Migliori tostapane: la lista ufficiale dei più amati e dei più venduti

Accessorio indispensabile per chi ama fare colazione con fette di pane abbrustolito, da condire con sapori dolci come marmellata e creme al cioccolato o da accompagnare con pietanze salate, il tostapane è un elettrodomestico in forte evoluzione con cui possiamo anche cucinare, come dicevamo già qualche tempo fa. Ma quali sono le caratteristiche da valutare per un acquisto consapevole e quali sono i migliori tostapane? Scopriamolo insieme!

Guida ai migliori tostapane del mercato

Non dobbiamo però pensare solo alla colazione: questo strumento si può rivelare un eccellente alleato per una cena all’ultimo momento, per un toast spezza appetito, per un pranzo veloce e via così. Escludendo dal nostro interesse le piastre orizzontali o la tostiera, dalle funzioni più specifiche ma anche dall’ingombro superiore, ci concentriamo sul classico tostapane verticale, facile da usare e ancor più da gestire anche in cucine di dimensioni ridotte.

Il meccanismo di funzionamento dell’apparecchio

Questo accessorio, infatti, è molto pratico e intuitivo: il nostro intervento si limita solo a inserire le singole fette nelle apposite griglie, impostare un minutaggio e attendere la segnalazione del timer per riprendere il pane abbrustolito, croccante e fragrante, senza rischio di scottature grazie alle comode pinze.

Un sistema che, in pratica, non è mai cambiato da più di cento anni: era infatti il 1909 quando la General Electric mise in produzione il primo tostapane elettrico funzionante, dando seguito all’invenzione di Frank Shailor (che a sua volta è ritenuto comunque solo uno dei papà di questo macchinario), mentre nel 1919 Charles Strite brevettò il tostapane automatico. L’inventore statunitense realizzò un apparecchio dotato di timer in grado di garantire il riscaldamento solo per il tempo necessario ad abbrustolire le fette di pane, evitando che si bruciassero.

Il funzionamento è rimasto pressoché identico, con le dovute evoluzioni tecniche, ma questo non significa che la scelta del prodotto migliore e più adeguato alle nostre esigenze sia così scontata o debba essere effettuata in modo troppo leggero e superficiale, anche perché il mercato ci offre tantissime soluzioni.

Come scegliere un tostapane

Basta dare un’occhiata agli scaffali dei negozi di elettrodomestici o visitare online la categoria tostapane Amazon per avere un’idea della varietà del mercato, con modelli che si differenziano innanzitutto per dimensioni e funzioni, ma anche per design, tra quelli ispirati a linee più moderne e tecnologiche e altri che, invece, rimarcano con orgoglio richiami vintage ed essenziali.

In termini pratici, una delle prime caratteristiche da valutare è l’ampiezza della camera di cottura, che determina il numero di fette che sarà possibile inserire e cuocere in contemporanea: i prodotti basic ospitano in genere una fetta per griglia e hanno due aperture, ma vedremo anche altre tipologie più capienti.

Le caratteristiche basilari del tostapane

Se vogliamo comprare un nuovo tostapane tradizionale dovremmo poi valutare altri fattori come il voltaggio, le dimensioni e le eventuali funzioni aggiuntive, tra cui l’espulsione automatica della fetta, la possibilità di eseguire lo scongelamento del pane, l’autospegnimento o il riscaldamento rapido. Ma anche l’occhio vuole la sua parte, e quindi anche l’aspetto estetico può influenzare la nostra scelta: se siamo maniaci dell’ordine o progettiamo un arredamento contraddistinto da uno stile ben preciso, non possiamo certo comprare qualcosa che contrasti, che abbia linee diverse dagli altri elettrodomestici o colori completamente fuori contesto!

Tostapane prezzi: tante possibilità per ogni budget

Il consiglio pratico è confrontare le proposte e prezzi dei prodotti dei grandi brand, come Smeg, Kitchenaid, Ariete, Delonghi, Kenwood e Bialetti, di cui andiamo a vedere in dettaglio alcune delle soluzioni più interessanti (in rigoroso ordine alfabetico).

In linea di massima, la fascia dei prezzi dei tostapane parte dai 30 euro fino a spingersi oltre i 400 euro per quelli più glamour e multifunzione, per cui non è impossibile trovare il modello giusto per ogni cucina e budget: servono solo un po’ di pazienza e attenzione!

Tostapane Ariete

Oltre a vari tipi di tostiera, l’azienda italiana dedica una linea speciale agli appassionati di toast e affini: i tostapane Ariete si distinguono per un prezzo contenuto (in genere inferiore ai 50 euro) e linee molto stilose. Si va dal modello 0149 dal classico colore rosso (con funzione scongelamento e riscaldamento e 6 livelli di doratura) alla versione Classica, più retrò con tinta bronzo, fino alla Vintage che è un vero e proprio omaggio alla storia di questo elettrodomestico.

Ariete 156 Tostapane Vintage 4 Fette, 1600 watt, 6 livelli di tostatura, in acciaio inox verniciato in colore Verde pastello; senza pinze
  • Ariete Tostapane Elettrico Vintage 156 è il tostapane di design le forme inconfondibili e le colorazioni pastello; le dimensioni generose lo rendono un perfetto pezzo di arredamento per la cucina
  • Il Tostapane elettrico Vintage ha 4 slot per il pane con comandi separati a coppia per dorare in modo indipendente le fette di pane nei 6 livelli di tostatura; espulsione automatica a fine tostatura
  • Il vassoio raccoglibriciole removibile assicura una facile pulizia e il vano raccoglicavo inferiore permette di riporlo in spazi ridotti
  • Tostapane Vintage ha un design robusto
  • Ariete realizza prodotti iconici e funzionali: la Linea Vintage unisce il design italiano alla semplicità di utilizzo propria di Ariete, leader nei prodotti per la colazione

Tostapane Bialetti

Anche la storica casa della moka punta sulla semplicità con il suo Tostapane Bialetti Red, molto basic e adatto a ogni tipo di cucina. Ha dimensioni ridotte (30 centimetri per 20 per 23.5), presenta la funzione scongelamento e ha un corpo in metallo, che lo rende davvero un buon compagno di viaggio per la tostatura del pane.

Tostapane Delonghi

Sono più di 10 i componenti della gamma di tostapane De’Longhi, che cerca di accontentare gusti ed esigenze della clientela con questi modelli: la versione basic costa meno di 40 euro su Amazon e offre anche un accessorio integrato per scaldare le brioches, mentre i prodotti Icona e Distinta superano anche i 100 euro ma vantano comandi elettronici e altre funzioni avanzate.

Dè Longhi CTLAP2203.Y Tostapane con Pinze, Plastica, Giallo
  • Tostapane con pinze da 550watt
  • Controllo progressivo del grado di tostatura
  • Controlli elettronici: riscalda, scongela, cancella
  • Indicatore luminoso per tutte le funzioni
  • Cassettino raccogli briciole removibile e piedini antiscivolo

Tostapane Kenwood

Ce n’è per tutti i gusti, le esigenze e le tasche anche nella famiglia Kenwood: ad esempio, il modello TTP220 True Tostapane Kenwood costa circa 30 euro ed è il modello ideale per chi vuole spendere poco e assicurarsi un elettrodomestico pratico ed efficace senza “orpelli”, mentre il kMix interamente in metallo e con il vano Bun Warner per scaldare dolci o piccoli pezzi di pane assicura funzionalità aggiuntive.

Offerta
Kenwood Persona tostapane Cucina, 1080 W, Acciaio Inossidabile, 4 Scomparti, Argento
  • Tostiera tradizionale Kenwood
  • Con funzione di scongelamento, espulsione immediata allo spegnimento
  • Potenza 1080 W
  • Cassetto raccoglibriciole
  • Funzione Peak & View

Tostapane Kitchenaid

Non si deve badare a spese con la Kitchen Aid, e lo sappiamo: la compagnia americana produce alcune varianti di questo elettrodomestico, di prezzo mediamente superiore rispetto a quello dei competitor. La versione più economica è il Tostapane KitchenAid 5KMT2115EWH Classic con 2 Scomparti, in vendita a poco meno di 100 euro su Amazon, ma c’è anche il modello che consente di tostare fette di pane più grandi e lunghe o quello a 4 scomparti, che costa quasi 400 euro!

KitchenAid 5KMT4205EMS Tostapane Artisan a 4 Scomparti-Argento medaglia, Alluminio
  • Sensore automatico con funzione di mantenimento in caldo
  • 7 impostazioni di “abbrustolimento” con timer LED con conto alla rovescia
  • Per tostare 2 o 4 fette di pane
  • Perfetto per bagel e focaccine: tosta l'interno, riscalda l'esterno
  • Scongela delicatamente il pane congelato, poi lo tosta

Tostapane Smeg

Chiudiamo con le proposte di Smeg, un’altra azienda che punta molto su stile (dal gusto un po’ retrò ispirato agli anni Cinquanta) e materiali per i suoi prodotti, caratterizzati da ricercatezza di ergonomia, funzionalità e armonia estetica. Il modello TSF02 – disponibile in tantissime varianti di colore – è in acciaio inossidabile e presenta 3 programmi preimpostati (anche per preparare bagel), mentre il TFS03 ha 4 scomparti e ha vinto il Red Dot Award 2019 per il suo design che si avvicina alla perfezione.

Smeg Tostapane TSF01RDEU, Acciaio Inossidabile, 2 Scomparti, Rosso
  • Tostapane in stile retrò anni '50
  • 2 fessure ampie per tostare le fette.
  • 3 programmi automatici: Riscaldamento, lo scongelamento, bagel
  • Porta briciole estraibile in acciaio inox