Pirottini mania: tutti quelli da conoscere

Il termine indicava originariamente il piccolo contenitore che serve a presentare dolcetti o fette di torta, anche se poi è arrivato a definire la pirofila di ceramica e successivamente di carta o altri materiali che ci aiuta a infornare alcuni prodotti da forno per estrarli più facilmente alla fine della cottura: facciamo una panoramica sui pirottini, accessori a volte trascurati ma che possono essere indispensabili per preparare dolci perfetti e, soprattutto, muffin a regola d’arte.

Che cosa sono i pirottini

Secondo il dizionario italiano, pirottino è un “involucro di carta oleata, a forma di scodellina con bordi per lo più pieghettati, di diametro variabile da 20 a 115 mm”, usato per contenere pasticcini, cioccolatini, paste e altri prodotti simili. Questa definizione di pirottini è in realtà incompleta, perché considera l’utilizzo in fase di cottura né tiene conto delle ultime evoluzioni nel campo degli accessori da cucina, che ha portato alla diffusione di pirottini in altri materiali pratici, come il silicone.

L’etimologia della parola è ancora incerta: secondo alcune teorie, ci sarebbe una derivazione dal greco e in particolare dal suffisso pyr che significa “fuoco” (come per un altro prodotto della famiglia di utensili da cottura, la pirofila), mentre secondo altri studi pirottino deriva dalla voce del dialetto milanese pirotta, che indicava un mortaio di legno a forma di scodella.

Ad ogni modo, oggi il pirottino è noto e usato in tantissime occasioni e sicuramente abbiamo familiarità con la sua forma più diffusa: un piccolo contenitore di carta da forno plissettata o in silicone per alimenti col bordo “a fisarmonica“, che alle estremità superiore presenta una dentatura o una merlatura che corrisponde al numero di pieghe.

Pirottini per muffin, a cosa servono

A prescindere dalle definizioni e dall’etimologia, i pirottini oggi sono usati soprattutto per cuocere e servire una vasta gamma di preparazioni, e in particolare dolcetti monoporzione, mignon, biscotti di pasticceria e, in modo particolare, i muffin.

Grazie alle loro caratteristiche, infatti, i pirottini aiutano in fase di cottura a non sporcare una teglia da forno con l’impasto crudo, ma servono anche a permettere il giusto sviluppo del dolce determinandone la forma caratteristica e, dopo la cottura, come base per servire il prodotto finito.

Il caso d’uso più frequente è quello dei pirottini per muffin o cupcake: per fare queste gustose prelibatezze non è strettamente necessario usare questi utensili, che però si rivelano una buona idea in quanto agevolano la cottura e il servizio agli ospiti.

Più precisamente, i pirottini per muffin garantiscono che il delicato dolcetto finale sia esteticamente preciso, più facile da rimuovere dalla teglia e senza impasto attaccato; rende poi più igienica la presa di muffin e cupcakes da parte degli ospiti e, ultimo aspetto interessante, riducono l’usura della finitura antiaderente della teglia, perché evitano il contatto con la pastella o con l’olio/burro che si usa per “foderarla” e ungerla in alternativa. Inoltre, i pirottini per muffin possono anche essere usati in occasioni speciali anche come grazioso contenitore per servire confetti, dolcetti o praline.

Quanti sono i pirottini per muffin

Completata la parte teorica, veniamo ora agli aspetti più pratici legati al nostro topic: in commercio, infatti, ci sono tantissime tipologie di pirottini per muffin, diversi per materiale, forma, dimensioni e colori – oltre ad avere la possibilità di realizzare dei pirottini fai-da-te, come vedremo.

Cominciamo subito col dire che la scelta di aspetti estetici come colore, forma e dimensione dipende principalmente dal nostro gusto personale e dalle nostre esigenze: possiamo optare per pirottini in carta di colore singolo per un’occasione particolare (ad esempio, il rosa per dei dolcetti da servire al compleanno di una bambina, rosso per la laurea e così via, con i classici abbinamenti tra evento e colore dominante), oppure scegliere quelli a più tinte (ad esempio, quelli variopinti sono perfetti per il Carnevale o una festa carica di colori), senza che questo ovviamente influisca sulla funzionalità pratica del prodotto.

In modo simile, per la forma e le dimensioni dobbiamo pensare alla destinazione d’utilizzo: ci sono pirottini tondi, quadrati, rettangolari, più o meno grandi e capienti, e sta quindi a noi determinare cosa vogliamo fare, in che quantità e che formato finale vogliamo ottenere. Di norma, comunque, i pirottini per muffin e cupcake sono rotondi, con diametro che va dai 5 ai 7 centimetri per un dolcetto medio.

Venendo poi ai materiali, ci sono tre grandi tipologie di pirottini per muffin: quelli in carta e cartone, quelli in alluminio e i più moderni in silicone, di cui descriviamo brevemente pregi, vantaggi ed eventuali “difetti”.

I pirottini per muffin in carta e cartone si distinguono a loro volta in carta sottile e spessa: la carta sottile è più economica, ma anche meno resistente al calore e quindi lascia trasparire una certa umidità nel dolcetto finale. Per un risultato più professionale e muffin o cupcake da servire a ospiti (e non solo da consumare in famiglia), è quindi meglio optare per pirottini in carta spessa, che hanno una resa ottimale; molto valida è anche la carta metallizzata, che ha il vantaggio di non assorbire umidità e quindi ci aiuta a sfornare dei muffin perfetti. In generale, il punto debole dei pirottini di carta sta nel fatto che non sono riutilizzabili, ma usa e getta, a scapito quindi dell’economia, ma anche dell’impatto ambientale.

I pirottini per muffin in alluminio possono essere riutilizzati più volte (a patto di non rovinarli quando sformiamo il dolce) e, inoltre, sono più resistenti: altro vantaggio, non devono essere posizionati necessariamente nella teglia per muffin per la cottura in forno, in quanto garantiscono la giusta stabilità e forza per una cottura direttamente sulla classica leccarda.

L’evoluzione più recente sono i pirottini per muffin in silicone, comodi per chi prepara spesso queste specialità perché sono perfetti per un riutilizzo costante: dopo al cottura, dobbiamo solo sformare i muffin rimuovendoli agilmente dal contenitore (facile da piegare, senza impasto che resta attaccato come accade con quelli in carta) e lavare i pirottini (anche in lavastoviglie) in vista del prossimo utilizzo.

Offerta
SUPER KITCHEN Stampo Grande Antiaderente in Silicone con 12 Stampi Muffin, Teglia da Muffin con Rivestimento Antiaderente per Muffins, Cupcake 33 x 25x 3 cm (Grigio)
  • 【Versione aggiornamento】 Vedi la seconda immagine, le dimensioni della teglia per muffin sono 33 x 25 x 3 cm. È più grande di altre teglie per muffin sul mercato. Vedi la terza foto. A causa del design della connessione rinforzata tra le tazze sul retro, i nostri stampi per muffin sono più stabili rispetto ai nostri concorenti e non saranno morbidi e deformati.
  • 【Materiale di Grado Alimentare】 Il stampo da forno in silicone è realizzato in silicone alimentare al 100% BPA-free. Nessun cracking, inodore, non tossico innocuo. La stampo di cottura in silicone è resistenti alla temperatura da -40 ° F (-40 ° C) a 450 ° F (230 ° C) e sono sicuri per l'uso in forni, forni a microonde, congelatori o lavastoviglie.
  • 【Antiaderente & Facile da cuocere】 A causa della superficie antiaderente, il cibo cotto non si attacca al fondo della teglia. Questa teglia per muffin in silicone è flessibile in modo da poter facilmente pop-up i cupcake con le dita sul fondo. A differenza della teglia per muffin in acciaio al carbonio, il nostro rivestimento in silicone antiaderente non cade né arrugginisce. Uso estremamente resistente.
  • 【Multiuso】 Queste stampo per muffin possono essere utilizzate non solo per fare muffin, ma anche per preparare torte, brownies, pelli mini-pidy, cioccolatini, muffin all'uovo, biscotti, crostate di uova, budini, tazza di farina d'avena arrostita, tazze di torta di pollo e altro ancora.
  • 【Facile da Pulire】 Con la superficie antiaderente in silicone, è possibile pulire facilmente il nostri utensili da forno. Basta sciacquare il essi con acqua e sapone per pochi minuti, poi pulirlo con un panno umido o posizionare la pastiglia di silicone sul ripiano superiore della lavastoviglie.
Amazon Basics - Pirottini da forno riutilizzabili, in silicone, confezione da 12
  • Confezione da 12 pirottini da forno riutilizzabili; realizzati in silicone per alimenti; ideali per forno, come coppette per contenere cibi, ecc
  • Alternativa economica ai pirottini usa e getta di carta; sono compatibili con qualsiasi teglia standard per muffin
  • Il cibo può essere sformato facilmente, senza dover ungere i pirottini in precedenza; resistenti a macchie e odori
  • Si possono mettere in freezer, microonde e forno (fino a 260 °C), nonché in lavastoviglie per lavaggio rapido
  • Misurano 3.5 cm di altezza; includono 2 pezzi in ciascuno dei seguenti colori: rosa, arancione, giallo, verde, blu e viola
Decora 0339658 Pirottini, Carta da Forno, Multicolor, 75 unità
  • In carta alimentare antiaderente da forno, resistente fino a 220°
  • Disegnati, a pois, monocromatici, a righe: tante fantasie per ogni abbinamento
  • Dim. 50 x 32 mm

Pirottini fai da te, le soluzioni alternative ed economiche

Se i pirottini in silicone rappresentano già una scelta più attenta all’ambiente, ci sono almeno altri due modi per ridurre gli sprechi in cucina preparando dei pirottini homemade da prodotti di scarto, che possono anche essere una soluzione salva-ricetta, da usare quando ci accorgiamo di non avere alternative (ma vogliamo comunque fare i muffin e non rovinare la teglia!)

Il primo rimedio è davvero semplicissimo: basta foderare la classica teglia da muffin (quella con le classiche buche che permettono la formazione della cupola del dolcetto) con dei ritagli di carta forno. Per un effetto all’altezza della situazione, possiamo usare più fogli di carta forno (di consistenza più leggera rispetto alla carta dei pirottini) e creare la forma giusta grazie a un bicchiere capovolto, che ci servirà da modello; inoltre, possiamo anche fare con le mani le classiche pieghe del pirottino, schiacciandole con le dita per renderle più solide e stabili.

L’altra soluzione è davvero originale ed ecologica: possiamo infatti usare come pirottini utilizzare degli scarti alimentari, e in particolare le bucce degli agrumi – arance per preparazioni invernali, limoni per un tocco più estivo e fresco. Dopo aver pulito per bene gli agrumi (immergendoli in acqua e bicarbonato e poi sciacquandoli abbondantemente) asciughiamo le bucce e tagliamo i frutti a metà: ricaviamo il succo usando il classico spremiagrumi oppure rimuoviamo la polpa (senza però scavare troppo l’interno degli agrumi, per evitare di avere uno spessore troppo sottile che si bruci in forno), ed ecco che abbiamo formato dei pirottini per muffin eco-friendly e sorprendenti.

L’unica accortezza è quella di valutare bene l’accostamento di sapori dei dolcetti che stiamo preparando: l’aroma degli agrumi potrebbe infatti non sposarsi perfettamente con gli ingredienti dei muffin, ma in linea di massima ci sono tantissime occasione in cui questi pirottini green potranno essere utili!