10 modi per riutilizzare l’acqua della pasta e non sprecarla mai più

Cucina e non solo.
I modi per riutilizzare l’acqua di cottura della pasta sono davvero tanti. Ecco una pratica guida nel segno dell’attenzione all’ambiente e del riciclo. Presi dalla fretta, infatti, il più delle volte la gettiamo via, versandola rapidamente nel lavandino. Un grave errore, perché l’acqua di cottura può avere numerose nuove vite.

Una risorsa sorprendente a portata di mano

Spesso basta fermarsi un momento per non sprecare risorse preziose e sorprendenti. Sapevi che l’acqua di cottura della pasta può trasformarsi in un’alleata della tua bellezza? Sapevi che può aiutarti a mantenere belle e sane le tue piante? E che può trasformarsi in un detersivo a impatto ambientale zero? Sì, prima di gettarla via prova a scoprire quante sono le strade per riutilizzarla con il nostro breve decalogo.

L’acqua della pasta ti aiuta in cucina, prova a indovinare come

Dopo la cottura, ecco come può esserti ancora utile in cucina l’acqua della pasta.

 

  1. Condimenti troppo densi non possono resistere all’acqua di cottura, allungali con un po’ di acqua calda per adeguarne la consistenza. È il caso del pesto o di tutti quei sughi che possono presentarsi troppo compatti. Tra l’altro si rivela perfetta per gli impasti di pizza e pane, grissini e panini ma ricorda di non aggiungere sale perché l’acqua di cottura ne contiene già la giusta quantità!
  2. Hai già un brodo pronto e salato. Aggiungi solo qualche erba aromatica per dare vita a una zuppa o una minestra gustosa. La base di partenza è già a tua disposizione.
  3. In alternativa, dopo averla messa in frigorifero a raffreddare e dopo aver aggiunto un po’ di sciroppo d’acero puoi gustarla come bevanda nutriente. Una fresca soluzione per combattere la calura estiva che ti aiuta a stare bene, l’acqua della pasta infatti è ricca di elementi nutritivi. Sarebbe davvero un peccato sprecarla.
  4. Dalla cottura al vapore ai legumi. Se non vuoi buttarla, poi, puoi utilizzarla anche come base per la cottura al vapore, basta poggiare sulla pentola con l’acqua il cestello con le verdure o gli alimenti da cucinare. La cottura al vapore favorisce il mantenimento delle proprietà nutritive dei cibi, in questo modo ti fai del bene due volte: riduci gli sprechi e scegli una cottura sana e salutare.
  5. Ma in cucina può avere anche un’altra funzione. Provala per ammorbidire i legumi secchi per favorirne la digeribilità, ma fai attenzione al sale. Sarebbe preferibile utilizzare un’acqua poco salata, il rischio è quello di intaccare il sapore dei legumi, ai quali torneresti ad aggiungere del sale in fase di cottura.

Usala per farti bella

L’acqua della pasta si presta a diversi trattamenti di bellezza.

 

  1. Provala per i tuoi capelli. Un impacco fatto con questa base, infatti, aiuta ad avere capelli morbidi grazie alla presenza di amido e sali minerali. Prima dello shampoo lascia riposare i capelli in questo impacco speciale. Un rimedio di bellezza fai da te che ti permette di avere capelli splendidi senza ricorre a trattamenti troppo costosi o invasivi. Un trucco da provare almeno per una volta.
  2. Piedi morbidi sempre. Le proprietà emollienti di questo preparato sono perfetti per ammorbidire i piedi con un pediluvio rinfrescante e rilassante. Un suggerimento, aggiungi poche gocce di olio essenziale di lavanda o eucalipto per accrescere la sensazione di freschezza e dare sollievo a piedi e gambe. Completa il programma un bel massaggio plantare che ti aiuta a rimettere in circolazione la giusta dose di energie e a prepararti per la giornata successiva.

L’acqua della pasta fa bene alle piante e non solo

 

Una scelta green? Usala per innaffiare le piante.

 

  1. Falla raffreddare e utilizzala per dare da bere alle tue piante o per irrigare l’orto. È ricca di elementi preziosi che offrono grandi benefici al tuo spazio verde. Un’alleata del pollice verde, un piccolo segreto che un perfetto giardiniere non può non conoscere! Attenzione, però, in questo caso è fondamentale utilizzare dell’acqua non particolarmente salata per non correre il rischio di danneggiare piante e fiori.
  2. Ma in casa puoi utilizzarla anche in molti modi diversi. Hai mai pensato di sostituirla al detersivo per i piatti? È ottima per sgrassare, può aiutarti a ridurre il consumo di detersivi dannosi per l’ambiente. Con attenzione, la stessa funzione può tornarti utile per pulire tessuti delicati con macchie di grasso.

 Giocare e imparare, l’acqua insegna ai più piccoli in allegria

Sai che può diventare uno strumento creativo? Ti aiuta a dare spazio alla tua fantasia e può essere una cara amica dei più piccoli, senza sporcare troppo casa.

 

  1. È anche perfetta per realizzare impasti di pasta di sale. Un passatempo divertente, da condividere con i più piccoli, approfittando anche per spiegare loro l’importanza del riuso e del riciclo. Modellare l’impasto di sale sarà davvero divertente, una soluzione per condividere del tempo con i bambini senza rinunciare all’apprendimento di valori importanti.