Cosa mangiare a Madrid: la guida definitiva

Cosa mangiare a Madrid e dove, il mio viaggio gastronomico nella capitale spagnola.

Mangiare bene è una di quelle cose che, in parte,  determina il successo del mio viaggio. Se io dovessi basarmi su questo, vi direi subito che i giorni trascorsi a Madrid sono stati davvero stupendi! Un motivo in più infatti per andare a visitare Madrid è quello di assaggiare i piatti tipici spagnoli ed in particolare quelli madrilegni.
Madrid è la città più popolosa della Spagna, nonché la sua capitale. Tra cultura, architettura ed arte, qui non manca una gastronomia ricca e molto varia. La cucina di Madrid infatti accoglie tutti i sapori dell’intera Spagna (in particolar modo dell’Andalusia, Galizia e Asturia) creando un’equilibrata fusione. Tutto questo lo si deve ad una forte migrazione di massa durante il governo di Filippo II, quando si spostò la corte spagnola proprio in questa città.

Se state provando ad immaginare come sia questa cucina allora pensate al fritto! A Madrid i piatti più tradizionali sono prevalentemente quelli fritti: churros, tortilla de patatas, bocadillos de calamari, patatas bravas e choquitos vengono preparati ad ogni ora del giorno (e della notte) ed il loro profumo invade le strade.

Nella capitale spagnola avrete solo l’imbarazzo della scelta di cosa mangiare e dove. La quantità di locali che c’è qui è davvero incalcolabile e difficilmente troverete un posto non affollato visto che i madrileni considerano il pasto come un momento di aggregazione con amici e parenti. Ricordatevi però che qui il pranzo non avviene prima delle 14 e che si cena intorno alle 22 😉

Cosa mangiare a Madrid

Che preferiate mangiare seduti ad un tavolo, alla barra (ovvero al bancone) o per strada, ecco quali piatti tipici di Madrid vi consiglio di provare:

Pinchos

I pinchos, scambiati molto spesso con le tapas, sono il perfetto aperitivo da prendere con uno stuzzichino. Non si tratta di una preparazione unica, i pinchos infatti sono formati da una fetta di pane farcita sempre in maniera differente, formaggio, olive, pesce, prosciutto, peperoni e tortilla de patatas sono infatti gli ingredienti più tipici che lo compongono. Quando mangerete i pinchos non dimenticatevi di conservare gli stuzzicadenti, alcuni locali hanno l’abitudine di conteggiarli per potervi voi preparare il conto!

Tapas

Tapas è il nome generico di piccolissimi spuntini  serviti nei locali. Il termine nasce da quella che era l’antica usanza, nelle locande, di coprire il proprio bicchiere di vino con del pane o del prosciutto per evitare che al suo interno entrassero degli insetti o sporcizia. Oggi le tapas possono essere pezzetti di salsiccia piccante, cubetti di formaggio, frittata di patate, olive, frutti di mare e chi più ne ha più ne metta. Ve ne avevamo parlato già, ricordate l’articolo in cui vi parlavo delle migliori tapas di madrid

Cochinillo Asado

Il cochinillo asado è invece il maialino arrosto tenerissimo. Una volta cotto viene tagliato e poi servito nel piatto con una deliziosa salsa di cottura ed un contorno, solitamente di patate (al forno oppure al purè). Tra i piatti tipici della Spagna, al momento questo è il mio preferito.

Cocido Madrileño

Un antichissimo piatto simbolo di questa città è il cocido madrileño, ovvero il manzo con verdure stufate. Si tratta di una ricetta molto ricca, consumata soprattutto nei periodi più freddi, preparata con una lenta e lunga cottura della carne con i legumi e le verdure e portata in tavola all’interno di un unico piatto. Il brodo di cottura invece viene servito a parte.

Bocadillos de Calamares

Amato soprattutto dai turisti, il bocadillos de calamares è un panino ripieni di calamari fritti. Per anni questa semplice ma insolita preparazione veniva disprezzata dai grandi chef, oggi invece è utilizzata addirittura come base dei piatti all’avanguardia. Da non credere vero? Per provare questo panino non bisognerà cercarlo, non esiste bar e chiosco che non ne abbia.

Jamon

Sicuramente conoscerete tutti il jamon. Il noto prosciutto crudo di maiale (razza iberica) amato in tutto il mondo e considerato prodotto di alta cucina, qui viene generalmente consumato così com’è oppure impiegato per la farcitura di semplici panini. Seppur lo abbiate già provato in Italia è assolutamente necessario che lo assaggiate qui, noterete una grandissima differenza. Anche perchè il panino con lo jamon è il piatto tipico spagnolo per eccellenza 😛

Gazpacho

Nelle giornate più calde il gazpacho è la zuppa di verdure crude che non può mancare. Per tradizione si prepara principalmente con pomodori, cipolla, cetrioli, peperoni e si aggiungono poi delle erbe aromatiche a piacere e del pane raffermo per completare la ricetta. Il tutto viene servito rigorosamente freddo, o addirittura con ghiaccio, all’interno di una ciotola di terracotta. Inutile dire che, oltre ad essere molto rinfrescante, si tratta di un piatto molto energetico.

Tortilla

Molto probabilmente potrebbe capitarvi di trovarla in piccoli pezzi tra le varie tapas. La tortilla è una tipica frittata a base di patate, uova e cipolle, preparata in tutta la Spagna ma in maniera più gustosa proprio qui a Madrid. Questo è almeno quello che si dice, al massimo basta fare il giro della nazione e provarla in ogni città per capire se è vero.

Croquetas de Jamon

Tra i principali cibi di strada ci sono proprio le croquetas de jamon. Calde o fredde che siano, queste crocchette di patate vanno mangiate rigorosamente con le mani e sono un tripudio di bontà. Si preparano con una base di besciamella e pezzetti di prosciutto iberico ma esiste anche la variante al pesce, al pollo o alle verdure. Una volta acquistate non dimenticate di affiancare una buona e ghiacciata cerveza (la birra)!

Caracoles a la Madrileña

Ad essere tipiche sono tipiche ma scommetto che non piacciono proprio a tutti. Le caracoles a la madrileña è infatti un piatto caldo a base di lumache, brodo di carne e peperoncino. Se siete amanti del genere e volete provarle vi basterà ordinarle in un pub o in un bar qualsiasi ma occhio che scottano!

Huevos Estrellados

Uno dei piatti tradizionali più consistenti sono le huevos estrellados, ovvero delle semplici uova fritte con sugo di carne, servite su un letto di patate al forno, salsiccia o prosciutto. Provate ad indovinare di che prosciutto si tratta!

Churros e Cioccolata

Preparati al momento e mangiati unicamente ben caldi, i churros sono il dolce tipico della cucina iberica e di quella latino-americana. Fritti e poi serviti magari con una spolverata di zucchero, i churros a Madrid si consumano a colazione o sul finire di una lunga notte festosa, proprio come facciamo noi con i cornetti. Non mancano mai nel luna park, nei mercati o nelle bancarelle che troverete nelle piazza e nelle strade principali, se volete gustarli al meglio però dovete ordinarli con la cioccolata calda. Prima di morderli immergeteli nella tazza fumante e vedrete che sapore!

Caramelle alla Violetta

Difficilmente capita di consigliare delle caramelle ma quella alla violetta sono davvero particolari. Tipiche di Madrid,  queste caramelle hanno il colore, il sapore e la forma dell’omonimo fiore e non possono che essere acquistate nel negozio vicino a Puerta del Sol che le ha ideate, “La Violetta”.

Dove mangiare a Madrid

I ristoranti a Madrid di certo non mancano sia per l’offerta che per la quantità. Per cui, dopo avervi suggerito i cibi tipici spagnoli da assaggiare, se vi state chiedendo dove andare a mangiare, eccovi qualche dritta, vi suggerisco infatti dei posti in cui ho mangiato bene durante il mio viaggio e in cui vi consiglio di andare.

Cerveceria 100 Montaditos

Girando per Madrid incontrerete più di un locale con questo nome perché si tratta di una catena. Qualunque scegliate qui potrete ordinate dei piccoli panini, ovvero i montaditos, farciti con formaggio, prosciutto, pollo, acciughe e molto altro ancora. Ne esistono praticamente 100 versioni e capirete quindi perché è impossibile farne l’elenco completo. Il rapporto qualità prezzo è buonissimo, i panini costano 1 euro, le birre medie 1,50 euro e una grande insalata 2 euro. Con meno di 5 euro ne uscirete più che soddisfatti!

La Descubierta

Per “buttarsi” nel clima festaiolo tipico di questa città c’è La Descubierta. In un gran caos i camerieri riescono a svolgere rapidamente il loro lavoro, scambiando anche qualche battuta che non guasta mai. I prezzi sono particolarmente bassi ed il cibo non è affatto male, qui però si viene soprattutto per bere della sangria e per mangiare delle buonissime tapas.

La Descubierta si trova in Calle de Barcelona, 12.

 

Taberna de Antonio Sánchez

Un po’ distante dai classici giri turistici, alla Taberna de Antonio Sánchez sembra quasi che il tempo si sia fermato. L’atmosfera folcloristica che si respira in questo luogo tipico ed il buon cibo fanno scavalcare la pecca dei tavoli un po’ troppo piccoli.

Taberna de Antonio Sánchez si trova in Calle del Meson de Paredes, 13.

 

Sobrino de Botin

Sapete qual è il ristorante più antico al mondo? Proprio questo qui! Suggerito ovviamente in tantissime guide, questo locale è inevitabilmente meta di moltissimi turisti provenienti da ogni parte del mondo. Avvolti da un mix di lingue, ricordatevi di ordinare il cochinillo asado che qui è il migliore di tutta Madrid. Godetevi il momento e respirate a pieni polmoni, siete immersi in anni ed anni di storia!

Sobrino de Botin si trova in Calle Cuchilleros, 17.

Rosi la Loca

Quello che ha attirato me, e sicuramente la maggior parte dei suoi clienti, è l’aspetto esterno di questa taverna. Con il suo fortissimo color giallo, Rosi la Loca è interamente addobbata anche con tantissimi bellissimi fiori e piante e anche il suo arredo è alquanto stravagante. Anche qui i tavoli sono abbastanza piccoli ma il menù è davvero molto vario, il tataki di tonno non è per niente una ricetta spagnola ma è squisitissima.

Rosi la Loca si trova in Calle Cadiz, 4.

Bar La Campana

Se volete mangiare un panino con calamari buonissimo e spendere solo 3 euro allora venite qui. Il Bar La Campana si trova a due passa da Plaza Mayor e consente di poter prendere del cibo da asporto, anche perché trovare un tavolo libero qui è davvero un miracolo. Certo se vi sentite fortunati potete sempre fare un tentativo!

Bar La Campana si trova in Calle Botoneras, 6.

Café Melo’s

Se non vi sentite particolarmente stanchi e riuscite a mangiare in piedi allora questo locale è perfetto, certo i tavoli ci sono ma non c’è servizio ed essendo sempre pieno di persone forse è meglio adattarsi. E’ qui che troverete le migliori croquetas e i pimientos fritti, ma anche il semplice panino piastrato con formaggio  e prosciutto merita.

Café Melo’s si trova in Calle Ave Maria, 44.

 

Cioccolateria San Gines

Bando alle ciance, passiamo al dolce!!! Questa cioccolateria è uno dei locali più conosciuti di Madrid e molto frequentata ad ogni ora. Tra i vari dolci che troverete è la cioccolata la vera protagonista, ovviamente da prendere con i churros. A soli 4 euro potrete ordinare una porzione di 6 churros ed una tazza di cioccolata, vedrete che goduria!

Cioccolateria San Gines si trova in Pasadizo de San Gines, 5.

La Mallorquina

Se c’è un posto che non approfitta della sua storicità e posizione è La Mallorquina. Se alloggiate nei paraggi avete la fortuna di poterci fare colazione ogni mattina, in alternativa concedetevi almeno un salto in questa pasticceria dell’ottocento il cui salone al primo piano affaccia proprio su Plaza del Sol. Oltre al panorama qui vince la freschezza e raffinatezza di ogni dolce.

La Mallorquina si trova in Calle Mayor, 2.

El Riojano

Cosa c’è di più buono di una classica torta di mele? In questo storico locale troverete una pasticceria raffinatissima fatta di preparazioni classiche e più moderne, accompagnate con un servizio impeccabile fatto di un personale particolarmente cordiale e ben preparato. Trovarsi qui è solo una fortuna.

El Riojano si trova in Calle Mayor, 10.

Mercato di San Miguel

L’ultima tappa che non potrete saltare è quella del Mercato di San Miguel. Frequentato tutti giorni da locali e non, in questo mercato ci sono 33 negozi che offrono prodotti di altissima qualità ma è possibile anche venirci per una passeggiata o partecipare e mostre ed attività varie. Questo mercato è nel cuore del centro turistico di Madrid ed è impossibile non notarlo.

Mercato di San Miguel si trova in Plaza de San Miguel.

Tra tutti i suggerimenti che avete appena letto permettetemi però anche di sconsigliarvi una cosa, ovvero di non fermarvi a mangiare in uno dei tanti locali situati sulla Gran Via. Questa strada, una delle principali di Madrid, è un importantissimo riferimento commerciale e turistico e proprio per questo potreste restare delusi della cucina.

Per tutto il resto Madrid è una capitale che mi è piaciuta molto ed in cui ho lasciato un piccolo pezzo del mio cuore, soprattutto dopo l’incontro con una misyana che mi segue praticamente da sempre 😉 Se siete in procinto di partire, spero che il mio articolo possa avervi dato qualche spunto in più su cosa mangiare a Madrid e sui ristoranti da non perdere.