Come pulire il forno

Biscotti, torte, pizze rustiche e polli arrosto, tutto molto buono ma poi chi è che pulisce il forno!? Spesso rimandiamo quest’operazione al prossimo utilizzo pur sapendo che una pulizia quotidiana ci renderà l’impresa meno difficile e che un forno unto sembra più vecchio e logoro. Pulire il forno non è mai stato piacevole  è vero ma prima o poi qualcuno dovrà pur farlo, ma in che modo? In commercio sono tantissimi i prodotti specifici per la pulizia del forno che possiamo trovare ma non sempre acquistarli è la scelta giusta: utilizzare detergenti chimici sulle superfici che entreranno in contatto con il cibo non è poi così sicuro!

Come pulire il forno con rimedi naturali

Esistono rimedi naturali, facili e veloci, che permettono di far tornare come nuovo il nostro forno. Aceto, limone, bicarbonato e sale sono alcuni dei rimedi naturali che vi aiuteranno a pulire l’elettrodomestico senza troppa fatica!
Aceto

Pulire il forno con l’aceto è uno dei metodi più utilizzati e non è affatto difficile. E’ possibile utilizzarlo per rimuovere le incrostazioni ma anche semplicemente per rimuovere i cattivi odori o per l’igiene del forno.

Esistono due modi per utilizzarlo al meglio:

  1. Su vecchie incrostazioni
  2. Su incrostazioni non datate

Nel primo caso potrete risolvere il problema del forno particolarmente incrostato riscaldando in un tegame 2 tazze di aceto di vino bianco e 2 di acqua. Quando sarà bel caldo trasferitelo nel forno preriscaldato a 180 °C e lasciate evaporare gran parte del liquido, ci vorrà almeno un quarto d’ora. Tirate fuori il tegame dal forno e fatelo ben raffreddare prima di procedere con la disincrostazione, aiutandovi con una spugnetta.

Questo metodo è ottimo anche nel caso si voglia pulire il vetro del forno che si sporca sempre troppo facilmente.

Nel secondo caso invece è possibile rimuovere le incrostazioni pulendo le pareti del forno con una spugnetta imbevuta di aceto puro. Per essere facilitati nel lavoro riscaldate leggermente il forno a 35 °C prima della rimozione.

Acqua e Limone

Il misto di acqua e limone è un altro dei rimedi naturali da poter impiegare per la pulizia del proprio forno. Una volta messa dell’acqua ed il succo di tre limoni grandi in una teglia dai bordi alti, andrà infornata ad una media temperatura per mezz’ora circa. Trascorso il tempo spegnete il forno ed inzuppate un panno nel succo caldo rimasto (per la maggior parte sarà evaporato ed avrà ammorbidito le incrostazioni varie) e procedete con la pulizia delle pareti del forno. Nel caso vogliate pulire ulteriormente a fondo, strofinate un limone tagliato a metà direttamente su tutte le superfici interne dell’elettrodomestico.

Bicarbonato e Sale

Il detersivo naturale di bicarbonato e sale è indicato maggiormente in caso vogliate disinfettare il vostro forno, oltre che scrostarlo. Si prepara mescolando una tazza di bicarbonato ed una di sale ed aggiungendo quindi una tazza d’acqua per amalgamarli. Con l’aiuto di un panno stendete il miscuglio naturale e lasciatelo agire per circa un’ora sulle zone incrostate prima di strofinare con una spugnetta e rimuovere il tutto.

Vapore

Il vapore è un altro sistema naturale per poter igienizzare l’elettrodomestico in questione. Indirizzando i getti caldi di vapore direttamente su angoli e superfici da sgrassare, noteremo subito lo sporco che inizia a colare, anche se si tratta di macchie e residui trascurati nel tempo. Non bisognerà aggiungere nient’altro, col solo vapore caldo ed una spugnetta per raccogliere tutto lo sporco, avremo in poco tempo un forno che apparirà come nuovo.

Una buona abitudine è comunque quella di rimuovere gli odori subito dopo aver sfornato la nostra pietanza dal forno. Quando il forno ha una temperatura di circa 180 °C possiamo mettere al suo interno delle bucce di agrumi (limone, arancio, mandarino) adagiate su della carta forno. Dopo 10 minuti sarà possibile spegnere il forno e sentiremo subito la sensazione di fresco e pulito.

Pulire il forno con i rimedi naturali è senza ombra di dubbio più economico ma soprattutto più salutare. Se fino ad oggi non avevate ancora provato uno di questi rimedi naturali allora non aspettate oltre, il forno vi attende!