Nuovo ristorante Cannavacciuolo, Laqua Resorts: tre nuove aperture da nord a sud

È stata un’estate ricca di cambiamenti per Antonino Cannavacciuolo, che ha completato i lavori nelle sue tre nuove strutture e avviato quindi i nuovi progetti imprenditoriali che completano la sua attività imprenditoriale oltre alla celeberrima Villa Crespi: hanno infatti aperto i battenti Laqua by the lake, Laqua by the sea e Laqua countryside, che più che mai riuniscono (anche geograficamente) le due anime dello chef di origine napoletana ma da anni ormai trapiantato sul Lago d’Orta.

Laqua by the lake, il nuovo resort di Cannavacciuolo

Risale allo scorso 13 luglio l’inaugurazione di Laqua by The Lake, il progetto di Antonino Cannavacciuolo a Pettenasco, sul Lago d’Orta: come si intuisce dal nome, si tratta di un resort ispirato alle “case sul lago“, che cerca di assicurare il contatto con la natura anche attraverso lo stile e arredamento che si ritrovano in appartamenti, Beach Club e ristorante.

Dal punto di vista estetico, il resort si contraddistingue per la sua capacità di adattamento all’ambiente naturale: una scelta, quella dello Studio di Architettura Primatesta che ha progettato la struttura, ispirata al rispetto del territorio e della privacy, dando vita a una struttura a impatto zero. Il corpo principale di Laqua by The Lake si compone di una residenza di 16 appartamenti e due attici, il cui design interno richiama le sfumature del lago, tra legno e colori naturali.

L’attenzione green si concretizza anche nell’uso di energia elettrica ricavata da un generatore ibrido in pompa di calore che impiega sfrutta l’acqua di falda del lago e di una rete di raccolta dell’acqua piovana e di falda per l’irrigazione del parco; inoltre, gli ospiti hanno a disposizione delle auto elettriche, ricaricabili presso le colonnine nel parcheggio privato, ed elettriche sono anche le barche che si possono noleggiare per un romantico giro sul lago.

Nuovo ristorante Cannavacciuolo: Laqua by the lake

Ovviamente, la massima attenzione si concentra sull’offerta gastronomica del resort e sulla proposta del ristorante Cannavacciuolo by the lake, che permette di gustare tutta l’arte e la maestria dello chef napoletano.

Come già avviene al bistellato Villa Crespi, anche in questa location il mitico Antonino Cannavacciuolo dà prova della sua abilità nel fondere la tradizione mediterranea con materie prime e ispirazioni più propriamente piemontesi e settentrionali, proponendo piatti come la Caponata Napoletana o Plin al ragù napoletano, grandi classici come la Parmigiana di melanzane, o ancora lo Spaghetto aglio olio e trucioli di pane, la Pasta mischiata con ragù di pesce, Pesce di lago in carpione o il Vitello tonnato.

Laqua-lake-beach-club-pano

Un nuovo ristorante di Cannavacciuolo in Costiera Sorrentina

Ma in questo 2021 si completa anche il ritorno a casa e alle origini dello chef reso celebre (anche) dalla partecipazione a Masterchef Italia in qualità di giudice: ha aperto infatti il nuovo ristorante Laqua Countryside a Ticciano, la frazione di Vico Equense che è la terra natia di Cannavacciuolo.

Per questa nuova avventura al Sud, Antonino ha deciso di avvalersi ancora della collaborazione di Nicola Somma, chef 32enne anche lui proveniente dalla Costiera Sorrentina (per la precisione, da Gragnano), che ha già dato prova della sua competenza al Bistrot di Torino. Inoltre, spesso è presente anche papà Andrea Cannavacciuolo in veste di “intruso” tra sala e cucina.

Per il ristorante Laqua Countryside, Cannavacciuolo e Somma propongono una cucina fortemente mediterranea con interessanti spunti contemporanei, con piatti come il Tonno tonno tonno, con veli di ventresca maturati nel grasso, il Riso, timo, limone, vongole e patate o il Rombo, vaniglia, friggitelli e pil pil. Disponibili anche due menu degustazione: in quello che si chiama “Ritorno alle origini” ci sono, tra l’altro, piatti come Raviolo di faraona, zabaione al miso e fior di latte e Anatra, albicocca, finferli, arancia e liquirizia, mentre tra “I sapori di un tempo diverso” troviamo Gnocco, arachidi, polpo e pollo o Piccione, mango e pannocchie.

lacquaresort

Il resort di Cannavacciuolo nella campagna sorrentina

Il ristorante è il punto di forza del nuovo resort aperto da Antonino Cannavacciuolo a Ticciano, in quella che era la sua casa d’infanzia: Laqua Countryside è proprio la “casa in campagna” di un tempo passato, situata in un lato inedito e forse meno glamour della penisola sorrentina, in cui però c’è la possibilità di scoprire i sapori di un tempo diverso e di avvicinarsi alle origini della cucina dello chef.

Il design della struttura è stato studiato dall’architetto Luca Macrì affiancato da Valentina Autiero, e si compone di 6 camere – 4 camere doppie, 1 family e 1 suite – con vista mare, giardino, pergolato o borgo: ognuna di loro ha un carattere deciso e particolare, che spinge decisamente sul tema dei ricordi e del passato.

Laqua_countryside

Laqua by the sea, la struttura al mare di Cannavacciuolo

A lago e campagna non poteva che aggiungersi il mare! E infatti Cannavacciuolo ha ben pensato di progettare anche una struttura vicina proprio al mare, un “buen retiro” di lusso per chi vuole evadere dallo stress cittadino. Il resort Laqua by the sea sorge a Meta, nel cuore della Penisola Sorrentina, dove già insisteva lo Charme & Boutique Laqua, inaugurato nel 2012.

Il restyling ha puntato ancora più decisamente su privacy e benessere al servizio degli ospiti, che possono soggiornare in sei stanze ispirate all’antica arte del Feng Shui e godere di trattamenti esclusivi che aiuteranno a rigenerarsi: ogni camera dispone di terrazza con infinity pool con idromassaggio, e ovviamente la vista mare aiuta a rafforzare questa sensazione di piacere.