Cenoni stellati 2019: venite con me a scoprire tutte le offerte più golose che ci siano

Non sarà un capodanno come gli altri. Forse ce lo ripetiamo ogni anno, con la voglia e l’augurio di celebrare in modo diverso e sempre migliore il classico cenone di San Silvestro, e per quello che sta arrivando c’è un motivo in più per darsi da fare! Stiamo infatti per chiudere un intero decennio, il secondo di questi anni Duemila, e quindi cosa c’è di meglio che aprire il nuovo capitolo regalandosi una serata gourmet con i cenoni stellati 2019?

Il cenone di capodanno 2019 da Cracco

Cominciamo da uno dei nomi più famosi del panorama gastronomico italiano: anche quest’anno Carlo Cracco tiene aperte le porte del suo ristorante in Galleria Vittorio Emanuele a Milano (una stella Michelin) per i fortunati gorumet che vogliono trascorrere (e possono permettersi il lusso di farlo) un’attesa speciale dell’anno nuovo.

Il menu ha un costo che parte da 400 euro bevande escluse, per arrivare a 600 euro se si opta per gli abbinamenti di vino suggeriti dallo chef; sono previste 9 portate fisse, dall’aperitivo di benvenuto al dessert finale a base di meringa leggera, marroni canditi e vaniglia e piccola pasticceria assortita, e non manca uno dei grandi classici dello chef veneziano, il tuorlo d’uovo fritto con crema di mandorle e tartufo nero, cavolfiore e lamponi. Spazio anche a un grande classico del cenone del 31 dicembre, le beneauguranti lenticchie, proposte insieme a castagne affumicate con nuvola di latte e caviale siberiano.

Cenone capodanno da Fourghetti con Bruno Barbieri

Passiamo a un altro “masterchef”, ovvero Bruno Barbieri che punta tutto sul bistrot Fourghetti aperto a Bologna: il prezzo del cenone nel locale dello chef capace di conquistare ben 7 stelle Michelin in carriera (primato superato di recente da Enrico Bartolini) è di 120 euro esclusi vino e bevande, con un percorso articolato seguendo uno schema classico.

Dopo l’aperitivo di benvenuto, il menu prevede un ricco antipasto di ramen di terra e mare, crispy di vitello, uova all’occhio di bue, patate, tartufo bianco, glassa di provola affumicata, seguito da un primo a forte tradizione emiliana come i tortelloni di ricotta con erbette amare, salsa di cotechino, polvere di pane, spezie e culatello croccante. Molto fusion il secondo, un trancio di carbonaro con caviale, salsa Teryaki, Verdure baby Vichy, mentre per addolcire i palati arrivano un pre-dessert (granita di lime con ristretto di melograno e frutti rossi) e un originale dolce di chiusura: galletta di panettone, crema di stracchino, glassi di fichi caramellati e salsa al mascarpone ghiacciato.

Il cenone di Capodanno a Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo

Ci soffermiamo ancora sul tema Masterchef per scoprire il menu e il prezzo del cenone di capodanno di Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi, la splendida dimora premiata con 2 stelle Michelin.

Il menu base, senza vino e bevande, costa 300 euro e presenta un’esperienza degustativa decisamente interessante: si parte con lo Stuzzichino dello Chef, passando per branzino e caprino, erbe spontanee e mela verde, carne cruda di Boves, ostrica e caviale Asetra e tonno vitellato; si prosegue con un plin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala, mentre come primo non poteva mancare un accenno alla napoletanità, con linguina di Gragnano, calamaretti, salsa al pane di segale. Per secondo, Cannavacciuolo ha scelto una suprema di piccione, fegato grasso al gruè di cacao, salsa al Banyuls e un classico Zampone in brodo di lenticchie servito con scampo in tempura, prima dei dolci, ricchi e gustosi come sempre.

Il menu di capodanno di Enrico Bartolini al Glam

Enrico Bartolini è stato il trionfatore dell’edizione della Guida Michelin 2020, conquistando un totale di 8 stelle e raddoppiando anche quelle del Glam a Venezia: in occasione del cenone di San Silvestro, è però il giovane chef Donato Ascani ad assumersi la responsabilità del menu (380 euro, bevande escluse), che appare decisamente ricco e gustoso.

Tra le portate, segnaliamo il panino con tartare di branzino e salsa ponzu, lo Gnocco ripieno di Morlacco e bietoline di Cavallino, il secondo di Agnello delle Dolomiti Lucane, cime di rapa, cavoli e scalogno marinato.

Un capodanno tristellato Da Vittorio

Anche i fratelli Cerea celebrano il nuovo anno al lavoro: il ristorante Da Vittorio a Brusaporto, confermato 3 stelle Michelin, offre un cenone a un prezzo più abbordabile dei precedenti (200 euro bevande comprese, escluso solo lo champagne) ma non meno raffinato. Oltre alle classiche portate della cena – tra cui la Coda di scampo con crema di mandorle e roveja e il Mokaccino di funghi e animelle – è previsto anche un piccolo spuntino dopo la mezzanotte, a base di Pizza, Pa e strino e Pasta e fagioli.

San Silvestro all’Osteria Francescana di Massimo Bottura

Restiamo nel gotha della ristorazione italiana per scoprire le scelte di Massimo Bottura all’Osteria Francescana (3 stelle Michelin): la prima informazione è quella del prezzo del cenone, perché il menu con abbinamento vini costa ben 1000 euro a persona!

Il percorso ideato da Bottura è un omaggio alle portate iconiche della storia del ristorante per celebrare l’anniversario dell’Osteria Francescana, che si avvicina ai 25 anni di vita: tra le portate ci sono il Riso grigio e nero, l’omaggio a Thelonious Monk, La parte croccante della lasagna, il Tiramizucca, l’orto with lentils, ognuna proposta con uno speciale accoppiamento alcolico (non solo vini, ma anche un Sake allo yuzu Tsuru-Ume).

Il cenone al San Domenico di Imola

Anche il San Domenico di Imola, ristorante 2 stelle Michelin guidato dallo chef Max Mascia, celebra un anniversario speciale nel 2020, toccando quota 50 candeline: per questo, i festeggiamenti del capodanno saranno ancora più ricercati! Il prezzo del cenone è di 300 euro bevande incluse e il menu si snoda tra sfiziosi antipasti (come il crudo di ricciola al sale di Cervia, gel di yuzu, quinoa croccante e gin spray), gustosi primi (ravioli di faraona e verza con crema al Marsala), secondi decisi (cella di maialino “mora romagnola” con la sua salsa al rosmarino) e l’immancabile abbinamento cotechino e lenticchie.

Il menu di Heinz Beck per Capodanno

Chiudiamo con un salto nella Capitale d’Italia, in uno dei ristoranti più rinomati del nostro Paese: per il cenone di capodanno 2020 lo chef Heinz Beck ha previsto a La Pergola (3 stelle Michelin) un super menu da 1300 euro a persona, declinato in nove portate raffinate ed eleganti.

Si parte con un antipasto a base di Tonno, mela, sedano e crema di plancton, procedendo con scampo su radicchio rosa di Gorizia con melograno cotto nella cenere e carciofi, capesante, uovo e tartufo bianco d’Alba; seguono una scaloppa di fegato grasso d’oca con lenticchie soffiate, infuso di barbabietola e tartufo nero, un primo a base di tortellini di coniglio con carote e camomilla e due secondi di mare. Una triglia con cavolfiore alla brace e caviale e un astice in crosta di ‘nduja su crema di mandorle con ciliegie marinate alla verbena e rosa turca, che anticipano la carne di capriolo con pastinaca e salsa ai semi di senape. Poi, spazio solo per i dessert!