Chiacchiere senza glutine con FioreGlut

In tutti questi anni, tra dolci, pizze ed impasti vari, ammetto che nella mia cucina ho provato una vasta infinità di farine. Ne ho cambiate di tipologie e marche, curiosa di scoprire le differenze tra una confezione ed un’altra.

Devo dirlo però, tra le migliori c’è quella Mulino Caputo.

E’ esattamente dal 1924 che quest’azienda produce diverse farine, sempre però nel rispetto delle materie prime e della tradizione. Per tradizione s’intende soprattutto la lentissima macinazione, indispensabile per mantenere le proprietà organolettiche delle farine e per non danneggiare gli amidi. Grazie all’esperienza di ben tre generazioni di Maestri Mugnai, Mulino Caputo unisce diversi tipi di grano nazionale (provenienti principalmente dall’Umbria e dalle Marche) ai quali aggiunge quello dal Nord Europa, senza utilizzare additivi ed enzimi chimici.

Bisogna dirlo, difficilmente non si conoscono i prodotti Mulino Caputo.

Nel mio caso li avevo già provati diverse volte, restandone sempre molto soddisfatta, ma quando li ho incontrati al Napoli Pizza Village 2017 è nata anche una bella amicizia. Qualche mese dopo la manifestazione ho avuto anche il piacere di essere invitata a visitare il loro mulino di San Giovanni a Teduccio (Napoli), ormai l’ultimo mulino ad essere rimasto in città, e prossimamente sarà loro ospite in quello senza glutine. Si perché Caputo è l’unico mulino di tradizione napoletana che ha una sede dove lavora i prodotti senza glutine, il 90% dei mulini invece li commissiona esternamente.

Proprio in occasione di questa prossima visita, ho voluto provare la farina Fiore Glut per preparare delle chiacchiere di Carnevale. Ancora una volta ne sono rimasta incantata, la farina si lascia lavorare con estrema facilità e rende l’impasto bello soffice. Anche dopo la cottura ho notato inoltre che le mie chiacchiere restavano saporite e leggerissime.

La farina Fiore Glut per me è promossa a pieni voti e la consiglio a tutte le mie amiche intolleranti, sono certa che ameranno anche loro il risultato finale di ogni preparazione!

Ma andiamo al sodo, ecco la mia ricetta delle chiacchiere con Fiore Glut:

Ingredienti Chiacchiere con Fiore Glut

270 g di farina Fiore Glut

2 g di sale

50 g di zucchero semolato

75 ml di vino bianco frizzante

20 g di burro

100 g di uova

un cucchiaino di essenza di vaniglia

3 g lievito per dolci

olio di semi

zucchero a velo per decorare

 

Procedimento

In una planetaria mettete la farina Fiore Glut, zucchero semolato e sale, quindi aggiungete il vino bianco, le uova e l’essenza di vaniglia.

Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e, dopo aver unito anche il burro a pomata, mescolate per altri 5 minuti.

Avvolgete ora il panetto ottenuto nella pellicola per alimenti e fatelo riposare per almeno 15 minuti.

Trascorso questo tempo utilizzate la macchina per la pasta fresca ripiegando la pasta su se stessa più volte.

Stendetela quindi ad uno spessore di circa 2 mm e ritagliatela a piacere con una rotella tagliapasta.

Friggete ora in olio ben caldo, sgocciolatele su della carta assorbente e spolverizzatele con dello zucchero a velo.

Le vostre chiacchiere con Fiore Glut sono pronte per essere gustate.