Giorgio Locatelli, chef stellato e nuovo giudice di MasterChef

È il nuovo volto di MasterChef 8, il giudice della nuova edizione. Giorgio Locatelli, che si prende in giro con l’ironico video dei The Jackal, insieme ai suoi compagni d’avventura nel programma televisivo, è noto anche come lo Chef dei Vip. Tanti i nomi e i volti noti in tutto il mondo che hanno fatto tappa nel suo locale londinese per gustare la cucina dello che italiano che ha fatto grande il made in Italy nella capitale inglese.

Chi è Giorgio Locatelli

Dalla fine degli anni Ottanta, Locatelli vive e lavora a Londra. Nato a Corgeno di Vergiate, vicino al piccolo lago di Comabbio, è in famiglia che muove i primi passi in cucina ma l’esperienza londinese lo segna profondamente tanto da far sì che la capitale inglese diventi la sua patri d’adozione. Prima sperimenta le sue doti nel ristorante di famiglia ma nonostante il grande amore per la cucina italiana, il contesto gli sta un po’ stretto e parte per un’avventura destinata a cambiargli la vita. Un’esperienza a Londra, poi a Parigi, il ritorno al primo amore: Londra. Lavora in cucine importanti, è al The Savoy e poi una breve parentesi parigina al Tour d’Argent. Il richiamo di Londra è forte e infatti ci torna dopo poco, come guida del ristorante Olivo, dove inizia a entrare in contatto anche con aspetti diversi del mondo dei ristoranti: non solo cucina ma anche amministrazione. La prima esperienza in proprio risale al 1995, con Zafferano ed è già un primo successo. Bastano quattro anni per conquistare la stella Michelin, un riconoscimento alla cucina italiana. Nel 2002, poi, con la moglie Plaxy, apre quello che è uno dei simboli della cucina italiana nel mondo: Locanda Locatelli, stellata dal 2003. Un locale amato da tutti per la semplicità e ricercatezza dei suoi ambienti, eleganti ma accoglienti, per la qualità della sua cucina che fa delle materie prime le assolute protagoniste e l’atmosfera conviviale che si respira al suo interno. Tutti simboli della vera cucina e accoglienza italiana.

Un tocco british a MasterChef

E la lunga permanenza nel Regno Unito non poteva che riflettersi nei modi e negli atteggiamenti di uno degli chef italiani più noti al mondo. al suo debutto in trasmissione ha subito rotto gli schemi: niente urla, niente derisione, niente scherni per i concorrenti in gara. Perché non si umilia chi lavora, parole che sanno di gavetta e di strada fatta a suon di sgridate nelle cucine di un tempo. Perché, in realtà, quella che si mostra in tv, spesso, non è più, per fortuna, la cucina che si vive quando si fa parte di una brigata, nonostante i tempi concitati e i nervi sempre a fior di pelle. Niente lancio dei piatti, quindi, in questa edizione da parte dello chef alla guida della Locanda Locatelli.

Lo chef dei vip

Nel suo ristorante sono tantissimi i volti noti che hanno cenato e continuano a considerare Locanda Locatelli un piccolo spaccato d’Italia a Londra. Una cena qui per sentirsi a casa, da parte dei tanti italiani che vivono a Londra, o per vivere le vere atmosfere italiane, da parte di inglesi e turisti stranieri. Tra i clienti fissi del locale c’è Gianluca Vialli, di cui ha recentemente raccontato qualcosa di più proprio Giorgio Locatelli chef. Per lo chef si tratta di una delle persone più intelligenti e dolci che lui abbia incontrato, appassionato dell’insalata di tonno. Anche l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, è spesso di casa ma di lui Locatelli racconta: preferisce essere invitato perché considera Locanda Locatelli un po’ cara. Nella sua Locanda, Fabio Capello, alla guida all’epoca della nazionale inglese, ha scoperto di essere allergico ai funghi crudi. Un momento di spavento che a distanza d’anni si può raccontare con la serenità di chi sa che il finale è stato dei migliori e può sorridere delle paure passate. Non solo calcio, però. Carlo Locatelli è tra gli chef preferiti di una delle star musicali di tutti i tempi: Mick Jagger. Per non parlare di Madonna, cliente all’epoca della storia d’amore con Guy Ritchie. Alla Locanda Locatelli hanno cenato anche i reali inglesi. Una cena di famiglia con il principe Carlo, la moglie Camilla e i principi William e Harry. Al tavolo anche Kate.

La cucina italiana nel Regno Unito

A scandire il menu di Locanda Locatelli è il passare delle stagioni. Gli ingredienti, le materie prime sono sempre sottoposte alla ricerca più accurata. Veri protagonisti dei suoi menu sono i primi piatti, tutti rigorosamente legati a doppio filo alle tradizioni made in Italy. Tra i suoi piatti più amati: il minestrone di verdure e i tortellini in brodo. La cucina è semplice, si ispira ai piatti regionali, da Bologna a Bari, con le orecchiette alle cime di rapa. Nella semplicità, infatti, c’è tutto il gusto e il colore dell’Italia e della sua tradizione culinaria.