di più di 40 Paesi e 5 continenti, tutti accomunati dalla voglia di mostrare la propria professionalità e tenere alta la storica figura del mestiere del Pizzaiuolo.

Il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo edizione 2019

Lo ribadisce parlando a Il Mattino anche Antimo Caputo, organizzatore della competizione e amministratore delegato di Mulino Caputo, con cui da anni porto avanti una proficua e utile collaborazione: “Abbiamo una massiccia partecipazione di pizzaiuoli internazionali, una trentina di giapponesi, taiwanesi, cinesi, venti coreani, spagnoli, francesi, brasiliani e poi novità tra le novità i cinquanta della delegazione degli Stati Uniti d’America”, anticipa.

Caputo aggiunge anche qualche altra informazione interessante: “Il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo diventa maggiorenne quest’anno e, forte delle passate edizioni, del lavoro di squadra fin qui svolto e della Caputo Cup itinerante, porta a Napoli i campioni del settore. Si tratta di un ulteriore momento importante nell’ambito del Napoli Pizza Village. Campionato a parte, durante l’evento, infatti, sono previsti molti momenti di confronto e scambio di idee, e poi ci soffermeremo sui prodotti che abbiamo presentato negli ultimi tempi come la farina Nuvola e il lievito secco che stanno avendo tanto successo. A tal proposito avremo una giornata di studio e approfondimento con i pizzaioli ventenni che stanno studiando e realizzano queste pizze contemporanee”.

Il programma della manifestazione 2019

Ci sarà da divertirsi per tutti: per me come giurata e come tifosa di questo evento (e mi aspetto di scoprire qualche sapore e qualche combinazione sorprendente, come già successo negli scorsi anni), ma di sicuro ci sono possibilità di mangiare ottimi prodotti e di divertirsi per tutti coloro che parteciperanno all’iniziativa napoletana, che anno dopo anno cresce sia dal punto di vista dell’offerta che della ricezione. Solo per dare qualche numero, nell’edizione del 2018 il Napoli Pizza Village ha raggiunto il record di visitatori, con più di un milione di presenze nell’arco dell’intera manifestazione, e l’obiettivo è ovviamente ritoccare al rialzo questo primato.

Non solo pizza, tanti eventi sul Lungomare Caracciolo

L’evento è stato inaugurato ufficialmente lo scorso 13 settembre e prosegue fino al 22 settembre, con i giorni del 16, 17 e 18 dedicati appunto al Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo. Ma non c’è spazio solo per i golosi, perché anche gli appassionati di musica e spettacolo hanno di che gioire: quest’anno il parterre degli eventi collaterali al Pizza Village è di grande qualità, con grandi concerti in ogni sera per ogni genere di musica.

Tanta musica, spettacoli e laboratori

Ha iniziato Clementino il 13 settembre, ma il programma mette insieme Tiromancino, Achille Lauro, e poi ancora The Kolors & Elodie (protagonisti della sera del 16 settembre), Eugenio Bennato e Cristiano Malgioglio; ma citiamo anche altri artisti di primo rilievo della scena italiana, come Dolcenera, Boomdabash, Enrico Nigiotti e Bianca Atzei, Anastasio, prima del gran finale del 22 settembre riservato a Fred De Palma e a Mahmood, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo. Oltre ai concerti, poi, ci sono anche altre iniziative che coinvolgono i partecipanti, come lezioni di preparazione della pizza anche a casa, incontri sui temi food, convegni e laboratori didattici anche per i più piccoli.