Come pulire la lavastoviglie

Brevettata nel lontanissimo 1886 dall’americana Josephine Cochrane, e venduta in Europa a partire dal 1929, la lavastoviglie è uno degli elettrodomestici da cucina più amati.

Chi ce l’ha la utilizza praticamente tutti i giorni, questo perché i modelli più moderni aiutano a risparmiare anche in termini economici in confronto al più classico lavaggio a mano.

Utilizzo dopo utilizzo però, inevitabilmente, anche la lavastoviglie si sporca. Il calcare si forma con estrema facilità ed i vari residui organici intrappolati nelle guarnizioni rilasciano cattivo odore, senza considerare che nel tempo danneggiano anche l’apparecchio.

Tutto ciò  che serve è una semplice ma costante pulizia della lavastoviglie.

Nei supermercati e nei negozi che vendono articoli per la casa ci sono diversi detersivi per la pulizia e l’igiene di questo elettrodomestico, si tratta però di prodotti chimici dannosi per la salute e l’ambiente, nonché per niente economici. Per fortuna comunque esistono anche dei rimedi alternativi che non sono nocivi, non hanno alcun impatto ambientale e sono alla portata di tutti.

 

Come usare correttamente la lavastoviglie

Prima di scoprire come pulire la lavastoviglie è assolutamente necessario imparare una piccolissima regola, indispensabile per utilizzare correttamente l’elettrodomestico.

Per evitare che l’elettrodomestico si sporchi, non eseguendo correttamente il suo lavaggio e peggio ancora danneggiandosi, tutto ciò che andrà messo al suo interno dovrà essere prima sciacquato con dell’acqua corrente.

Come pulire la lavastoviglie

A questo punto siete pronti per conoscere quali sono i metodi alternativi per la pulizia della lavastoviglie. Scopriamoli assieme!

 

Aceto

L’aceto, come tutti sappiamo, è soprattutto indicato nell’eliminazione dei cattivi odori e come igienizzante.

Dopo aver imbevuto un panno con dell’aceto bianco, pulite tutte le zone interessate senza tralasciare le guarnizioni. Lasciate quindi agire alcuni minuti prima di risciacquare con dell’acqua corrente ed asciugare.  Qualora si volesse invece ripulire tutta la lavastoviglie, sarà necessario effettuare un lavaggio a vuoto (senza stoviglie, posate, ecc.) alla massima temperatura con un litro di aceto.

Consiglio:

E’ preferibile ripetere queste operazioni periodicamente, almeno una volta al mese.

 

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un ottimo sgrassante e previene i cattivi odori.

E’ possibile utilizzarlo in due modi, aggiungendolo direttamente sulle stoviglie prima di ogni lavaggio oppure mettendone 50 grammi nella fase di risciacquo di un ciclo a vuoto.

Consiglio:

Aggiunto alle stoviglie il bicarbonato potrà essere impiegato ad ogni ciclo di lavaggio, nel caso lo si voglia utilizzare con la lavastoviglie vuota, invece, andrà bene anche una sola volta al mese.

 

Limone

Il limone può contemporaneamente sgrassare e deodorare la lavastoviglie.

Recuperandone il suo succo, privo di semi, è possibile aggiungerlo nel cestello durante un normalissimo lavaggio. In alternativa lo si può impiegare anche nei cicli a vuoto con la massima temperatura.

Consiglio:

Se non avete dei limoni potete utilizzare anche altri agrumi, optando magari anche per un profumatissimo mix.

 

Qualsiasi metodo vogliate utilizzare, ricordatevi che è fondamentale ripulire almeno una volta a settimana anche il filtro. Lavandolo semplicemente con aceto bianco ed acqua corrente, e liberandone gli eventuali porti otturati con uno stuzzichino di legno, la vostra lavastoviglie darà sempre il massimo della sua potenzialità.

 

Come pulire la parte esterna della lavastoviglie

Seppur sia molto più facile da pulire, anche la parte esterna della lavastoviglie va ripulita. Piccoli schizzi di cibo ed aloni sono all’ordine del giorno ma eliminarli è per fortuna un’operazione molto rapida.

Utilizzando un panno imbevuto di acqua tiepida e qualche goccia di aceto bianco, è infatti possibile rimuovere polvere e macchie sulla parte esterna dell’elettrodomestico (lo sportello per intenderci). Nel caso la lavastoviglie non fosse ad incasso, si potranno ripulire dalla polvere anche le pareti laterali ed i cari angoli sempre allo stesso modo.