Anna Moroni: è ritornata la “Nonnina” più amata della tv

Per anni è stata la spalla di Antonella Clerici a La Prova del Cuoco, diventando famosa soprattutto per l’iconica frase “Ti sei lavata le mani, tesoro?” (diventata un vero e proprio tormentone, anche in tante parodie), e la sua voce squillante è rimasta nella memoria di tantissimi fan. Dopo un periodo di pausa televisiva, Anna Moroni è tornata da qualche giorno in video con la trasmissione Senti che fame! Nonna pensaci tu, formando insieme a Lidia Bastanich una coppia di nonne sprint tutta da seguire!

Senti che fame! Nonna pensaci tu, il nuovo show di Anna Moroni su Food Network

Ricette tradizionali rivisitate, segreti culinari e racconti di vita sono gli ingredienti di Senti che fame! Nonna pensaci tu, lo show gastronomico in onda la domenica pomeriggio su Food Network che segna il ritorno in video di Anna Moroni, qui in compagnia di Lidia Bastianich.

Due mondi apparentemente distanti – tradizione casalinga puramente italiana per Annina, rigore classico per la chef e imprenditrice che si è fatta strada negli Stati Uniti (e che è anche vincitrice, fra l’altro, di due Emmy Awards e mamma del celeberrimo Joe Bastianich) – che si incontrano in cucina per fornire, nel corso delle 8 puntate di questa prima stagione, ricette della tradizione italiana e americana rivisitate in chiave personale, che si alternano a momenti più privati di racconto di aneddoti familiari e racconti delle esperienze di viaggio.

anna moroni e lidia bastianich

Chi è Anna Moroni, la nonnina della tv

Se di Lidia Bastianich sappiamo già tante cose, la figura di Anna Moroni è un po’ più indefinita, nonostante sia stata una presenza televisiva quotidiana per milioni di persone.

Tutti la ricordiamo infatti nelle varie edizioni de La prova del cuoco, quando faceva lezioni di cucina ad Antonella Clerici (con cui si era creato un legame di amicizia che è proseguito anche a telecamere spente) offrendo un approccio leggero e simpatico ai piatti più tradizionali della nostra cucina, spesso battibeccando anche con il compianto Beppe Bigazzi su alcune preparazioni.

In effetti, Anna è stata protagonista dello show di mezzogiorno di Rai 1 dal 2002 al 2018, anno in cui è poi arrivato il famosissimo addio della Clerici, sostituita da Elisa Isoardi. Come raccontato dalla stessa Moroni, anche lei decise di lasciare il programma per dedicarsi a tempo pieno alla famiglia, confermando il suo “no” anche quando la produzione la contattò per tentare di risollevare gli ascolti in crisi con il nuovo format e la guida di Isoardi.

Per non tradire la Clerici, infatti, Annina decise di traslocare e accettò l’offerta di Mediaset, diventando dal 22 ottobre 2018 presenza fissa della trasmissione Ricette all’Italiana insieme a Davide Mengacci, conducendo in particolare la seconda sezione dello show. L’esperienza non è stata del tutto positiva in termini di riscontri di audience, conclusa il 2 gennaio 2021 con la cancellazione dell’intero show, e quindi per oltre un anno la Moroni è stata assente dalla Tv (a parte delle ospitate in È sempre mezzogiorno, il nuovo programma di Antonella Clerici) prima del ritorno in video su Food Network.

anna moroni e antonella clerici

La carriera di Anna Moroni

In questi anni, comunque, Anna Moroni si è data molto da fare anche fuori dallo schermo, e ad esempio ha sfruttato molto i social per restare in contatto con i fan (il suo profilo Instagram ha oltre 60mila follower) presentando consigli e ricette, ma anche scorci della sua vita quotidiana (gli scatti col marito Tonino nel loro nido d’amore a Gubbio, ma anche le foto con i tre figli e i nipoti); inoltre, ha aperto delle vere e proprie scuole di cucina a Roma, la prima chiamata Nonna Papera (suo soprannome) e la seconda intitolata Scuola di Cucina di Anna Moroni, inaugurata nel 2013 insieme alla figlia Paola, e pubblicato vari libri di cucina (anche se solo uno completamente personale, edito nel 2011 da Rizzoli).

L’aspetto più curioso e sorprendente è che la cucina è entrata solo in un secondo momento nella vita di Anna Moroni: l’arzilla nonnina, nata a Roma il 27 febbraio del 1939, aveva inizialmente scelto infatti un altro percorso professionale, diplomandosi in ragioneria e lavorando come interprete presso l’Ambasciata d’Australia a Roma.

È stata la partecipazione alla scuola di cucina del famoso chef Angelo Paracucchi che ha fatto scattare la scintilla verso i fornelli e la gastronomia, convincendo Anna a lasciare la professione per dedicarsi a questa sua grande passione, che l’ha poi portata a diventare una figura familiare e quotidiana, una vera nonnina che dà consigli e indicazioni sulle ricette da preparare alle persone che amiamo.