Il Galletto Vallespluga: dagli anni ’60 sulle tavole degli italiani

Chi negli anni ’80 era già nato di sicuro ricorderà la simpatica canzoncina dello spot pubblicitario del Galletto Vallespuga, quello “bello tenero mai grasso” che alternava le varie strofe con l’inconfondibile “chicchiricchichì”!

L’azienda Valle Spluga, che raggiunse tutti attraverso la pubblicità, nacque però negli anni ’60, in una valle circondata da montagne con aria ed acque fresche e pulite, a Gordona per l’esattezza. Appena 10 anni dopo, negli anni ’70, era già considerata leader nazionale nel settore!

Sono passati un po’ di anni ormai da quelle date ed oggi, con Valle Spluga, nasce la mia collaborazione!

Prossimamente sarò infatti impegnata nella realizzazione di una video-ricetta, dove vi mostrerò in che modo ho scelto di portare in tavola l’inimitabile Galletto Vallespluga ma soprattutto vi spiegherò passo passo come potrete farlo anche voi. Per l’occasione ho scelto una preparazione etnica, da preparare con un gustoso Galletto di circa 600 grammi, funghi, peperoni ed una deliziosa salsa al tamarindo. Sono sicura che piacerà anche a voi!

La ricetta sarà più facile di quello che sembra, questo anche grazie alla qualità della carne che si presta sia a cotture rapide che a quelle più impegnative. E’ risaputo infatti che la carne del Galletto è molto delicata, tenera, magra e per questo anche particolarmente digeribile, tutte caratteristiche fondamentali che la rendono praticamente unica.

Ma tutto questo non è affatto un caso!

Il Galletto viene infatti allevato a terra, in spazi ampi e sterilizzati, e si nutre unicamente di mangimi certificati a base di mais e soia, bevendo acqua di montagna che viene controllata continuamente. In tutti i 13 allevamenti dell’azienda vengono periodicamente alternati dei periodi di produzione a quelli di “vuoto”, in cui ci si occupa di pulire e disinfettare tutti i luoghi.

Una particolare attenzione è riservata però anche all’ambiente. Dal 2000 infatti è stato introdotto il fitodepuratore (un sistema di depurazione naturale delle acque reflue) ed il fotovoltaico, entrambi estesi su tutta la zona che riguarda la produzione del Galletto.

Per fare in modo che il prodotto finale possa risultare davvero gustoso e mai scadente serve quindi particolare cura ed attenzione durante tutta la fase produttiva. Proprio come si fa per Galletto Vallespluga, la migliore marca da ormai 50 anni!

Qui trovate la ricetta che ho preparato utilizzando il galletto, un secondo piatto dai sapori orientali che ha conquistato tutta a famiglia.