L’Eurochololate 2021 si farà: ma indoor, scopriamo di che si tratta

Finalmente una buona notizia: nonostante le difficoltà del ciockdown (com’è stato ribattezzato il blocco alle attività causato dalla pandemia) e un programma rivoluzionato, quest’anno torna Eurochocolate, la manifestazione più amata dagli appassionati di cioccolato. A malincuore, l’organizzazione ha tradito la storica location del centro di Perugia (a parte un’iniziativa simbolica) per spostarsi al centro fieristico di Umbriafiere per una inedita versione indoor.

Eurochocolate 2021 a Umbriafiere

È un comunicato ufficiale dell’ente organizzatore che annuncia le date e le novità dell’edizione numero 27 di Eurochocolate, che è in programma dal 15 al 24 Ottobre 2021 nella nuova sede di Umbriafiere, scelta come location temporanea per l’esigenza “di mettere in scena un’edizione, a suo modo straordinaria, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza previsti per il settore fieristico, la cui ripartenza è già fissata per il prossimo primo Luglio”.

Non è quindi un addio definitivo al centro storico di Perugia, suggestivo scenario di tutte le manifestazioni fin qui svolte (e inizialmente scelta anche per Eurochocolate 2020, poi saltata a causa della pandemia), che rendevano il capoluogo umbro una vera e propria Capitale del Cioccolato nel mese di ottobre. Per mantenere il legame con la città, comunque, l’organizzazione ha annunciato che Piazza IV Novembre ospiterà un episodio simbolico di Eurochocolate 2021.

La nuova location di Umbriafiere

A far propendere per il cambio di destinazione sono anche alcune considerazioni strategiche sul centro fieristico Umbriafiere di Bastia Umbra, funzionale per l’evento e perfettamente baricentrico rispetto a Perugia e Assisi, due delle mete umbre più attrattive dal punto di vista turistico e ricettivo.

Una superficie complessiva di oltre 14mila metri quadri, con tre padiglioni (Chocolate Experience, Chocolate Show e Funny Chocolate) interamente dedicati a Eurochocolate 2021, facilmente raggiungibili grazie ai rapidi collegamenti viari e contraddistinti da coloratissime aree tematiche e importanti scenografie: il programma della kermesse del cioccolato più famosa del modo prevede momenti di didattica, intrattenimento, degustazioni guidate, gioco, laboratori per bambini, animazione e un grande mercato del cioccolato.

Un altro punto di forza della sede è la possibilità di gestire al meglio il servizio di controllo degli accessi, che farà anche leva sul ticketing (su prenotazione, a partire dai prossimi giorni, e sul posto durante l’evento) accompagnato da golosi omaggi, per permettere ai chocolovers di partecipare ordinatamente all’evento in tutte le sue declinazioni.

Numeri e caratteristiche adatti a quello che è ormai un appuntamento atteso e imperdibile per tutti i golosi e gli appassionati di cioccolato, che all’ultima edizione ha presentato oltre 6mila prodotti italiani e internazionali presentati da più di 130 firme del dolciario artigianale e industriale.

Il programma di Eurochocolate 2021

L’annuncio di sede e date di Eurochocolate 2021 è stato accompagnato da una serie di esclusive immagini e da un claim, scelti anche per richiamare l’attenzione delle migliaia di appassionati che nel 2020 hanno dovuto rinunciare al goloso evento: scatole in latta colme di cioccolatini, crema spalmabile, tavolette e un messaggio incredibilmente attuale e condivisibile, nella sua duplice chiave di lettura.

Il motto di questa edizione numero 27 della kermesse più cioccolatosa del mondo è “Ne abbiamo piene le scatole” perché, come spiegato da Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate, “durante questo ultimo anno siamo stati in tanti ad aver contribuito al fortissimo incremento di cibo in scatola”. E mentre era intento ad aprire “una scatoletta di tonno, di zuppa di cereali o di passata di pomodoro”, Guarducci si chiedeva “come mai il mondo del cioccolato non avesse mai fatto un uso convinto di questa tipologia di packaging, altamente sostenibile e concettualmente molto interessante: abbiamo così provato a riempire alcune scatole di varie forme con differenti tipologie di cioccolato e ci siamo accorti che il risultato era così interessante da unirlo, poi, ad un’esclamazione che non ha bisogno di spiegazioni”.

Il futuro di Eurochocolate

Il presente è quindi un’edizione speciale, che intende rappresentare un importante segnale di ripresa sia per il comparto produttivo afferente al mondo del cioccolato che per quello turistico, entrambi duramente penalizzati in questo ultimo anno.

Ma i progetti per la manifestazione non si fermano all’evento di ottobre, perché sono già partiti i lavori verso un 2022 che si promette straordinario per i chocolover: dopo questo anno di transizione, infatti, ci sarà una doppia edizione di Eurochocolate a Perugia, in due momenti diversi dell’anno.

La prima kermesse sarà prima in prossimità della Pasqua e si chiamerà “A passo d’uovo”, mentre la seconda sarà organizzata nella consueta fascia di ottobre, seguendo il format tradizionale di dieci giorni che ha reso celebre l’evento in tutto il mondo.

“Sarà quindi una sorta di Lascia&Raddoppia che, responsabilmente, abbiamo dovuto mettere in campo non rinunciando però alla nostra innata voglia di catturare l’interesse del grande pubblico”, dice ancora Guarducci, promettendo comunque anche per Eurochocolate 2021 “un’esperienza diversa dal passato ma certamente non meno intensa e coinvolgente”.