Noodles e Pringles, la nuova accoppiata per chi ama i sapori orientali

Sui social è già partito il tam-tam, ma per il momento i golosi occidentali dovranno accontentarsi di foto e racconti dall’altra parte del mondo: i noodles istantanei prodotti in collaborazione con la Pringles e le nuovissime patatine Pringles al sapore noodles sono infatti riservati solo al mercato giapponese e per un periodo limitato.

La Pringles celebra gli istant noodles

La notizia, dal sapore agrodolce, arriva proprio dalla Terra del Sol Levante: per celebrare i 60 anni dei noodles istantanei, inventati sul finire degli anni ’50 da Momofuku Andō per la Nissin e commercializzati originariamente nella versione Chicken Ramen all’aroma di pollo, la Pringles (che non è nuova a iniziative originali) ha deciso di lanciare due prodotti altrettanto innovativi, in collaborazione con un’altra azienda giapponese.

Spaghettini al sapore di Pringles

Nascono così i primi noodle istantanei firmati Pringles e prodotti dalla giapponese Super Cup, attiva nella produzione di ramen e instant noodle, e le patatine Pringles al gusto noodles, dando vita a un mash up a tutto gusto e a due nuovi alimenti che hanno conquistato consensi positivi alla prova del mercato, anche per il costo relativamente accessibile: una confezione in Giappone costa infatti 200 yen, ovvero circa 1,60 euro.

Doppia versione di istant noodles firmati Pringles

I nuovi noodles istantanei Pringles – Super Cup sono stati presentati in doppia versione: la prima ha come ricetta base gli yakisoba (spaghetti di grano saraceno) conditi con panna acida e cipolla; l’altra variante invece contiene noodles immersi in un brodo di pollo con aromi di cipolle e patate, al gusto jalapeno e cipolla. Si tratta di aromi gustosi e cremosi che richiamano quelli delle patatine Pringles, fornite in un sacchetto a parte.

E non mancano le patatine al gusto noodles

Se i noodles istantanei possono rappresentare un’alternativa al primo piatto di pasta tradizionale italiano, la celebrazione di questo alimento non ha trascurato di pensare anche al momento dello snack: l’omaggio dell’americana Pringles al cibo giapponese prende le forme di nuovi pacchetti di patatine, anche in questo caso con doppia scelta di profumazione. Il primo gusto è il Torigara Shoyu Ramen, pollo con salsa di soia che richiama il sapore brodo (definito sui social ricco, salato e denso) di una delle ricette più popolari e apprezzare della Super Cup. L’altro pacchetto speciale, invece, si chiama Ika Yakisoba e ha il sapore di tagliatelle fritte al calamaro: secondo i fortunati giapponesi che hanno testato il prodotto, in questo caso il gusto dei noodles è decisamente percepibile, così come si fa sentire la miscela dolce e salata della salsa yakisoba.

La storia degli istant noodles

Se le Pringles sono commercializzate e famose in Italia da anni, forse non tutti conoscono ancora gli istant noodles, creati come detto esattamente sessanta anni fa da Momofuku Ando, che lanciò sul finire del 1958 il primo Chicken Ramen istantaneo al mondo, seguito nel 1971 dal cup noodles, servito in una ciotola usa e getta, divenuto un modello per anche le altre compagnie concorrenti. Per comprendere l’importanza di questo alimento in Giappone basti pensare che è stato realizzato a Yokohama il Cup Noodles Museum, un vero e proprio museo interattivo dedicato ai cup noodles istantanei, che ripercorre tutta la storia di questo alimento. In Italia la passione per questi “spaghettini istantanei” è scoppiata solo negli ultimi anni, ma in commercio si trovano già differenti esempi, come quelli prodotti da Buitoni o i Saikebon di Star.