La cucina Thailandese

Eccomi qui di nuovo tra voi!
Negli ultimi periodi oltre che condividere con voi i miei esperimenti in cucina ho condiviso anche la gioia dei preparativi del mio matrimonio. Ho avuto il matrimonio dei miei sogni: un matrimonio allegro, senza costrizioni, svolto all’aperto a bordo piscina e con un affaccio sul mare. Ho tolto le scarpe e sono stata con le infradito, ho messo vicino al mio tavolo tutti i miei amici, ho scattato foto, ho assaggiato tutto e me la sono goduta alla grande!!!!
Ci siamo sposati il 1 luglio e il 3 luglio eravamo sull’aereo per goderci il meritato riposo che solo la luna di miele sa darti.
Io e mio marito (mi fa ancora strano chiamarlo così ahahaah) abbiamo scelto come meta del nostro viaggio di nozze la Thailandia. Oltre a voler fare il tour della Thailandia per la bellezza dei paesaggi, per il mare stupendo e per il suo fascino orientale, io avevo una voglia matta di assaggiare la cucina thai direttamente in loco.
Prima di partire mi avevano dato milioni di raccomandazioni… non mangiare questo, non toccare quello, non andare lì che è pericoloso, etc… posso dirvi che ho mangiato di tutto, ho fatto tutto quello che mi passava per la testa ed è stato tutto bellissimo!
Inizio col dire che i thailandesi sono delle persone eccezionali. Sin dal primo giorno non ci siamo mai sentiti a disagio, ho trovato solo persone gentilissime e sempre con il sorriso sulle labbra. Io e mio marito appena messo piede in Thailandia abbiamo girato tutta Bangkok a piedi, anche di notte e non abbiamo mai avvertito un’ombra di pericolo e subito ci siamo cimentati nell’assaggio della loro cucina. una sola parola per definirla… fantastica!

La cucina thailandese è fatta tutta di erbe fresche, spezie e piccante, ed è la cucina dei contrasti… amaro, dolce, salato, aspro e piccante: questi i cinque sapori che si trovano sempre in tutti i piatti, dosati con equilibrio per dare ad ogni piatto il suo particolarissimo sapore.
Contrariamente alla nostra cultura in cui ciascuno consuma il “proprio” pasto, nella tradizione Thai (così come in quella cinese) tutti i cibi vengono serviti al centro delle tavola e condivisi tra tutti i commensali.
Il pane viene normalmente sostituito dal riso e la preparazione dei piatti avviene di solito a vapore o alla griglia.

In Thailandia utilizzano molto il peperoncino, le paste di curry, il latte di cocco (con il quale smorzano il sapore troppo forte delle loro spezie), la soia, le salse (salsa di pesce, salsa d’ostrica e la classica salsa di soia)…

Inoltre hanno una cura maniacale nel servire le pietanze nei piatti.

Io ho assaggiato di tutto perché per 16 giorni ho mangiato solo thai e giapponese e posso dirvi che sono rimasta colpita per il sapore, l’estetica e la leggerezza dei piatti.

Ovviamente ho fatto scorta di chili, noddle, salse e spezie nonché due libri di cucina, uno orientale e uno thailandese 😀
Appena la mia cucina sarà operativa (purtroppo ci vorranno ancora un paio di settimane) ho deciso di istituire una volta a settimana in casa la serata orientale e vi proporrò qualche piatto sperando di riuscire ad essere quanto più fedele possibile alla cucina thai.

Questa è una foto che ho scattato durante cena tipica Thailandese. Baci a tutti :***

 

cucina-thailandese