Chi dorme non piglia peso!

Il sonno….quanto è importante? Di sicuro, fin da piccoli, ci hanno insegnato a comprendere come il riposo sia necessario per ricaricare corpo e mente e ritrovare nuove energie.

Sappiamo quanto la qualità del sonno possa influenzare l’umore, gli stati di ansia e di affaticamento, la concentrazione e le performance psico-fisiche….ma la dieta? Possibile che il sonno possa aiutare a stare in forma e dimagrire? Certo che si!! Molti studi scientifici ci dimostrano che i soggetti abituati ad un sonno regolare e ad una cena leggera siano meno inclini ad aumento di peso, ma soprattutto , riescano più facilmente a dimagrire.

I meccanismi sono molti e complicati e non vorrei annoiarvi soprattutto se siete sotto l’ombrellone e vi state appisolando (guai a disturbare la prossima siesta…potrei essere accusata del vostro mancato dimagrimento! Hehehe)….

Scherzi a parte…durante le ore notturne si mettono in moto molti meccanismi ormonali che facilitano la perdita di peso, o meglio il consumo dei grassi di deposito (calma insulinica, bassi ormoni dello stress, modulazione dell’ormone della crescita GH , ecc); è quindi fondamentale imparare ad usare questa finestra temporale notturna per dare i giusti segnali al proprio metabolismo.

Ma allora: Quanto e Come dormire?

La durata del sonno è molto soggettiva ma dovrebbe essere compresa tra le 6 e le 9 ore.

Come? Questo è il punto cruciale….e non intendo se abbaracciati al proprio orsetto del cuore oppure in posizioni improbabili…è opportuno che il sonno non venga interrotto, che la temperatura della camera sia costante e non troppo alta (dirlo ad agosto è quasi una eresia!!) e che l’ultimo pasto della giornata sia avvenuto almeno 2 ore prima del sonno e non sia stato troppo carico di carboidrati ( non è quindi una buona idea cenare in tarda serata con pizza, fritturina, crocchè e gelato, magari accompagnati da birra e poi andare a letto…..dormirete forse come i sassi….ma non è questo il segnale giusto per insegnare al vostro metabolismo a consumare i depositi!!)

Preferiamo quindi cene leggere a base di proteine nobili ( pesce, carni bianche, uova, ecc) o legumi, molte verdure e pochi carboidrati complessi con attenzione all’indice glicemico che dovrebbe essere il più basso della giornata. Il vostro metabolismo imparerà a modulare tutti gli ormoni coinvolti per il corretto mantenimento della massa magra e il consumo dei grassi in eccesso.

Per concludere non mi resta che augurarvi buona notte…perché si sa: la notte porta consiglio e può anche portare via qualche chiletto di troppo!