7 Miti culinari…tutti da sfatare

Ci sono stati tramandati da nonna in mamma e da mamma in figlia, li abbiamo trovati in internet e sono finiti nella nostra agenda come un importante promemoria, sono i miti culinari.

In molti non lo sanno ma ci sono alcuni trucchi culinari, utilizzati anche nel quotidiano, che in realtà sono delle vere e proprie bufale in grado di rovinare perfino le nostre preparazioni. Non c’è di cui vergognarsi, anche i migliori professionisti gastronomici ci cascano!

Ecco 7 miti culinari, tutti smentiti:

Gli Spinaci 

Ricchi, ricchissimi di ferro. Ma ne siamo sicuri? Certamente gli spinaci contengono ferro, questo non possiamo negarlo, ma non quanto crediamo. Tra l’altro il nostro organismo riesce ad assorbirne solo l’ 1,4%. Nulla di che quindi!

spinaci

Gli Albumi a Neve

Tramandato da generazione in generazione ecco fintissimo anche il mito dell’aggiunta di sale nelle uova da montare a neve. In realtà il sale potrebbe compromettere l’effetto “spumoso”, molto meglio quindi utilizzare alcune gocce di limone o di aceto.

La Carne

La cottura della carne si vede dal colore centrale della stessa. Falso! Per avere certezza che la carne sia cotta è preferibile fare affidamento alla temperatura alla quale la sottoporremo ed alla sua consistenza.

cottura carne

La Sigillatura della Carne

Sigillare la carne significa rosolarla a fiamma alta, prima di procedere con la normale cottura, al fine di preservarne i succhi. In questo modo si mangerà della carne decisamente più gustosa, peccato però che questa è solo una teoria mai dimostrata.

La Frutta

Che la frutta fresca abbia più vitamine, fibre e nutrienti di quella secca non è affatto da prendere in considerazione. Può esserci differenza di gusto (quello è normale) ma sia la frutta fresca che quella secca hanno uguali proprietà. Due cose soltanto non le accomuna: il quantitativo di acqua che ovviamente è contenuto nella prima mentre scarseggia nella seconda e le calorie che, a parità di peso, risultano essere maggiori in quella essiccata.

frutta fresca e secca

Microonde

Molti sono i dubbi legati alle cotture nell’elettrodomestico più amato ed odiato degli ultimi tempi, il microonde. C’è chi sostiene che cuocere i cibi al microonde ne distrugga i nutrienti ma non è affatto così! Questi tipi di cotture, invece, espongono gli alimenti a periodi più brevi ed a temperature minori, preservando quindi tutte le loro proprietà.

Pane

Tra i miti culinari c’è anche quello legato al pane raffermo che sarebbe causato dalla perdita progressiva dell’umidità. In verità la causa principale del pane raffermo è dovuta alla cristallizzazione degli amidi contenuti in esso.

 

Quanti altri miti culinari possiamo sfatare?