Giorgio Locatelli: riconfermato giudice di MasterChef Italia per l’edizione 2020, che bella notizia

Giorgio Locatelli vestirà nuovamente i panni di giudice anche nella prossima edizione di MasterChef Italia 2020, ad oggi uno dei cooking show più apprezzati e amati dal pubblico. Una conferma particolarmente attesa dai fan, per colui che nell’edizione precedente si è rivelato una “piacevole scoperta”, andando a sostituire in squadra Antonia Klugmann e unendosi alla squadra di giudici ormai storici Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo.

Giorgio Locatelli chef della sua rinomata “Locanda Locatelli” a Londra, punto di riferimento nella ristorazione a Londra nonché stella Michelin, ha dichiarato di vivere l’Italia solo da semplice turista, trascorrendo la maggior parte del tempo proprio nella capitale britannica sede del suo “piccolo impero” da anni. “La fama a questa età è strana, ma torno a Masterchef”: così ha annunciato il suo grande e attesissimo ritorno, preceduto da un notevole riscontro positivo da parte dei telespettatori. intanto in Italia, nei prossimi mesi sono già state programmate le registrazioni della nona edizione italiana del cooking show più amato di sempre, che come ogni anno non mancherà di riservare piacevoli sorprese.

Giorgio Locatelli MasterChef Italia: un attesissima conferma

Inutile negarlo, per molti ha rappresentato una speranza ma la conferma era già da tempo nell’aria, concretizzata da un video proposto qualche settimana fa dal quotidiano La RepubblicaGiorgio Locatelli vestirà ancora una volta i panni di giudice nella nuova attesissima edizione di Masterchef Italia, la nona, programmata per il 2020. E se l’ormai collaudato Joe Bastianich, reso celebre dai suoi giudizi sempre un pò “fuori dagli schemi” si prepara a dividersi secondo alcune indiscrezioni, tra Masterchef e X Factor, Giorgio Locatelli è invece focalizzato sulla prossima edizione del programma, godendosi il meritato successo italiano secondo solo alla fama del suo noto locale “Locanda Locatelli” nel Regno Unito. Nessun dubbio invece sulla presenza dei giurati storici Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri di cui ormai si da decisamente per scontata l’immancabile partecipazione.

Girgio Locatelli sebbene non rinneghi la sua “italianità“, nelle sue interviste ironizza su come gli italiani risultino più “invadenti” rispetto agli inglesi con i personaggi famosi. Nessuna polemica nelle sue parole, ma tiene particolarmente a un paragone che conferma i britannici come proverbialmente pacati e forse anche un pò “freddi”: lo stesso chef dichiara infatti sorridendo che proprio gli inglesi “al massimo ti dicono bravo, ti stringono la mano, mentre gli italiani vanno di foto, selfie”. Italiani che proprio nella scorsa stagione di MasterChef Italia 2019 non hanno certo mancato di apprezzarne la personalità e la competenza, esprimendo stima, affetto e calore attraverso i social.
Cosa ha dunque contribuito a determinare il successo di Giorgio Locatelli in qualità di giudice di MasterChef Italia? Nella precedente stagione, il noto chef ha dato prova di una perfetta sintonia con gli altri giudici, dispensando battute e una sottile ironia mai stonata ma al contrario sempre delicata e sagace. Empatia e fermezza invece verso i concorrenti che puntata dopo puntata hanno avuto l’opportunità di fare tesoro non solo dei suoi spesso inaspettati complimenti ma anche e soprattutto di critiche intelligenti e costruttive che hanno permesso loro di creare la propria identità personale e di crescere professionalmente.

Giorgio Locatelli ha qundi rappresentato una mano ferma e decisa, che tuttavia ha dimostrato di sapere essere anche dolce, rispettosa e gentile, distinguendosi però soprattutto per la schiettezza, una delle peculiarità più apprezzate del “Locatelli Giudice“. Tante aspettative dunque per la prossima edizione di MasterChef Italia in onda a partire dal prossimo anno dove i giudici ancora una volta non mancheranno di sorprendere con la loro peculiare vivacità e professionalità, lanciando ancora una volta un messaggio positivo e stimolante: credere fermamente nella propria passione porta sempre risultati concreti, in cucina come nella vita di tutti i giorni.